Stai leggendo: Demi Moore parla della storia con Ashton Kutcher e dell'aborto a sei mesi di gravidanza

Letto: {{progress}}

Demi Moore parla della storia con Ashton Kutcher e dell'aborto a sei mesi di gravidanza

Demi Moore è tornata a parlare del matrimonio con Ashton Kutcher, confessando di aver subito un aborto spontaneo a sei mesi di gravidanza. L'attrice di Ghost ha passato un momento particolarmente difficile, che è sfociato nell'abuso di sostanze.

Ashton Kutcher e Demi Moore Getty Images

5 condivisioni 0 commenti

Recentemente intervistata dal New York Times, Demi Moore è tornata a parlare della propria storia con Ashton Kutcher, confessando il doloroso aborto subito durante la storia con l’attore.

Il matrimonio con Ashton è stato come tornare indietro nel tempo e sentirsi nuovamente giovani con lui, molto più di quanto mi ci sentissi quando avevo per davvero 20 anni.

Ashton Kutcher e Demi MooreHDGetty Images
Demi Moore e Ashton Kutcher, quando stavano insieme

L’interprete di Ghost, Proposta indecente (Indecent Proposal) e il Soldato Jane (G.I. Jane) ha, poi, raccontato di aver concepito una figlia, che entrambi avevano deciso di chiamare Chaplin Ray. Sfortunatamente, a sei mesi di gravidanza, Demi ebbe un aborto spontaneo e iniziò a incolpare se stessa per la perdita, senza riuscire a restare nuovamente incinta: il colpo fu abbastanza duro, tanto da portarla a bere e ad abusare dell’idrocodone – un antidolorifico oppiaceo – prima che scoprisse dei tradimenti di Kutcher. Dopo essersi frequentati dal 2003, Ashton e Demi si sposarono nel 2005 e divorziarono nel 2013.

All’epoca, non avevo più una carriera, nessuna relazione.

La Moore è stata sposata anche con il musicista Freddy Moore, dal quale ha divorziato nel 1985 e, poi, con l’attore Bruce Willis, dal 1987 al 2000: da quest’ultimo matrimonio, sono nate tre figlie, ovvero Rumer Glenn (1988), Scout LaRue (1991) e Tallulah Belle (1994).

Demi Moore, Bruce Willis e le loro tre figlie, insieme ad Ashton KutcherHDGetty Images
Demi Moore, Bruce Willis e le loro tre figlie, insieme ad Ashton Kutcher

Dopo la separazione da Kutcher, la salute di Demi è iniziata a peggiorare:

Stava succedendo qualcosa e i miei organi si stavano spegnendo lentamente.

Ha spiegato l’attrice, senza rivelare la sua diagnosi. In seguito, la decisione di seguire un programma di riabilitazione per il trauma, la dipendenza e l’abuso di sostanze. Oggi, Scout e Rumer, due delle tre figlie di Demi, non potrebbero essere più orgogliose della rinascita della madre:

Sta lavorando su se stessa. (…) Cresciamo pensando che i nostri genitori siano questi dei inamovibili dell'Olimpo. Ovviamente, invecchiando, iniziamo a renderci conto di quanto i nostri genitori siano solo persone.

Rumer, Scout e Tallulah WillisHDGetty Images
Rumer, Scout e Tallulah Willis

Questi e ulteriori dettagli sulla vita di Demi Moore saranno raccontati nel suo libro, Inside Out, in uscita il prossimo 24 settembre.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO