Stai leggendo: Il racconto della pre apertura della Mostra del cinema di Venezia 2019

Letto: {{progress}}

Il racconto della pre apertura della Mostra del cinema di Venezia 2019

Dalla madrina Alessandra Mastonardi all'arrivo di Brad Pitt e dalla proiezione di Extase alla realtà virtuale: la pre apertura della Mostra del cinema.

Catherine Deneuve, sul red carpet, guarda verso sinistra, mentre indossa un abito di paillettes Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Il sipario sulla 76esima edizione della Mostra del cinema di Venezia sarà aperto solo questa sera, con la cerimonia di apertura anticipata dal classico red carpet e seguita dalla proiezione de La vérité di Hirokazu Kore'eda, con Catherine Deneuve. Ma un'anticipazione di quella che sarà l'edizione 2019 del festival già è stata regalata ieri, con la pre apertura: la presentazione della nuova madrina, Alessandra Mastronardi, l'arrivo dei primi vip - su tutti, Brad Pitt, che vedremo in Ad Astra, ma anche la stessa Catherine Deneuve - le anteprime per la stampa dei film in VR e la proiezione di Extase, film del ceco Gustav Machatý, parte della selezione Venezia Classici.

La madrina Alessandra Mastronardi

Alessandra Mastronardi, in piedi, indossa una tuta bianca, con lo sfondo del mareHDGetty Images
La madrina della Mostra del cinema 2019, Alessandra Mastronardi, sulla spiaggia dell'Hotel Excelsior

Alessandra Mastronardi è pronta a prendere il posto che l'anno scorso era stato di Alessandro Borghi. Sarà lei questa sera, dalla Sala Grande del Palazzo del cinema del Lido, a dare il via alla 76esima Mostra di arte cinematografica di Venezia. Emozionata, si è presentata sulla spiaggia dell'Excelsior in look total white firmato Giorgio Armani: una tuta di sede, con una profonda scollatura, appartenente alla collezione autunno / inverno 2019 / 2020. Davanti a lei, un capannello di fotografi pronti a cogliere ogni suo movimento sulla riva. Poi ha risposto alle domande dei giornalisti, raccontando del suo amore con il cinema: sentimento sbocciato alla prima visione di Nuovo cinema Paradiso. A chi le ha chiesto quali sono i film che attende con più trepidazione ha risposto Martin Eden di Pietro Marcello, Marriage Story di Noah Baumbach e Joker di Todd Phillips.

L'arrivo dei primi vip: Brad Pitt e Catherine Deneuve

Mezzo busto di Brad Pitt, con un paio di occhiali da sole in manoHDGetty Images
L'attore Brad Pitt è la prima star inattesa di Venezia 76

Ma Alessandra Mastronardi non è stata l'unica star avvistata da giornalisti e curiosi in questa "prova generale" di Mostra del cinema. La star che, senz'altro, più di ogni altra ha attirato gli sguardi della gente e i click delle macchine fotografiche è stata Brad Pitt, che vedremo in concorso in Ad Astra, dove si dividerà la scena con Donald Sutherland e Liv Tyler. Brad Pitt è sbarcato alla darsena dell'Hotel Excelsior del Lido a bordo di un taxi, tra la sorpresa di chi se lo è visto letteralmente spuntare davanti. Stasera lo vedremo sfilare sul red carpet prima della proiezione de La vérité. Senz'altro più atteso l'arrivo di Catherine Deneuve, protagonista del film di apertura di questa edizione della Mostra del cinema.

La pre apertura con la proiezione di Extase di Gustav Machatý

I due protagonisti di Extase, un uomo e una donna, seduti sull'erba: scena in bianco e neroHDUfficio stampa
Una scena del film Extase, di Gustav Machatý, proiettato per la pre apertura della Mostra del cinema

La pre apertura della Mostra del cinema è stata seguendo sul maxi schermo allestito all'interno della Sala Darsena le scene di Extase. Un ritorno a Venezia per la pellicola di Gustav Machatý, che già aveva goduto della cornice della Mostra del cinema nel lontano 1933, alla seconda edizione del Festival. Quello fu il primo grande scandalo della kermesse cinematografica, con l'esibizione del primo nudo integrale nel cinema, con l'esibizione del corpo della 19enne Hedy Kiesler. Ma anche con la messa in scena della prima scena di sesso, anche se solo suggerita dai volti dei due amanti. Le polemiche furono tantissime, tanto da spingere il marito della Kiesler, Fritz Mandl, ad acquistare tutte le copie che circolavano del film. Invano. Il successo è stato enorme, ieri, per la pellicola, nella Sala Darsena. La proiezione è stata anticipata dai discorsi del Presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta, e della Mostra del Cinema, Alberto Barbera, che hanno dato il loro benvenuto al pubblico accorso.

La realtà virtuale alla Mostra del cinema

Per il terzo anno consecutivo, torna alla Mostra del cinema la realtà virtuale, "confinata" nell'isola del Lazzaretto. Ieri e oggi la pre apertura riservata alla stampa, mentre da domani sarà possibile anche al pubblico immergersi in questa nuova forma della percezione cinematografica. I film concorrono in una sezione a parte. Sarà possibile vedere Sfrattati del Premio PUlitzer di due anni fa Matthew Desmond. E poi lo spettacolo interattivo di Loveseat di Kiira Benzing, con la messa in scena di uno spettacolo radiofonico degli anni '40. Ancora, ci sarà Bodyless del cinese di Taiwan Huang Hsin-Chien, ambientato nel 1970, con l'immersione di alcuni ricordi di infanzia durante la legge marziale a Taiwan.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO