Stai leggendo: Le strade del vino da percorrere in Autunno

Letto: {{progress}}

Le strade del vino da percorrere in Autunno

Regalatevi un weekend autunnale alla scoperta delle strade del vino lungo cui degustare eccellenti vini italiani immersi in magici scenari naturali.

Vigneti in Autuno iStockphoto

5 condivisioni 0 commenti

L’arrivo dell’Autunno rappresenta un’ottima occasione per percorrere le strade del vino in Italia alla scoperta di unofferta enogatronomica d’eccellenza, di interessanti attrazioni culturali e stupendi scenari naturali resi ancora più magici dal foliage autunnale.

Le strade del vino sono percorsi che consentono di scoprire sapori e profumi del mondo rurale attraverso la visita a cantine e aziende agricole circondate da suggestivi scorci paesaggistici in cui predominano infinite distese di viti costellate da attrazioni storiche e culturali come castelli, abbazie, costruzioni fortificate e borghi medievali.

Tra le più interessanti strade del vino in Italia c’è la Strada del Barolo in Piemonte, dove lasciarsi avvolgere dai suggestivi paesaggi della Langhe, la Strada del Vino dell’Alto Adige che attraversa soleggiate valli montane o la Strada del Prosecco che dalla pianura conduce sino ai piedi delle maestose Dolomiti.

Altre importanti strade del vino sono quella delle Terre d’Arezzo in Toscana che si snoda tra pianura e montagna e la Strada del Vino dell’Etna in Sicilia dove è possibile regalarsi la simpatica esperienza di spostarsi tra una cantina e l’altra dei vari borghi usufruendo della Ferrovia Circumetnea.

Scoprite, allora, le più belle strade del vino in Italia da percorrere in Autunno per regalarvi un weekend all’insegna del gusto, della bellezza e della cultura:

  1. Strada del Barolo, Piemonte
  2. Strada del Vino dell’Alto Adige
  3. Strada del Prosecco, Veneto
  4. Strada del vino delle Terre d’Arezzo, Toscana
  5. Strada del vino dell’Etna, Sicilia

1 - Strada del Barolo e dei grandi vini delle Langhe 

Tra le più suggestive strade del vino in Italia c’è la Strada del Barolo e dei grandi vini delle Langhe in Piemonte, percorso che si snoda tra suggestivi paesaggi collinari resi ancora più magici dai colori autunnali, borghi medievali in perfetto stato di conservazione e cantine storiche dove degustare eccezionali vini accompagnati da formaggi e salumi tipici.

La strada del Barolo è ufficialmente nata nel 2006 e attraversa 18 comuni dell’area delimitata a Nord da Alba, a Sud da Dogliani, a Ovest da Cherasco e a Est da Rodello.

In base ai propri interessi si possono scegliere diversi itinerari, gli amanti della storia e dell’arte possono optare per percorsi che conducono alla scoperta di cittadine e borghi medievali come Alba, Novello, Roddino, La Morra o di antiche residenze signorili, mentre chi preferisce i paesaggi naturali può girovagare alla ricerca di scorci naturali mozzafiato resi ancora più affascinanti dalla nebbia autunnale.

Colline con vigneti con sullo sfondo un massiccio montano innevato.iStockphoto
I vigneti della Strada del Barolo in Autunno.

2 - Strada del Vino dell'Alto Adige

Un’altra strada del vino in Italia lungo cui regalarsi un weekend immersi in scenari naturali da favola degustando ottimi vini rossi e bianchi è la Strada del vino dell’Alto Adige.

Questo percorso, istituito nel 1964 e considerato il più antico in Italia dedicato al vino, parte da Nalles, raggiunge Bolzano e si snoda per circa 70 km attraversando 16 pittoreschi paesi come Appiano, Vadena, Bronzolo e Cortina, la regina delle Dolomiti.

Lungo la Strada del Vino del Trentino è possibile assaggiare l’eccellente produzione vinicola della zona, che include i vini realizzati con l’uva di 3 eccellenti vitigni autoctoni come il Gewürztraminer, il Vernatsch e il Lagrein accompagnati da deliziosi formaggi tipici.

A tal proposito, i più golosi, possono poi pianificare un altro weekend in Trentino alla scoperta della Strada dei Formaggi delle Dolomiti lungo cui assaggiare il Caprino di Cavalese, il Puzzone di Moena, il Sextner Almkase, il Cuore di Fassa e tanti altri tipici formaggi dal sapore unico.

Vigneti in Trentino Alto AdigeiStockphoto
Le montagne fanno da sfondo ai vigneti del Trentino Alto Adige.

3 - Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene

Se amate il vino bianco, percorrete la Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene creata nel 2003 grazia all’aggiunta di 3 nuovi percorsi tematici alla Strada del Prosecco.

Questo percorso di circa 90 Km inizia a Conegliano, attraversa le dolci colline della Valdobbiadene e giunge fino ai piedi delle Dolomiti regalando ai suoi visitatori scorci naturali unici costituiti da infinite distese di vitigni costellati da suggestivi tesori come chiese ed abbazie dalla storia millenaria, imponenti castelli medievali e raffinate ville patrizie.

Durante questo tour potrete assaggiare i migliori vini frizzanti o dry del mondo come il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG o il Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG, ma il consiglio è di non trascurare i rossi, come il Colli di Conegliano Rosso DOCG, che possono rappresentare una piacevole sorpresa.

Vigneti lungo la Strada del Prosecco.iStockphoto
Vigneti dominati da un'antica chiesa lungo la Strada del Prosecco.

4 - Strada del vino delle Terre d'Arezzo

Un’altra magica strada del vino d’Italia è quella delle Terre d'Arezzo in Toscana, un percorso che si snoda per 200 Km dalla Valdarno fino alla Valdichiana tra vigneti, oliveti e importanti testimonianze storiche. 

La Strada del Vino delle Terre d’Arezzo, parte proprio da questa città che può essere considerata un vero e proprio gioiello medievale per poi condurre alla Valdarno, una larga pianura caratterizzata dalla presenza di Balze scavate dall’erosione di acqua e vento.

Successivamente, si giunge al massiccio del Pratomagno con i suoi boschi che in autunno assumono le più belle sfumature di giallo, arancione, marrone, rosso e bordeaux.

Durante questo lungo percorso è possibile degustare ottimi vini rossi, rosati, bianchi e il vinsanto accompagnati da formaggi come pecorino, ricotta, abbucciato aretino, insaccati come capocollo, salame toscano e tarese del Valdarno, legumi come fagiolo coco nano o fagiolo zolfino.

Vigneti toscani al tramonto.iStockphoto
Un suggestivo scorcio dei vigneti lungo la Strada del vino delle Terre d’Arezzo.

5 - Strada del vino dell’Etna

Se volete assaporare le ultime giornate di caldo prima dell’inverno ma non volete rinunciare a un weekend enogastronomico, una soluzione perfetta è percorrere la Strada del Vino dell’Etna in Sicilia e regalarvi così sfiziose degustazioni sul vulcano più attivo d’Europa.

Questa strada del vino parte dal comune di Riposto e tocca Giarre, Sant’Alfio, Piedimonte Etneo, Randazzo, Nicolosi, Bronte e un’altra decina di pittoreschi borghi per condurre il visitatore in un paesaggio suggestivo e fuori dal tempo dove si susseguono colline e terrazzamenti creati con muri di pietra lavica, sterminate campagne e ville nobiliari.

Se volete regalarvi un’esperienza decisamente inusuale è possibile percorrere la strada del vino a bordo della Ferrovia Circumetnea in un tour che prevede fermate per degustazioni presso le cantine di Linguaglossa, Castiglione di Sicilia, Randazzo e Piedimonte Etneo.

Filari di viti e sullo sfondo il massiccio montuoso dell'Etna.iStockphoto
Una distesa di filari di viti in Sicilia.

Vota anche tu!

Quale strada del vino vorresti percorrere?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO