Stai leggendo: Natalie Portman denuncia il pregiudizio sessista nel giudicare i comportamenti di uomini e donne

Letto: {{progress}}

Natalie Portman denuncia il pregiudizio sessista nel giudicare i comportamenti di uomini e donne

Durante la presentazione del suo ultimo film, Lucy in the Sky, Natalie Portman ha denunciato l'esistenza di pregiudizi sessisti nel valutare lo stesso comportamento tra uomini e donne. Ecco cosa ha detto.

L'attrice Natalie Portman Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Natalie Portman è stata ospite del programma web BUILD per promuovere insieme al regista Noah Hawley e al co-protagonista Jon Hamm il loro ultimo film, Lucy in the Sky, e ha preso spunto da una scena del dramma per denunciare il fatto che ancora esistono metri di giudizio diversi per valutare i comportamenti degli uomini e delle donne.

Il film si basa una storia e vera e racconta la storia di Lucy Cola, un’astronauta che si imbarca in una lunga missione nello spazio, durante la quale finisce per avere una storia d’amore con un collega. Quando torna sulla Terra, però, la sua vita comincia a sgretolarsi, mentre lei si perde in una spirale che metterà a repentaglio tutto ciò a cui tiene di più.

Nel parlare del film, la star di Thor ha sottolineato l’esistenza del doppio standard utilizzato per giudicare lo stesso comportamento quando viene messo in atto da un uomo o da una donna: 

Lo stesso comportamento può essere etichettato in modo del tutto diverso tra uomini e donne, ed è quello che succede nel film.

Natalie Portman spiega: “Questi uomini sono tutti tipi spericolati. I primi uomini che sono andati nello spazio, hanno acconsentito a viaggiare legati a una bomba… Sono tutti così brillanti, questi scienziati, piloti e ingegneri, ma erano anche dei temerari. Ma quando è Lucy a fare qualcosa di spericolato… Viene rimproverata come persona incosciente”.

Le stesse qualità vengono celebrate in un sesso e vituperate nell’altro.

E aggiunge: “Per questo lei sta perdendo il controllo. Ma è normale perdere il controllo quando sei trattato ingiustamente”.

Lucy in the Sky è prodotto da Reese Whiterspoon ed è stato presentato in anteprima al festival del cinema di Toronto da poco, mentre nostre sale arriverà nel 2020.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO