Stai leggendo: Game of Thrones: i tre attori che si sono autocandidati agli Emmys

Letto: {{progress}}

Game of Thrones: i tre attori che si sono autocandidati agli Emmys

Lasciati nel dimenticatoio dagli showrunner di Game of Thrones, tre attori della serie si sono autocandidati agli Emmys ed hanno ottenuto una nomination. Vediamo di chi si tratta.

Alfie Allen nomination Emmys Getty Images

6 condivisioni 0 commenti

Alfie Allen, Gwendoline Christie Carice van Houten: questi i nomi dei tre attori di Game of Thrones che martedì mattina hanno ricevuto le nomination agli Emmys, lasciando letteralmente stupiti gli altri membri del cast. Stando a quanto riferisce l'HollywoodReporter, gli interpreti di Theon Greyjoy, di Brienne di Tarth, e di Melisandre non erano stati inseriti tra le candidature dagli showrunner David Benioff e D.B. Weiss, e così hanno deciso di presentare da soli le proprie proposte, che sono state sorprendentemente accettate. 

Gwendoline Christie interpreta Brienne di TarthHDCrosscast

Game of Thrones, gli attori autocandidati agli Emmys

Diciamoci la verità, può succedere che gli attori decidano di candidarsi agli Emmys di propria spontanea volontà, ma raramente succede che invece vengano accettate. E invece, per questa edizione della cerimonia di premiazione, avremmo l'occasione di vedere in lizza anche gli interpreti di Game of Thrones che hanno deciso di autocandidarsi: Alfie Allen ha ottenuto una nomination per il ruolo di "Miglior attore di supporto in una serie drammatica", Gwendoline Christie è in gara per il premio di "Miglior attrice si supporto in una serie drammatica" e Carice van Hauten è invece nominata come "Migliore guest star in una serie drammatica". Un vero e proprio colpaccio assestato dai tre attori agli showrunner della serie televisiva che si è accaparrata ben 32 nomination agli Emmy Awards 2019. Tra queste, è pressoché impossibile non menzionare la corsa di Emilia Clarke e Kit Harington al premio di "Miglior attrice e Miglior attore protagonista in una serie drammatica".

Subito dopo la conferma della nomination, Gwendoline Christie ci ha tenuto a condividere l'ufficializzazione della sua candidatura agli Emmys con un post su Instagram, che subito ha scatenato la reazione di colleghi e fan: tra questi anche Lyli Allen, sorella di Alfie, che ha sempre sostenuto il fratello nella corsa alla statuetta.

Resta allora da capire perché gli showrunner della serie abbiano deciso di non nominare tre degli attori che, in un modo o nell'altro, hanno fatto la storia di GOT. Probabilmente la regia si è trovata a dover sacrificare qualche nome, per non vanificare le possibilità di vittoria di interpreti più importanti nelle medesime categorie (come la stessa Sophie Turner, ad esempio). A nulla sono valsi pero gli sforzi di Benioff e Weiss, che si sono comunque ritrovati tra le nomination gli attori che avevano escluso. A questo punto resta da chiedersi, chi vincerà le tanto desiderate statuette?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE