Stai leggendo: Beverly Hills 90210, Jennie Garth: 'Quella volta in cui io e Shannen Doherty abbiamo litigato'

Letto: {{progress}}

Beverly Hills 90210, Jennie Garth: 'Quella volta in cui io e Shannen Doherty abbiamo litigato'

All'epoca di Beverly Hills 90210 erano giovani e ancora immature, e oggi Jennie Garth ricorda quelle futili discussioni con Shannen Doherty.

Jennie Garth alla première di BH90210 Getty Images

7 condivisioni 0 commenti

Brenda e Kelly sono sempre state amiche e spesso rivali, ma fuori dal set Shannen Doherty e Jennie Garth non sono andate molto d'accordo.

Ai tempi di Beverly Hills 90210 erano poco più che ventenni, entrambe con un carattere forte e intraprendente, perciò lo scontro era inevitabile, come ricorda la Garth durante un'intervista con a Watch What Happens Live con Andy Cohen. Quando le discussioni diventavano violente, spesso Tori Spelling (la Donna Martin della serie cult) interveniva per dividerle.

Quando ciò non bastava, la produzione doveva ricorrere alla sicurezza esterna. Che caratterini!

Eravamo giovani e stupide. Io sono una ragazza del midwest, ho vissuto a Glendale, Arizona, e questo mi rende una tosta. Siamo entrambe dell'Ariete e non ci arrendiamo.

L'attrice aveva già parlato del suo complicato rapporto con la Doherty nel suo libro di memorie, Deep Thoughts From a Hollywood Blonde, spiegando l'origine dei dissapori:

Eravamo rinchiuse in questo stage per 14-16 ore ogni giorno. C'erano momenti in cui ci volevamo bene, altri in cui volevamo cavarci gli occhi.

Brenda e Kelly in Beverly Hills 90210HDFOX

La pressione dei fan di Beverly Hills 90210, che negli anni Novanta diventò una delle serie di culto di quella generazione, contribuì a fare il resto. Entrambe volevano stare sulla cresta dell'onda e la rivalità cresceva. Ma all'epoca erano solo delle adolescenti non del tutto mature, come sottolinea Shannen a Entertainment Weekly:

Quando hai 18 anni, le personalità vanno in conflitto. Poi ci si rivede 10 0 15 anni dopo in un contesto diverso, e ogni cosa va bene.

Qualsiasi faida fa ormai parte del passato. Crescendo, le differenze si appianano e le persone crescono. Ora si ritrovano a condividere lo stesso set a quasi vent'anni dalla fine della serie originale. BH90210 è una sorta di falso documentario in cui gli attori originali (beh, quasi tutti) interpretano una versione fittizia di loro stessi.

Tra la gang storica manca all'appello Luke Perry, il compianto interprete del bad boy dal cuore d'oro, Dylan McKay, che ci ha lasciato lo scorso marzo all'età di 52 anni. Come farà Riverdale, dove l'attore ricopriva il ruolo di Fred Andrews, anche BH90210 regalerà uno speciale tributo a Luke.

Lo show segue il cast che si riunisce dopo vent'anni nella speranza di realizzare un reboot. Dato che gli attori interpretano se stessi, alcuni elementi della loro vita privata sono stati inseriti nel corso dei sei episodi per non escludere nulla. Ovviamente con la serie il cast intende prendersi un po' in giro, e vedere la reazione dei fan, come spiega Jennie:

Se questo è ciò che scrivono i giornali su di noi, inseriamolo. Stravolgiamo la percezione che hanno su di noi.

Se il reboot di BH90210 funzionerà, chissà se in futuro vedremo un sequel vero e proprio di Beverly Hills 90210?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO