Stai leggendo: Pizzette waffle al pomodoro: ricetta con mix di farine integrali

Letto: {{progress}}

Pizzette waffle al pomodoro: ricetta con mix di farine integrali

Waffle salate o pizza: ecco la ricetta facile che unisce insieme queste due preparazioni. Le nostre pizzette waffle sono fate con farina integrale di segale e semola integrale e hanno un ripieno di pomodoro fresco.

Frittelle integrali Rodi Roșcata

10 condivisioni 0 commenti Il voto di 1 utente

Voglia di pizzette ma il caldo ti impedisce di accendere il forno? Per fare delle pizzette gustose, da gustare qualsiasi volta si ha voglia, non serve necessariamente il forno, basta una piastra per i waffle.

Le pizzette waffle che ti propongo oggi sono facili da fare ma gustose: un impasto lievitato, preparato con farine integrali e un ripieno semplice con dadini di pomodoro fresco.

Pizzette al pomodoroHDRodi Roșcata

Per questa ricetta puoi usare sia il lievito fresco sia il lievito di birra disidratato, o, ancora meglio, il lievito madre, in quanto rende il prodotto finito molto digeribile e leggero. Puoi scegliere anche il tipo di lievitazione: lunga, nel frigorifero, con pochissimo lievito (24 - 36 ore) oppure breve, con una quantità di lievito leggermente più alta e tempo di lievitazione a caldo fino a che l'impasto raddoppia il volume.

Waffle pizzaHDRodi Roșcata

Pizzette waffle al pomodoro: la ricetta

Come hai ben immaginato, per questa ricetta ti serve assolutamente una piastra per waffle. In alternativa, potresti cuocere le pizzette in forno oppure nella padella antiaderente, riscaldata molto bene, con coperchio. Io ho usato solo i pomodori per il ripieno però puoi aggiungere della mozzarella, del prosciutto cotto o altro ripieno (fai attenzione agli ingredienti che in cottura rilasciano liquidi, potrebbero rovinare le pizzette).

In questa ricetta puoi sostituire la farina di segale con farina di farro o farina integrale e il miele con poco zucchero di canna integrale.

Le dosi indicate nella ricetta sono per 10 pizzette waffle (diametro 11 cm), circa 85 kcal per pizzetta, di cui: 13,7 g carboidrati, 1,7 g grassi e 2,7 g proteine (i valori sono approssimativi, dipende dalla marca dei prodotti che usi).

Informazioni

Ingredienti

  • Farina integrale di segale 50 grammi
  • Farina di tipo 2 o integrale 50 grammi
  • Semola di grano duro integrale rimacinata 100 grammi
  • Olio di oliva 1 cucchiaio
  • Lievito di birra disidratato 2 grammi
  • Acqua tiepida Mezzo bicchiere
  • Miele 1 cucchiaino
  • Pomodoro 1

Preparazione

  1. Sciogli il lievito nell'acqua, aggiungi il miele e lascia da parte per 5 minuti.

  2. In una ciotola capiente unisci le farine, versa l'acqua con il lievito, aggiungi l'olio e inizia a impastare. Quando gli ingredienti sono ben amalgamati aggiungi il sale e impasta fino a che l'impasto diventa compatto ed elastico.

  3. Copri la ciotola con della pellicola alimentare, avvolgi con un panno pulito e lascia a lievitare fino a che l'impasto raddoppia il volume (ho messo l'impasto a lievitare nel forno chiuso).

  4. Una volta raddoppiato il volume, dividi l'impasto in 20 piccole palline dalla stessa dimensione. Stendi con il mattarello dei dischi spessi circa 0,5 cm.

  5. Taglia il pomodoro a dadini, condisci con poco sale e origano (opzionale) e disponi mezzo cucchiaino di pomodoro su 10 dischi d'impasto. Copri con gli altri 10 dischi e pressa leggermente i bordi.

  6. Riscalda bene la piastra per i waffle e cuoci le pizzette fino a che diventano dorate. 

Farina di tipo 2: la farina semi integrale per panificazione 

Conosci già la differenza tra la farina 00 e la farina integrale, ma qual è la differenza tra la farina di tipo 2 e quella integrale? Sappiamo che la farina 00 è priva sia di crusca sia del germe di grano, quindi a livello nutrizionale è molto povera, mentre la farina integrale, soprattutto se macinata a pietra, conserva tutti i principi nutritivi del chicco ed è ricca di fibre, vitamine e minerali.

La farina di tipo 2 è considerata una farina semi integrale, in quanto conserva una buona parte del germe e della crusca, ha un colore più scuro e l'impasti con questa farina è più facile da lavorare, rispetto all'impasto con solo farina integrale.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO