Stai leggendo: Cosa fare a Roma in estate, tanti consigli e dritte

Letto: {{progress}}

Cosa fare a Roma in estate, tanti consigli e dritte

Scoprite tutti i suggerimenti sulle esperienza da regalarsi a Roma nei mesi estivi per sfuggire al caldo e godersi le sue infinite possibilità di svago.

Il Colosseo di Roma iStockphoto

3 condivisioni 0 commenti

Trascorrere l’estate a Roma in attesa delle vacanze a settembre o in autunno può essere un’ottima occasione per regalarsi qualche attività insolita che offra un po’ di refrigerio e conduca alla scoperta delle infinite meraviglie di questa metropoli.

Tra le esperienze da fare a Roma in estate vi è una passeggiata nel Parco Regionale dell’Appia Antica dove trascorrere una giornata ammirando importanti resti storici immersi in un contesto paesaggistico e naturale unico oppure una suggestiva visita alle catacombe disseminate nel suo sottosuolo.

Un’altra interessante idea è regalarsi un pò di relax nel romantico e magico Giardino degli Aranci da cui ammirare un panorama mozzafiato sulla Città Eterna oppure organizzare delle gite fuoriporta. Qualche idea sulle mete? Il Lago di Albano per rilassarsi lungo le sue sponde e visitare il pittoresco borgo di Castel Gandolfo oppure Ostia Lido per godersi sole e mare.

Scoprite, allora, cosa fare a Roma in estate per regalarvi indimenticabili giornate godendo del mix unico di storia, cultura, natura e divertimento che solo la Città Eterna può offrire:

  1. Passeggiata nel Parco dell'Appia Antica
  2. Visita alle Catacombe
  3. Relax nel Giardino degli Aranci
  4. Gita al Lago Albano
  5. Un bagno a Ostia

1 - Passeggiata nel Parco dell'Appia Antica

Tra le più suggestive esperienze da regalarsi a Roma in estate c'è una bella passeggiata alla scoperta del Parco Regionale dell’Appia Antica, un’area protetta di oltre 3.400 Km che si estende dal Centro di Roma ai Colli Albani.

La particolarità del Parco Regionale dell’Appia Antica è che offre un interessante viaggio attraverso la storia dal periodo della Roma Repubblicana in poi regalando scorci paesaggistici unici e incontaminati. Durante una visita a questo parco è possibile ammirare importanti testimonianze storiche risalenti a diverse epoche come resti di origine romana, incantevoli chiese rinascimentali e barocche e interessanti fortezze medievali.

Particolarmente suggestiva è l’area del maestoso Acquedotto Anio Novus che riforniva d’acqua l’intera Roma e la Valle della Caffarella, che si presenta ancora come un antico paesaggio agricolo nonostante la sua prossimità alla metropoli.

  • Informazioni utili: i monumenti di maggiore interesse del Parco dell’Appia Antica sono raggiungibili con bus o metropolitana. All’interno del parco è, inoltre, possibile noleggiare biciclette.
Aquedotto Romano circondato dalla natura.iStockphoto
Un suggestivo scorcio dell'Acquedotto Anio Novus.

 2 - Visita alle Catacombe

Un’altra attività da regalarsi durante la torrida estate romana è una visita alle sue numerose catacombe per sfuggire all’afa e imparare a conoscere meglio la storia e i sacrifici dei primi cristiani.

Tra le catacombe meglio conservate di Roma, vi sono quella di San Callisto sull’Appia Antica, un luogo decisamente suggestivo dove è possibile visitare le tombe di fedeli comuni, di Papi e Santi e quelle di San Pancrazio al Gianicolo. Se amate l’arte il consiglio è di scegliere le Catacombe di Pretestato, situate lungo la Via Appia Pignatelli, per ammirarne i numerosi affreschi.

Altre interessanti catacombe sono quella Santa Tecla, di Priscilla, di Villa Torlonia e l’Ipogeo di Viba.

  • Informazioni utili: ogni catacomba di Roma ha orari di ingresso e prezzi dei biglietti diversi. La visita alle catacombe non è consigliata a persone particolarmente impressionabili o che soffrono di claustrofobia o bambini.
Uno stretto cunicolo delle Catacombe di San Pancrazio.iStockphoto
Un cunicolo delle Catacombe di San Pancrazio.

3 - Relax nel Giardino degli Aranci

Dopo una visita alle catacombe, impegnativa sia dal punto di vista fisico che mentale, il consiglio è di passare dall’ombra del sottosuolo alla luce del Giardino dei Aranci da dove è possibile ammirare una vista mozzafiato su Roma. Da qui si può vedere il Tevere, i Templi del Foro Boario, il Gianicolo e la Cupola di San Pietro godendo di una quiete surreale nonostante la centralità della sua posizione.

Questo giardino, conosciuto anche come Parco Savello, si estende un’area di quasi 8 mila mq e per il panorama unico che offre è considerato uno dei luoghi più romantici della capitale.

  • Informazioni utili: il Giardino degli Aranci si trova nel quartiere Aventino e i suoi ingressi sono da piazza S. Pietro d'Illiria, da via di S.Sabina e dal clivo di Rocca Savello.
Largo viale del Giardino degli AranciiStockphoto
Il Giardino degli Aranci la sera.

4 - Gita al Lago Albano

Un’altra esperienza da regalarsi a Roma in estate per trascorrere una giornata a stretto contatto con la natura è una bella gita al Lago Albano a circa mezz’ora dal centro.

Questo incantevole specchio d’acqua adagiato tra le verdi colline romane offre attrezzati stabilimenti balneari che affittano lettini, ombrelloni, sdraio ma anche canoe e pedalò per chi desidera ammirare le sue sponde da una prospettiva diversa.

Dopo una giornata in riva al lago è consigliata una passeggiata alla scoperta del meraviglioso borgo di Castel Gandolfo, residenza estiva del Papa, e una cena in uno dei tanti ristoranti e locali tipici che si affacciano lungo le sue pittoresche stradine.

  • Informazioni utili: il Lago Albano è raggiungibile in auto o in treno partendo da Roma Termini.
Una vista aerea del litorale del Lago di Albano.
Una vista aera del Lago di Albano.

5 - Un bagno a Ostia

Un grande classico dell’estate romana è trascorrere almeno una giornata a Ostia per tuffarsi in mare in cerca di un po' di refrigerio e crogiolarsi poi al sole lungo le sue affollate spiagge.

A Ostia vi sono numerosi e confortevoli stabilimenti balneari dove è possibile noleggiare lettini e ombrelloni come lo storico Kursaal con il suo iconico trampolino a ruota, lo Sporting Beach o Il Gabbiano, tratti di litorale selvaggio come il lungomare Toscanelli o i Capanni di Capocotta, dove è presente anche un’area per nudisti e la Freedog Beach dedicata a tutti gli amici a quattrozampe.

  • Informazioni utili: è possibile raggiungere Ostia in auto, in bus, in treno o usufruendo della linea B della metropolitana.
Spiaggia con ombrelloni e lettini a Ostia.
Una delle spiagge attrezzate di Ostia.

Vota anche tu!

Cosa vorresti fare a Roma in estate?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO