Stai leggendo: Fred De Palma presenta l’album Uebe: “Adesso mi metto a fuoco”

Letto: {{progress}}

Fred De Palma presenta l’album Uebe: “Adesso mi metto a fuoco”

Addio alla stagionalità del Reggaeton: Fred De Palma presenta il nuovo album Uebe che contiene la hit degli ultimi mesi Una volta ancora ma ambisce a sdoganare un genere che va oltre l’estate.

Fred De Palma: il nuovo album è Uebe Ufficio Stampa Warner Music Italy

1 condivisione 0 commenti

Dall’alto della classifica singoli, dove durante la stagione estiva non ha quasi avuto rivali, Fred De Palma pubblica il suo nuovo album Uebe, progetto che contiene dodici tracce tra le quali la super hit 2019 Una volta ancora.

Tecnicamente recidivo dopo aver dominato per oltre quaranta settimane la chart YouTube con il tormentone dello scorso anno, l’artista riesce anche con il bis, un’impresa che ha visto invece inciampare altri prima di lui.

“Credo che i risultati della prima canzone abbiano creato una certa curiosità – esordisce il Love King del Reggaeton –, un certo interesse. E in questi mesi è andata addirittura meglio. Nessuno di fatto si aspettava da me che ne azzeccassi due.” Il riferimento è, ovviamente, a D’estate non vale in duetto con Ana Mena che anche in Una volta ancora condivide con De Palma il successo di stagione.

Giffoni: Fred De PalmaHDGettyImages

Ora, sulla scia del singolo, ecco arrivare Uebe (da venerdì 13 settembre per Warner Music) e lo stesso Fred non nasconde di avere un’aspettativa precisa in merito. “Vorrei che questo album mi identifichi pienamente. Avendo sperimentato molto nei miei singoli, è questo ciò di cui ho bisogno”, ci spiega.

Il disco incarna perfettamente l’anima che è già nel singolo estivo e ha una sua coerenza complessiva.

È una nuova partenza, quindi?
Non è un capitolo a sé stante rispetto a quello che ho fatto ma è un po' l’iniziò di un percorso, di una storia. Credo che in qualsiasi modo vada il progetto, questo è un momento importante per me. Ho fatto la mia scelta e l’ho fatta a mio modo: buttandomici dentro pienamente.

Come pensi risponderà il tuo pubblico?
Il mio pubblico è fatto di tante persone a cui piacciono cose diverse. Personalmente, dicevo, mi sento come all’inizio, quando cambi o hai un’evoluzione. Molti dei miei nuovi fan non sanno bene neanche da dove arrivo e credo, per questo, di essere alla partenza di un nuovo percorso che riesca a definire al meglio la mia identità musicale. Poi, ovviamente, c’è qualcosa resta sempre: ed è la matrice di scrittura.

Per una platea frammentata musicalmente, perché diventa così importante l’identità di un’artista?
Serve al pubblico per non essere confuso. Credo che la coerenza paghi più della musica stessa. Difendere qualcosa che è solo tuo è più importante che fare di tutto, meglio concentrarsi su una cosa sola che, appunto, ti identifichi e ti metta a fuoco.

Uebe, il nuovo album di Fred De Palma

WM Italy

Uebe [Explicit]
Uebe, il nuovo album di Fred De Palma

WM Italy

Uebe [Explicit]

€ 4,99

La radio, oggi, che peso ha secondo te?
Di questi tempi la radio è l’Olimpo degli artisti, a cui arrivi dopo aver raggiunto determinati meriti al di sotto di quel podio. Prima deve leggerti il popolo e le piattaforme streaming come Spotify, in questo, ti danno la possibilità di scegliere più di quanto non faccia la radio.

Rispetto a qualche anno fa come reputi la percezione del Reggaeton in Italia e non solo?
Da un paio d’anni è in corso un cambiamento, un’evoluzione, per cui ad esempio questo genere non è più solo legato all’estate. Ogni mese escono pezzi Reggaeton di successo ed è un cambiamento che vediamo in classifica. Anche a ottobre e dicembre nelle chart si ascoltano brani di questo genere. Penso che l’identificazione con l’estate sia solo un passaggio e che presto sparirà. Tra l’altro, il fatto di legare questi ritmi solo ai mesi caldi è una cosa molto italiana.

Il Reggaeton non è solo estate, ma è un genere che sa essere profondo e avere dei contenuti: è questo che voglio dimostrare con l’album.
Uebe è un messaggio, questa musica può raccontare qualcosa e far provare emozioni al di là dell’estate. 

Beh, a proposito di singoli, in questi mesi ne abbiamo ascoltati molti anzi moltissime italiani... dove sono finiti i tormentoni stranieri?
Sono usciti tanti singoli fortissimi, per questo forse non c’è stato tanto spazio per artisti internazionali. Significa che ci siamo resi interessanti tanto quanto gli stranieri. Per quanto mi riguarda, poi, c’è già un’idea per il prossimo singolo ma Una volta ancora sta andando bene ed è ai vertici delle classifiche, quindi aspettiamo il tempo giusto. Per assurdo ci sono persone che lo stanno scoprendo ora. Vedi? La stagionalità della musica sta proprio per sparire.

Dopo gli appuntamenti instore, prevedi date dal vivo?
Durante l’estate ho girato con alcuni showcase e vari dj set, quindi mi auguro che il disco apra le porte a un vero e proprio tour per poter creare uno show. Il mondo del live va coltivato e va affrontato con una mentalità di crescita, un passo dopo l’altro.

Veniamo al capitolo Festival di Sanremo, i tempi sarebbero propizi... parteciperesti?
Ho sempre un po’ paura di queste trasmissioni così viste e promosse da tutti perché temo che possa darti una falsa illusione. Quando sei lì ti senti il più grosso e poi l’interesse attorno a te si spegne appena finito il programma. Credo che abbia senso esserci quando sei già arrivato, quando sei tu che vai a Sanremo e non Sanremo che ti fa conoscere. La gente ti conosce in cinque minuti e credo che, se non hai i mezzi per saper affrontare la gara, poteresti uscirne distrutto.

Fare il salto all’estero? Magari, bisogna capire se l’estero è pronto per il mio salto (ride, ndr). Quello che vorrei è portare la mia musica, in italiano, oltre i confini: questa è la mia ambizione.

Nel 2018 lo hai seguito?
Sì, e mi ha stupito molto, in particolare Mahmood. Non perché ha vinto, ma perché è andato lì con una canzone che non è stata creata per far successero con quel pubblico. Mi sono piaciuti anche i Boomdabash, per dire. Forse quello che ha beneficiato di Sanremo meno a livello musicale è stato Ultimo, circondato soprattutto dal polverone che si è sollevato dopo.

Dall’alto della classifica, se ti chiedessi: la collaborazione dei tuoi sogni è...
Ti direi senza dubbio due nomi: Ozuna e J Balvin.

Beh, mica male come sogno.

View this post on Instagram

UEBE IN-STORE TOUR A QUALE VERRETE? ✨💕 Venerdì 13/9 TORINO ore 18:00 Feltrinelli Stazione Porta Nuova Sabato 14/9 BRESCIA ore 15:00 Feltrinelli, Corso Zanardelli 3 Sabato 14/9 STEZZANO (BG) ore 18:00 Mediaworld, Le Due Torri Via Guzzanica 62/64 Domenica 15/9 BOLOGNA ore 14:00 Feltrinelli, Piazza Ravegnana Lunedì 16/9 SALERNO ore 15:00 Feltrinelli, Corso Vittorio Emanuele Lunedì 16/9 NAPOLI ore 18:00 Feltrinelli stazione Porta Garibaldi Martedì 17/9 FROSINONE ore 15:00 Mondadori Bookstore, Via Aldo Moro 223 Martedì 17/9 ROMA ore 18:00 Discoteca Laziale, Via Giovanni Giolitti 263 Mercoledì 18/9 MILANO ore 18:00 Mondadori, Piazza Duomo 1 Giovedì 19/9 COMO ore 15:00 Frigerio Dischi Via Giuseppe Garibaldi 38 Giovedì 19/9 VARESE ore 18:00 Varese Dischi, Galleria Manzoni, Via Alessandro Manzoni 3 Venerdì 20/9 ANDRIA ore 15:00 Mondadori Bookstore, Corso Cavour 132 Venerdì 20/9 BRINDISI ore 18:00 Feltrinelli, Corso Umberto I 113 Sabato 21/9 LUCCA ore 15:00 Sky Stone & Songs, Piazza Napoleone 22 Sabato 21/9 FIRENZE ore 18:00 Galleria del Disco, Piazza della Stazione

A post shared by Fred De Palma (@freddepalma) on

Di seguito la tracklist di Uebe:

  1. Fatti così (intro)
  2. Il tuo profumo feat. Sofia Reyes
  3. Bahamas feat. Emis Killa
  4. Una volta ancora feat. Ana Mena
  5. Mano x mano
  6. Uebe feat. Boro Boro
  7. Sincera
  8. Sku Sku feat. Shade
  9. D’estate non vale feat. Ana Mena
  10. Dio benedica il reggaeton feat. Baby K
  11. Non dirmi che ti manco (outro)
  12. Se iluminaba Fred De Palma & Ana Mena

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO