Stai leggendo: Tortel di patate: la ricetta trentina delle frittelle di patate

Letto: {{progress}}

Tortel di patate: la ricetta trentina delle frittelle di patate

Il tortel di patate è una frittella croccante preparata con farina e patate crude grattugiate, da gustare in accompagnamento a taglieri di salumi e formaggi.

Tortel di patate iStock Photo

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 1 utente

Il tortel di patate è una frittella di patate di origine trentina. Questa piccola frittella è oggetto di un vero e proprio culto, tant’è vero che in Trentino è nata persino una confraternita per preservarne la ricetta originale. 

Si tratta di un parente del rosti svizzero da preparare con le patate a pasta bianca. L’ideale sarebbe la patata Kennebec, varietà dal sapore molto deciso che si raccoglie ad agosto e a settembre. Ovviamente, la Kennebec non è obbligatoria. Basta scegliere una buona patata a pasta bianca e il risultato sarà ottimo.

Tortel di patate: la ricetta

Per preparare il tortel di patate devi procurarti una grattugia con i fori larghi. Dovrai, infatti, grattugiare le patate e sarebbe bene che i fori fossero di almeno 5 millimetri. 

Queste frittelle vanno mangiate subito, appena fritte. Purtroppo se le prepari parecchio tempo prima, tenderanno ad ammorbidirsi diventando meno saporite. Programma quindi con attenzione i tempi e procurati salumi e formaggi. Il tortel di patate, infatti, va servito con un bel tagliere misto. Se vuoi aggiungere una nota agrodolce, puoi accompagnare le frittelle con un po’ di marmellata di ribes o di mirtillo. 

Informazioni

Ingredienti

  • Patate 2 kg
  • Sale da cucina q.b.
  • Olio di semi di arachidi q.b.
  • Farina 00 3/4 cucchiai

Preparazione

  1. Lava le patate, privale della buccia e grattugiale. 

  2. Trasferisci le patate in un colino e fai scolare un po’ di acqua in eccesso, lasciandole a riposare per una decina di minuti. 

  3. Mescola le patate grattugiate con la farina e un pizzico di sale. 

  4. Nel frattempo metti a scaldare poco olio in una padella ampia. Basta un filo di olio, non devi abbondare come nella frittura classica. 

  5. Prendi il composto di patate con un mestolo e friggi quando l’olio è arrivato a temperatura. Adagia il composto sul fondo della padella e schiaccia con il dorso del mestolo per formare la frittella. 

  6. Cuoci poche frittelle di patate alla volta e fai rosolare bene da ogni lato. Gira la frittella aiutandoti con una palettina. 

  7. Basteranno circa 3/4 minuti per lato e il tuo tortel di patate è pronto. 

  8. Via via che le frittelle sono dorate, adagiale su un piatto da portata ricoperto di carta assorbente e servi senza farle raffreddare troppo. 

Tortel di patate ripieno

Per rendere ancora più goloso il tuo tortel di patate puoi prevedere un ripieno. Dopo aver preparato le frittelle seguendo la ricetta qui sopra, pulisci e affetta 500 grammi di funghi champignon e mettili a rosolare in padella con l’olio di oliva. Regola di sale e pepe e fai cuocere.

Nel frattempo, grattugia 200 grammi di groviera. Farcisci ogni tortel con un po’ di funghi, una fetta di speck e una spolverata di groviera e chiudi a mo’ di panino utilizzando un secondo tortel. Prosegui in questo modo fino a terminare tutte le tue frittelle di patate. 

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO