Stai leggendo: Vacanze al mare: le mete mozzafiato da vedere a Pantelleria

Letto: {{progress}}

Vacanze al mare: le mete mozzafiato da vedere a Pantelleria

Sono tanti i luoghi magici che costellano questa incantevole isola sospesa tra continente europeo e Africa.

Una cala di Pantelleria iStockphoto

163 condivisioni 0 commenti

L’isola di Pantelleria, per la particolarità della conformazione del suo territorio e la sua posizione strategica al centro del bacino del Mediterraneo, offre ai propri visitatori scorci naturali mozzafiato, una ricca biodiversità e importanti testimonianze storiche risalenti a migliaia di anni fa.

Durante una vacanza a Pantelleria con la famiglia, in coppia o con le amiche è possibile godersi le sue meravigliose spiagge ma anche regalarsi delle escursioni alla scoperta dei suoi paesaggi unici e selvaggi, della sua misteriosa storia e approfittare anche di qualche trattamento beauty decisamente inconsueto.

Qualche esempio? Potreste godere dei benefici per la salute e per la pelle delle sorgenti di acqua termale e del fango particolarmente ricco di zolfo del Lago di Venere per regalarvi un momento beauty immersi nella natura più incontaminata oppure regalarvi una sauna alla Grotta di Benikulà, una cavità da cui esce vapore acqueo a 40 gradi.

Chi ama la storia può visitare il Parco Archeologico dei Sesi per ammirare strutture megalitiche la cui funzione è rimasta misteriosa per millenni, può ammirare gli interni del Castello di Pantelleria oppure pianificare una gita all’Acropoli di San Marco e Santa Teresa, dove sorgeva Cossyra, l’antica capitale dell’isola.

Ecco cosa visitare durante una vacanza a Pantelleria, la perla Nera del Mediterraneo, e tanti utili suggerimenti per organizzare il viaggio.

  1. Lago di Venere
  2. Grotta di Benikulà 
  3. Parco Archeologico dei Sesi
  4. Castello di Pantelleria
  5. Acropoli di San Marco e Santa Teresa

1 - Il Lago di Venere

Tra le più suggestive attrazioni da vedere a Pantelleria c'è il Lago di Venere dove secondo la leggenda la dea della bellezza si specchiava prima degli incontri con Bacco.

Questo stupendo lago naturale si trova nella zona settentrionale di Pantelleria all’interno della Riserva Naturale Orientata ed è alimentato solo da sorgenti termali e da acqua piovana.

A prima vista il lago colpisce per il colore azzurro-verde cangiante delle sue acque che deriva in parte dalla presenza di alghe termofili, ossia piante capaci di vivere in bacini idrici particolarmente caldi. La presenza di queste alghe è fondamentale per la formazione del fango ad alta concentrazione di zolfo considerato un vero e proprio elisir di bellezza e perfetto per regalarsi uno scrub per purificare la pelle prima dell’abbronzatura.

Una tappa al Lago di Venere rappresenta, quindi, un’occasione imperdibile per chi desidera ammirare uno scenario naturale indimenticabile e allo stesso tempo godere dei benefici di fonti termali e fanghi!

Considerate però che lungo il lago non vi sono stabilimenti o servizi con spogliatoi, docce o altro, in quanto si tratta di una zona naturale protetta.

  • Come raggiungere il Lago di Venere a Pantelleria: questo lago si trova nell’area nord di Pantelleria a circa mezzo chilometro dall’aeroporto.
Le acque azzurro-verdi del lago di PantelleriaHD iStockphoto
Un panorama mozzafiato sulle acque dai mille riflessi del Lago di Venere a Pantelleria.

2 - Grotta di Benikulà 

La Grotta di Benikulà è un’altra imperdibile attrazione di Pantelleria per chi desidera regalarsi un'indimenticabile... sauna.

Questa grotta è una vera e propria sauna naturale costituita da due ambienti: una parte esterna con sedili in pietra da cui godere di uno stupendo panorama sulla piana del Monastero e la sua infinita distesa di vigne, e una interna dove dalla roccia fuoriesce un caldissimo vapore.

  • Come raggiungere la Grotta di Benikulà a Pantelleria: la grotta si trova vicino alla contrada Sibà lungo il costone della Montagna Grande. 
Estensione di vigneti a PantelleriaHD iStockphoto
I vigneti di Pantelleria.

3 - Parco Archeologico dei Sesi

Un’attrazione da visitare a Pantelleria è il Parco Archeologico dei Sesi, suggestive costruzioni megalitiche situate nella zona di Mursia e Cimillia.

Lo scopo di queste antichissime strutture di pianta ellittica costituite da pietre è rimasto misterioso fino al 1.800 quando alcuni studiosi le classificarono come monumenti sepolcrali costruiti circa 5.000 anni fa da un popolo proveniente dall’Africa Settentrionale che si stanziò su quest’isola.

  • Come raggiungere il Parco Archeologico dei Sesi a Pantelleria: questo parco si trova lungo la costa orientale ed è facilmente raggiungibile percorrendo la Strada Perimetrale. A pochi metri dalla zona dove si trovano i Sesi è presente un comodo parcheggio.
Una costruzione in pietre antica di 5.000 anni.HD iStockphoto
Il Sese Grande di Pantelleria.

4 - Il Castello di Pantelleria

Un’esperienza da regalarsi a Pantelleria durante una giornata di pioggia o nuvolosa è una visita dell'imponente castello che domina il suo porto e che per secoli ne ha difeso i traffici marittimi.

Le origini di questa costruzione interamente edificata in pietra lavica sono vaghe, l’unica sicurezza è che è stata costruita dopo il XIII secolo e più volte ampliata.

Oggi il Castello di Pantelleria, considerato uno dei simboli dell'isola è visitabile e ospita i numerosi eventi e appuntamenti culturali che vivacizzano la stagione estiva.

Il castello del porto di Pantelleria visto da mareHD iStockphoto
Il Castello di Pantelleria visto dal mare.

5 - Acropoli di San Marco e Santa Teresa

Se desiderate concedervi un break dalle stupende spiagge di Pantelleria e amate la storia, un luogo perfetto dove regalarsi un favoloso viaggio nel tempo è l’Acropoli San Marco e Santa Teresa, le due colline dell’isola dove sorgeva Cossyra, la capitale dell’isola durante l’Epoca Punico-Romana.

Su queste alture, considerate un luogo strategico in quanto si dominava tutta l’isola e si poteva controllare il mare circostante, sono state rinvenute antichissime cisterne parte di un vasto impianto idrico e altri importanti resti come le famose teste imperiali di Giulio Cesare, Antonia Minore e Tito.

  • Come raggiungere l'Acropoli di Pantelleria: questa area archeologica si trova vicino a Pantelleria e per arrivarci è necessario percorrere Via San Nicola per circa 2 Km in direzione dell'aeroporto.
Uno scorcio di antichi terrazzamenti a PantelleriaHD iStockphoto
Scorci di antichi terrazzamenti a Pantelleria.

Come organizzare il viaggio a Pantelleria

Leggete consigli e suggerimenti per organizzare le vostre vacanze a Pantelleria nel migliore dei modi.

Come arrivare a Pantelleria

Durante la stagione estiva è possibile raggiungere Pantelleria tramite voli in partenza dai principali aeroporti italiani. La durata e il costo del volo variano in base alla città di partenza.

È possibile arrivare sull’isola anche tramite traghetto o aliscafo in partenza dal porto di Trapani. La traversata in traghetto dura circa 6 ore, in aliscafo dura 2 ore e mezza e i costi variano in base alla soluzione scelta (cabina ecc.).

Dove dormire a Pantelleria

Se desiderate regalarvi una vacanza a Pantelleria con tutta la famiglia, il consiglio è di alloggiare al Mursia e Cossyra Hotel, una bella struttura ricettiva situata lungo la costa nord-occidentale dell’isola vicino alla spiaggia di Mursia. Questo albergo offre spaziose camere classiche e suites, una piscina, campi da tennis e una cucina genuina a base di prodotti e pietanze tipiche del luogo.

Se invece trascorrerete le vostre vacanze a Pantelleria in coppia alloggiate presso il Sikelia Luxury Hotel, un elegante albergo per soli adulti le cui suites sono ricavate in antichi dammusi. Questo resort offre una piscina scoperta, un lussureggiante giardino e un raffinato ristorante dove gustare piatti tipici che fondono tradizioni culinarie siciliane e arabe.

Dove mangiare a Pantelleria

Durante la vostra vacanza a Pantelleria regalatevi una cena al Ristorante il Tramonto in località Penna. Questo locale sorge in uno dei punti migliori dove ammirare il tramonto e offre piatti locali rivisitati con un pizzico di fantasia.

Un altro indirizzo da segnarsi è quello dell’osteria Il Principe e il Pirata a Punta Karace dove gustare piatti a base di pesce realizzati con prodotti di prima qualità.

II mare di Pantelleria e una roccia che forma un'arco sul mare.HD iStockphoto
L'iconico Arco dell'Elefante a Pantelleria.

Vota anche tu!

Quale attrazione di Pantelleria vorresti visitare?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE