Stai leggendo: Stella Manente contro il Gay Pride di Milano: "Ci vorrebbe Hitler"

Letto: {{progress}}

Stella Manente contro il Gay Pride di Milano: "Ci vorrebbe Hitler"

L'influencer e modella con oltre 200mila follower su Instagram: "Guarda che ammasso di gente per strada...".

15 condivisioni 0 commenti

I suoi post su Instagram generalmente riguardano abbigliamento e moda, riscuotendo sempre una valanga di cuori (si parla di almeno 10mila a foto) e tanta diffusione e condivisione sul web. Questa volta, però, su quello stesso social network che l'ha resa una vera e propria influencer (con oltre 200mila followers), Stella Manente più che i "like" si è beccata un sacco di critiche e commenti negativi.

La colpa è di una story pubblicata probabilmente in modo un po' troppo avventato, in cui si è scagliata furiosamente contro il Gay Pride in corso a Milano.

Un evento che lo scorso 29 giugno ha portato per le strade della città una cifra stimata di 300mila persone, una manifestazione per l'orgoglio LGBT e i suoi 50 anni, le cui immagini hanno fatto il giro del mondo. Ma Stella Manente a quanto pare non ne sapeva nulla e si è ritrovata rallentata nel suo percorso verso la stazione, proprio per via dell'affollamento cittadino.

Oltre 200mila i follower su Instagram di Stella ManenteGetty Images
La modella Stella Manente, influencer con più di 200mila follower su Instagram

Stella Manente contro Gay Pride di Milano e invoca Hitler

Così, la modella ha deciso di sfruttare quel social media che l'ha resa un'influencer per sfogare tutta la sua frustrazione per quel momento ai suoi followers.

Cioè io sto perdendo il treno, ok? In mezzo a questa massa di ignoranti, andate tutti a morire c***o, perché Hitler non esiste più? Sarebbe dovuto esistere Hitler. Cioè guarda che ammasso di gente ignorante, che sta bloccando la strada. Io veramente vorrei capire la polizia dove c***o è, forse a farsi le s***e perché non ha un c***o da fare. Cioè una vergogna, guarda. [...] Raga' è solo per questo che l'Italia è in rovina.

Le parole utilizzate (e soprattutto i concetti, con l'invocazione di Adolf Hitler per "risolverle il problema") hanno inevitabilmente scatenato un polverone mediatico nei suoi confronti, una lunga serie di commenti negativi e insulti nei suoi riguardi. Resosi conta della gaffe, la Manente ha cancellato poco dopo quella story, che però nel frattempo era stata salvata dagli altri utenti e rimessa in circolazione, diventando virale.

Le reazioni sui social e la critica di Cristiano Malgioglio

Al ciclone mediatico che si è scagliato contro la modella, si è aggiunto pure Cristiano Malgioglio, che ha deciso di pubblicare sul suo profilo Instagram la foto di Stella Manente, con allegato il suo pensiero sull'accaduto, senza risparmiare termini duri nei confronti dell'influencer:

Questa signorina si chiama Stella Manente... ammetto che è anche molto bella... la quale si scaglia contro il #gaypride dandoci degli ignoranti ed elogia Hitler... mentre cerca disperatamente le Forze dell'Ordine affinché possano aiutarla ad attraversare il corteo. La poverina aveva paura di perdere il treno. Milioni di persone in tutto il mondo stavano festeggiando i 50 anni del movimento LGBT. La signora in questione dovrebbe solo vergognarsi. È orribile quello che ha detto. Per fortuna non ci rappresenta. Possiamo fare a meno di una fascista come te.

Messaggi di questo tenore (e anche più pesanti) sono stati lanciati contro la modella da molti altri utenti. Tanti hanno deciso di non seguirla più su Instagram, altri si sono invece aggiunti per offenderla sotto i suoi post.

Stella Manente attaccata duramente da Cristiano MalgioglioGetty Images
Cristiano Malgioglio e il duro attacco a Stella Manente

Le scuse della ragazza: "È stato solo un malinteso"

La mattina successiva al "fattaccio", Stella Manente è tornata a parlare di quanto accaduto per chiedere scusa pubblicamente. La modella ha ammesso l'errore, dicendosi costernata e spiegando di non essere a conoscenza di quale fosse il motivo del corteo:

Sono rimasta ferita, sconvolta. Sono amica dei gay e li amo, come potrei offenderli? ieri mi sono ritrovata soffocata dal caldo e dello stress e non trovando una via d'uscita in mezzo alla folla ho reagito come una cogliona. Lo so, ho sbagliato ma non ho ucciso nessuno. Questo incidente farà nascere una nuova me, più profonda e riflessiva e umile. La gente che mi segue tutti i giorni mi conosce e sa quello che è successo ieri non è da me. Ho sbagliato sono una cretina e sono stata una persona ignorante.

Il messaggio di scuse prosegue:

Mi avete abbattuto, sono a pezzi, ma adesso datemi la possibilità di dimostrarvi quanto è grande il mio cuore. Sono costernata per l'interpretazione strumentale che è stata data a una mia frase detta in una fase di panico e stress. Pur ribandendo le scuse a chiunque si sia sentito (giustamente o ingiustamente) ferito o accusato dalla mie parole, devo precisare che mi tutelerò nelle sedi competenti nei confronti di chiunque mi ingiuri, mi diffami, mi minacci, come sta accadendo ormai da ieri.

Per cercare di confermare la sua buona fede, l'influencer porta a testimonianza anche una precedente conversazione con una sua amica avvenuta nel primo pomeriggio del 29 giugno, in cui la ragazza a domanda sulla partecipazione o meno al Gay Pride, rispondeva di non sapere cosa fosse. E ancora, tanti altre stories e messaggi dei suoi amici gay in sua difesa:

Sapete qual è la verità? Che scusarmi non basta, io me ne sono pentita amaramente. Vedete queste occhiaie, io non ho dormito questa notte. Perché io non sono la persona che voi pensate. Io amo i gay, sono amica dei gay, parlo tutti i giorni con i gay, Milano è piena di gay, non avrei nessuna ragione di offenderli o denigrarli, siete fuori completamente, è stato un grandissimo equivoco, vi prego di smetterla per favore. Ho nominato Hitler perché sotto 42 gradi quando tu sei nervosa e non capisci più niente, non trovi una via per muoverti da un punto fisso perché costantemente trovi corpi davanti. Il nazismo e il fascismo... vi prego ragazzi.

Stella Manente chiede scusa su InstagramInstagram
Stella Manente e le scuse su Instagram

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO