Stai leggendo: James Bond, Pierce Brosnan: ‘Uno 007 donna? Sarebbe fantastico!'

Letto: {{progress}}

James Bond, Pierce Brosnan: ‘Uno 007 donna? Sarebbe fantastico!'

L'attore che ha interpretato James Bond subito prima di Daniel Craig è convinto che ormai sia tempo per il franchise di far largo a uno 007 donna, anche se ritiene improbabile che i produttori attuali accettino un'idea del genere.

L'attore Pierce Brosnan Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Mentre proseguono in Italia le riprese del 25mo film di James Bond, No Time To Die, ovvero l’ultimo in cui 007 avrà il volto di Daniel Craig, ci si continua a chiedere chi potrà prendere il suo posto, e Pierce Brosnan sarebbe entusiasta di vedere una donna alle prese con uno dei ruoli più famosi del cinema.

L’attore irlandese, che ha interpretato la parte in quattro film tra il 1995 e il 2002, è infatti un sostenitore dell’idea che anche il franchise di Bond debba evolversi e fare i conti con l’era #MeToo. In un’intervista riportata dall’Hollywood Reporter in occasione del Deauville Film Festival, Brosnan ha detto: “Abbiamo visto uomini che l’hanno fatto per gli ultimi 40 anni”.

Toglietevi di mezzo, uomini, e metteteci una donna. Credo che sarebbe stimolante, sarebbe eccitante.

Secondo l’attore 66enne, però, non è una prospettiva che potrà realizzarsi facilmente, finché la produzione rimarrà in mano alla famiglia Broccoli, che ha curato il franchise fin dal primo film, nel 1962: “Non credo che succederà con i Broccoli. Non credo che possa succedere sotto il loro controllo”.

Il movimento #MeToo è stato molto importante e significativo e ne avevamo tutti bisogno nella nostra società, quindi dovranno farci i conti.

Negli ultimi anni, anche prima che Daniel Craig riconfermasse la sua presenza nell’ultimo film della serie, sembrava che tra i nomi più gettonati per la parte ci fosse quello di Idris Elba, e anche la scelta di un attore afroamericano aveva destato qualche polemica. Tra le donne più papabili, invece, viene fatto spesso il nome di Olivia Colman (premio Oscar per La favorita) e Emily Blunt (Il ritorno di Mary Poppins). 

Intanto, la produzione di No Time To Die è arrivata in Italia: da qualche giorno una troupe di stuntmen sta girando scene adrenaliniche nella pittoresca cornice dei Sassi di Matera, dove ieri sono arrivati anche Daniel Craig, Lea Seydoux e il regista Cary Fukunaga.

No Time To Die arriverà al cinema ad aprile 2020.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO