Stai leggendo: La nuova Miss Italia è Carolina Stramare

Letto: {{progress}}

La nuova Miss Italia è Carolina Stramare

20 anni, modella e studentessa, nata in Liguria e residente in Lombardia, Carolina Stramare è stata incoronata come Miss Italia 2019, dopo il ripescaggio da parte della giuria delle Miss storiche. Ma sul concorso di bellezza infuriano le polemiche.

Un gruppo di Miss Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Tra perplessità, incertezze e polemiche, Miss Italia 2019 è tornata in Rai e nella serata del 6 settembre ha eletto la sua vincitrice: si tratta di Carolina Stramare, 20 anni, Miss Lombardia.

La nuova Miss è alta 1 metro e 79, lavora come modella, si è diplomata al Liceo Linguistico e studia all’Accademia di Belle Arti di Sanremo, dove frequenta un corso di formazione grafica e progettistica. Lunghi capelli scuri e occhi di ghiaccio, Carolina si può conoscere meglio consultando il suo profilo Instagram.

La ragazza ha una grande passione per gli animali, in particolare pratica equitazione e trascorre molto tempo con il suo adorato barboncino. Ama anche uscire con gli amici, divertirsi, posare per gli shooting, sfilare, viaggiare.

La nuova Miss Italia è stata eletta con il televoto e il 36% di preferenze, su 80 finaliste. Era stata eliminata ma è stata ripescata dalla giuria della Miss del passato, che l’hanno scelta e fatta volare fino alla corona finale.

La serata è stata un mix di varietà, show, sensibilizzazione culturale e sociale, palcoscenico per messaggi come quello contro la violenza sulle donne, con il simbolo delle scarpe rosse. Tra gli ospiti, Benji e Fede, Fausto Leali, Peppino Di Capri, Milly Carlucci, Tosca.

Intanto le polemiche sull’opportunità di un concorso di bellezza femminile non si placano. Non è anacronistico, nel 2019? È meglio continuare per rispettare una tradizione o è meglio spezzarla?

Laura Boldrini, ex presidente della Camera, non ha dubbi in merito, come riporta Repubblica: "La Rai vuole fare i concorsi per le ragazze? Bene, faccia quelli per regolarizzare il personale precario che lavora in azienda, altro che quelli di bellezza".

Voi cosa ne pensate?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO