Stai leggendo: Whoopi Goldberg rivela di non poter più guidare: 'Non vedo bene'

Letto: {{progress}}

Whoopi Goldberg rivela di non poter più guidare: 'Non vedo bene'

Dopo essere stata colpita da una brutta polmonite e da setticemia e aver rischiato di morire, Whoopi Goldberg sta meglio e si sta riprendendo. L'attrice di Sister Act ha svelato di non poter, però, più guidare perché la vista non è più quella di un tempo.

Whoopi Goldberg Getty Images

16 condivisioni 0 commenti

Whoopi Goldberg ha rivelato di non poter più guidare. L’attrice e conduttrice televisiva ha svelato di aver bisogno di un autista per i propri spostamenti:

Ho un autista e la ragione è perché non mi è più permesso guidare.

Ha spiegato la 63enne a The View.

La mia vista non è abbastanza buona. Le persone si innervosiscono quando mi metto al volante e non mi è, comunque, permesso guidare.

La notizia arriva dopo che Whoopi, qualche mese fa, ha rivelato di aver sofferto di un problema di salute più grave: una polmonite che aveva colpito entrambi i polmoni e una setticemia. Dopo essersi presa un grande spavento, la Goldberg ha detto di essere “arrivata molto vicina a lasciare la Terra.”

Fortunatamente, adesso, l’attrice è in fase di recupero. Nel mese di marzo, aveva dato un aggiornamento sul proprio stato di salute:

Ehi, sì… sono io. Sono qui. Sono sveglia e in movimento: non così velocemente come vorrei, ma sto bene. Non sono morta. Sì, sono arrivata molto vicina a lasciare la Terra. Buone notizie: non l'ho fatto. Grazie per tutti i vostri auguri, tutte le cose meravigliose che le persone hanno detto. Anche le persone che non sono grandi fan hanno effettivamente detto qualcosa di carino su di me.

Attrice, doppiatrice, produttrice e conduttrice televisiva, durante una recente intervista a People, Whoopi ha raccontato del calvario affrontato: il drenaggio ai polmoni con la toracentesi e la setticemia, tanto che i medici le avevano detto che avrebbe avuto il 30% di possibilità di morire.

Un giorno, il dottore mi ha detto: ‘Ascolta, domani non andrai da nessuna parte e così pure la prossima settimana, perché stai veramente male. Stavi per morire.’ Non avevo mai pensato alla polmonite come a qualcosa di tanto serio. Nella mia mente, non ero così malata.

L’attrice di Ghost e Sister Act ha, poi, fatto una raccomandazione a tutti:

Spero che questo sia di monito per le persone: prendetevi il tempo necessario per occuparvi di voi stessi e della vostra salute.

Adesso, la Goldberg sta meglio e, a marzo, è tornata alla conduzione di The View ma, ogni quattro giorni, deve sottoporsi a una visita di controllo. Per recuperare al cento per cento, ci vorrà un po’ di tempo: l’attrice ha, infatti, dovuto eliminare alcune cose che faceva normalmente e deve fermarsi spesso, perché si stanca facilmente – ad esempio, quando fa le scale – ma è, ovviamente, felice di essere ancora viva.

Sono molto, molto fortunata a essere ancora viva.

Inizialmente la polmonite sfociata in setticemia era stata scambiata per un semplice raffreddore: vedendo che non passava, l’attrice si era fatta nuovamente visitare, scoprendo il grave stato di salute in cui si trovava, pur non sospettandolo ancora.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE