Stai leggendo: Sandra Oh non si ferma e fa il bis con due nomination agli Emmy

Letto: {{progress}}

Sandra Oh non si ferma e fa il bis con due nomination agli Emmy

L'ascesa di Sandra Oh non si ferma qui: dopo aver sbaragliato la concorrenza ai Golden Globe, l'attrice è stata nominata in due categorie agli Emmy Awards. Farà di nuovo la storia?

Sandra Oh al galà Time 100 Getty Images

10 condivisioni 0 commenti

Sandra Oh deve essere rimasta senza parole nell'apprendere di essere stata nominata non una, ma due, volte ai prossimi Emmy Awards.

Il suo lavoro eccellente in Killing Eve era già stato riconosciuto ai Golden Globe (edizione da lei co-condotta), quando si è guadagnata il premio come miglior attrice drammatica. In quell'occasione, la star aveva fatto la storia, diventando la prima interprete asiatica a ricevere tale premio.

Sandra Oh con il Golden GlobeHDGetty Images

Stavolta sembra destinata a scrivere un nuovo capitolo della sua vita. Sandra ha ricevuto una nomination per il suo ruolo da protagonista, Eve Polastri, in Killing Eve (candidata che condivide con l'altra grande protagonista, Jodie Comer) e una seconda per aver condotto una puntata del noto programma serale americano Saturday Night Live. Su Twitter ha ringraziato i suoi due alter ego con un simpatico post:

Sandra aveva messo in mostra la sua verve comica lo scorso anno, quando presentò una categoria degli Emmy accanto ad Adam Samberg, attore navigato che si è formato proprio sul palco del SNL. La loro chimica funzionò e vennero scelti come presentatori ai Golden Globe di quest'anno.

Sui social, l'attrice di Grey's Anatomy ha commentato la notizia, pubblicando una foto che la ritrae insieme alla Comer e Fiona Shaw, quest'ultima tra la rosa delle candidate a miglior attrice non protagonista.

La vera domanda è: riuscirà Sandra Oh a sbaragliare di nuovo la concorrenza come fece ai Golden Globe? Quest'anno potrebbe essere davvero difficile, dato che nella sua categoria ci sono interpreti degne di nota: da Emilia Clarke, a cui si riconosce il suo lavoro nell'ultima stagione di Game of Thrones, passando per l'inossidabile Viola Davis con Le regole del delitto perfetto, e infine Mandy Moore alla sua prima nomination agli Emmy, che in This Is Us 3 ha tirato fuori il meglio di sé.

C'è da considerare un altro fattore. Sandra è stata nominata cinque volte agli Emmy grazie al ruolo che l'ha resa famosa in tutto il mondo, quello della dottoressa Cristina Yang in Grey's Anatomy. La sua scalata verso il successo non è finita, e forse è ora che il suo talento da artista versatile venga riconosciuto anche in questa cerimonia.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE