Stai leggendo: Anche Jason Momoa è stato vittima di body shaming: le critiche degli hater dopo le foto in costume da bagno

Letto: {{progress}}

Anche Jason Momoa è stato vittima di body shaming: le critiche degli hater dopo le foto in costume da bagno

Il body shaming non riguarda e non colpisce solo le donne. Jason Momoa, alias Aquaman, è stato preso di mira dagli hater che ne hanno denigrato l'aspetto fisico dopo la diffusione di alcune sue foto in costume.

Jason Momoa Getty Images

137 condivisioni 2 commenti

Da Khal Drogo ad Aquaman, Jason Momoa (prossimo ai 40 anni) ha fatto della sua chioma selvaggia e del suo imponente fisico statuario una sorta di marchio di fabbrica. L'attore, reputato uno degli uomini più affascinanti e sexy del mondo, vanta una forma fisica invidiabile, frutto di un corredo genetico di prim'ordine - e questo è innegabile - ma anche di un rigido regime alimentare e di un'intensa routine di allenamento. Probabilmente, è proprio questo che è sfuggito al popolo della Rete, o perlomeno a quegli utenti social che hanno duramente criticato l'aspetto fisico di Momoa dopo che alcune sue foto in costume da bagno hanno preso a circolare sul web.

L'attore ha trascorso qualche giorno di vacanza a Venezia in compagnia della moglie Lisa Bonet e in tanti hanno manifestato disappunto constatando che i muscoli scolpiti che Momoa ha sfoggiato sul grande schermo interpretando il Re dei Sette Mari fossero meno tonici e definiti del solito. D'altronde, anche lui è libero di concedersi un periodo di relax, lontano da palestra e privazioni.

Mi sembra che non abbia gli stessi muscoli scolpiti di Aquaman.

Questo è un fisico da papà, non da Aquaman.

I tanti commenti postati sui social, sfociati nel vero e proprio body shaming, hanno messo in evidenza per l'ennesima volta che non sono solo le donne a subire pesanti pressioni circa il loro aspetto fisico. In molti hanno preso le difese di Momoa, che - a onor del vero - è comunque in gran forma.

Alcuni mesi fa era stato Richard Madden ad accendere i riflettori sul body shaming che, sempre più di frequente, colpisce gli attori di Hollywood. Il protagonista di Bodyguard aveva dichiarato:

Stiamo proiettando un'immagine del corpo irreale. Spesso mi ritrovo sui set con i colleghi: magari abbiamo mangiato pochissimo, siamo andati due volte in palestra nello stesso giorno ad allenarci per una scena. Quindi non possiamo fare altro che dirci: 'Stiamo nutrendo un sistema malsano'.

Che ne pensate di questa assurda polemica che ha coinvolto, suo malgrado, Jason Momoa?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE