Stai leggendo: Kirsten Dunst riceve la stella sulla Walk of Fame: ‘Sembra quasi il mio funerale’

Letto: {{progress}}

Kirsten Dunst riceve la stella sulla Walk of Fame: ‘Sembra quasi il mio funerale’

Dopo 30 di carriera, Kirsten Dunst ha ricevuto la sua stella sulla Walk of Fame in una cerimonia molto commovente che l'attrice ha ironicamente paragonato al suo funerale.

Kirsten Dunst Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Kirsten Dunst ha ricevuto la sua stella sulla Walk of Fame dopo 30 anni di carriera: l’attrice, che ha esordito a Hollywood nel 1989, quando ancora era una bambina, si è commossa per le parole del marito e dell’amica Sofia Coppola.

Il 29 agosto, infatti, Jesse Plemons, il marito della Dunst e collega dal set di Fargo, ha esordito dicendo che avrebbe tenuto un profilo il più “formale e cerimonioso possibile”, per poi proseguire: “A Hollywood puntano alla luna, perché anche se manchi l’obiettivo, finisci tra le stelle”. Ma si è subito interrotto: “Questo non è il mio vero discorso… Volevo solo vedere la faccia di Kirsten mentre pronunciavo le parole più banali e noiose di sempre”.

La verità è che ti amo, Keeks. E non potrei essere più orgoglioso di te di quanto lo sono ora.

Alla cerimonia era presente anche il figlio di quindici mesi della coppia, Ennis Howard, e la regista Sofia Coppola, che ha diretto la Dunst in quattro film, a partire da Il giardino delle vergine suicide del 1999. Quando è arrivato il momento per l’attrice di prendere il microfono, era molto emozionata, e ha dovuto fare una pausa per asciugare le lacrime prima di cominciare a parlare.

Kirsten Dunst ha quindi ricordato quando da piccola aveva visitato Hollywood con i genitori e aveva visto per la prima volta le stelle sul marciapiede, pensando che fossero “dedicate alle grandi stelle del passato”.

Non avrei mai sognato di avvicinarmi un giorno a essere parte di tutto questo. Sono così onorata di essere qui oggi, parte della storia di Hollywood.

Prima della cerimonia, l’attrice aveva rivelato a Variety che, dal momento che “c’è tutta questa squadra di persone che verrà a sostenermi, e sarà il più grande gruppo di persone che piangono per una star insignita della stella sulla Walk of Fame”, e poiché “Sophia e Jesse terranno discorsi per me, due delle più importanti persone nella mia vita, sarò un disastro”.

Sembra quasi che avrò l’occasione di assistere al mio stesso funerale.

E ha spiegato: “In quali altre circostanze hai la possibilità di sentire gente che parla di te in quel modo?”. È di certo un’ironia molto singolare, non trovate? Complimenti a Kirsten Dunst!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO