Stai leggendo: Marmellata di uva: la ricetta facile con lo zucchero e il limone

Letto: {{progress}}

Marmellata di uva: la ricetta facile con lo zucchero e il limone

La marmellata di uva si prepara in maniera molto semplice e trova tanti impieghi in cucina, dalla pasticceria all'abbinamento con i taglieri di salumi e formaggi.

Marmellata di uva iStock Photo

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 1 utente

La marmellata di uva è ottima da spalmare sulle fette biscottate o sul pane e da gustare con un bel tagliere di formaggi e salumi. Si presta molto bene anche alla preparazione di biscotti e crostate ed è un buon ingrediente per varie preparazioni di pasticceria. 

Tra l’altro è una marmellata molto versatile, che si può preparare con uva fragola, uva bianca o uva nera. La scelta dipende dai tuoi gusti e dalla disponibilità del tuo fruttivendolo di fiducia. 

Marmellata di uva: la ricetta

La preparazione non è complessa. L’unica accortezza da tenere consiste nell’eliminare tutti i semi, che altrimenti risultano sgradevoli al palato. Devi cioè dividere a metà ogni singolo acino ed estrarre i semi. 

Per evitare questo passaggio, che potrebbe rubarti un po’ di tempo, compra le varietà di uva senza semi. Ci sono tanti tipi di uva bianca e rossa priva di semi, come la Sultanina (bianca), la Autumn Royal (rossa), la Sublima (bianca) e la Crimson (rossa). Scegli la varietà che ti piace di più e prepara la nostra marmellata di uva. 

Informazioni

Ingredienti

  • Uva nera/bianca 1 kg
  • Zucchero 300 gr
  • Limone 1/2

Preparazione

  1. Stacca gli acini dal grappolo, lavali e dividili in due per privarli dei semi.

  2. Versa gli acini in una pentola capiente con il succo di mezzo limone e cuoci a fuoco medio per circa 25 minuti, mescolando di tanto in tanto. 

  3. Trascorsi i 25 minuti, togli gli acini dal fuoco e passali con un passaverdure in modo da estrarre succo e polpa.

  4. Metti la polpa in una casseruola, aggiungi lo zucchero e cuoci a fuoco dolce per altri 20/25 minuti fino a ottenere un composto denso. 

  5. Trasferisci la marmellata di uva ancora calda nei barattoli in vetro sterilizzato e chiudi con il tappo, controllando di aver ottenuto il sottovuoto. 

  6. Non appena la marmellata è fredda, controlla il coperchio. Se il centro fa il classico click-clack, il sottovuoto non si è formato e la marmellata non si può mangiare. 

  7. Prima di consumare la marmellata dovrai aspettare dalle 2 alle 3 settimane. Ricordati di conservarla in dispensa in un luogo fresco e asciutto. 

Marmellata di uva senza zucchero

Puoi preparare la marmellata di uva anche senza zucchero. L’unica differenza rispetto a quella zuccherata è nei tempi di conservazione. Se la marmellata normale si conserva per almeno 3/4 mesi, quella senza zucchero va consumata entro 8 settimane

Per la preparazione ti servono 1 kg di uva e una mela matura. Elimina i semi dagli acini d’uva tagliati a metà e mettili in una pentola con la mela ridotta in tocchetti piccoli. Fai andare a fuoco dolce per circa un’ora, mescolando di tanto in tanto. Trascorso il tempo di cottura, controlla la consistenza della marmellata e spegni. Trasferisci nei vasetti in vetro sterilizzati e chiudi con i loro tappi ermetici. 

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO