Stai leggendo: Torta ipocalorica con pere e ricotta: la ricetta estiva con cacao amaro

Letto: {{progress}}

Torta ipocalorica con pere e ricotta: la ricetta estiva con cacao amaro

Cerchi un dolce leggero da gustare dopocena? Porta in tavola la nostra torta ipocalorica di ricotta e pere: un po' di cacao amaro e delle gocce di essenza di rum rendono questo dessert una vera delizia.

Dolce al cacao e frutta Rodi Roșcata

6 condivisioni 0 commenti Il voto di 1 utente

Non trovi anche tu che, questa torta pere e ricotta sia perfetta nella sua imperfezione? Ci sono tantissime versioni di questo dolce che fa bella figura preparato in qualsiasi stagione: lo si fa bianco oppure al cioccolato, con pere intere o a tocchetti, come crostata e anche come dolcetto al cucchiaio.

Oggi ti propongo la torta di pere e ricotta senza farina e nella versione ipocalorica. Per la torta ho usato delle piccole pere di stagione che ho cotto insieme a una piccola barbabietola rossa per dare colore.

Torta pere e ricottaHDRodi Roșcata

Essendo senza farina, la torta di pere e ricotta ha una consistenza molto soffice, che ricorda molto quella del soufflé. L'impasto risulta abbastanza liquido, quindi, per evitare che le pere sprofondino, vanno aggiunte sopra la torta solo dopo averla lasciata per 10 - 15 minuti nel forno. La cottura richiede circa 40 minuti ed è importante lasciare la torta nel forno spento e chiuso fino a che si raffredda completamente.

Dolce al cacaoHDRodi Roșcata

Per l'impasto della torta ho usato la ricotta light, con 6% di grassi, il semolino (che puoi sostituire con farina di avena, farina sgrassata di cocco o amido di mais per la versione gluten free) e il latte di kefir. Il primo passo da fare, quando inizi a preparare la torta, è lasciare il semolino in ammollo nel latte di kefir, nel modo che si gonfi.

Come dolcificante, sia per caramellare le pere, sia nell'impasto ho usato l'eritritolo, però puoi usare altro dolcificante a piacere, aumentando o diminuendo la quantità in base al gusto e al potere dolcificante. 

Per cuocere la torta ho usato uno stampo apribile, foderato con carta da forno con il diametro di 20 cm. Una fetta di torta (6 in totale) ha circa 76 kcal, di cui: 7,7 g carboidrati, 2,7 g grassi e 5,4 g proteine (i valori sono approssimativi, dipende dalla marca dei prodotti che usi).

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Metodo di cottura In forno
  • Categoria Torte
  • Preparazione 20 minuti
  • Cottura 40 minuti
  • Tempo totale 60 minuti
  • Dosi 6 fette

Ingredienti

  • 1 uovo piccolo
  • Albume d'uovo 50 grammi
  • Ricotta light 150 grammi
  • Semolino 15 grammi
  • Cacao amaro 10 grammi
  • Latte di kefir 50 grammi
  • Lievito per dolci Mezzo cucchiaino
  • Dolcificante eritritolo 3 cucchiai
  • Pere piccole 3
  • Barbabietola rossa 1 (opzionale)
  • Essenza di rum o di vaniglia A piacere

Preparazione

  1. In una ciotola amalgama il semolino con il latte di kefir e lascia da parte per almeno 20 minuti nel modo che si gonfi.

  2. Sbuccia le pere, taglia a metà e rimuovi il torsolo. Pulisci la barbabietola e taglia a piccoli tocchetti. In un pentolino aggiungi mezzo cucchiaio di dolcificante, due - tre gocce essenza di rum o di vaniglia, mezzo bicchiere d'acqua, la barbabietola e le pere. Lascia cuocere fino a che le pere diventano morbide e rosse (se serve, gira con una forchetta per far prendere colore in modo uniforme). 

  3. Frulla la ricotta con l'uovo e due cucchiai di dolcificante. Aggiungi il semolino con il kefir e mescola bene.

  4. Setaccia il cacao, il lievito per dolci e unisci all'impasto. Aggiungi qualche goccia di essenza di rum e mescola bene.

  5. Infine, monta a neve fermissima i 50 g di albume e incorpora al composto con attenzione per non far smontare.

  6. Versa l'impasto nello stampo foderato con carta da forno e inforna nel forno preriscaldato a 180°C per circa 10 - 15 minuti dopodiché aggiungi sopra anche le pere e continua la cottura per altri 20 - 35 minuti. Lascia la torta nel forno spento e chiuso fino al completo raffreddamento. 

  7. La torta è pronta: la puoi servire subito oppure lasciare nel frigorifero per la notte, così diventerà ancora più buona.

Semolino: l'alimento altamente digeribile e ricco di minerali

Ti sei mai chiesto perché il semolino è incluso nell'alimentazione dei bambini piccoli, degli anziani e delle persone convalescenti? Ottenuto dalla macinazione del grano duro, il semolino è un alimento che apporta prevalentemente dei carboidrati (circa 60%) ma anche delle di proteine (circa 12 - 13%) ed è una buona fonte di minerali come magnesio, potassio, selenio e rame. Nel semolino troviamo anche una notevole concentrazione di carotenoidi (luteina e carotene). Con una ottima quantità di fibre, il semolino è un alimento altamente digeribile. 

Il semolino contiene glutine quindi non è adatto per le persone che soffrono di celiachia.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO