Stai leggendo: Canù: la cannuccia commestibile amica della natura creata nelle Marche

Letto: {{progress}}

Canù: la cannuccia commestibile amica della natura creata nelle Marche

Biodegradabile, senza veleni. Addirittura da mangiare. Canù, della Cooperativa Campo di Fossombrone, è fatta di pasta biologica ed è gluten free.

Cannucce di plastica: l'alternativa è Canù iStock

13 condivisioni 0 commenti

Ormai lo sappiamo tutti: il 2021 dovremo dire addio, per sempre, alla plastica monouso e, con essa, anche a diversi oggetti che fanno parte delle nostre routine quotidiane. Piatti, posate, bicchieri... Anche le famigerate cannucce, che ci hanno accompagnato per tutto il corso della vita: dai succhi di frutta dell'infanzia, alle bevande gassate dell'adolescenza per arrivare ai drink.

Se da un lato ogni addio porta con sé sempre un po' di malinconia, in questo caso c'è da dire “Era ora”. La recente guerra dichiarata dall'UE nei confronti della plastica – anche il Canada ha da poco varato una legge analoga – è l'unica strada percorribile per provare a salvaguardare l'ambiente e la “salute” dei nostri mari. Ovviamente, però, ogni cambiamento porta con sé un altro passo fondamentale: la ricerca di alternative.

Canù, un'alternativa alle cannucce monouso che inquinano l'ambienteHDiStock

Già vi abbiamo parlato di come imparare a vivere senza plastica in casa, ispirandoci alla guida scritta da Sophie Tait, mamma inglese che nel suo esperimento durato 1 anno è riuscita a ridurre dell'80% il consumo di plastica. Nel caso delle cannucce, invece, ci ha pensato la Cooperativa Campo di Fossombrone, nelle Marche, con la sua Canù. L'idea? Produrre una cannuccia interamente commestibile.

Da tempo vediamo, in diversi bar, l'utilizzo di pasta lunga come alternativa alle consuete cannucce. Quello che differenzia Canù, tuttavia, è la peculiarità di essere biodegradabile – quindi priva di OGM – e gluten free. Non si tratta, infatti, di semplice pasta, ma di una sorta di “zito” a base di mais e riso. Ideale, quindi, anche per i celiaci o per chi soffre di intolleranze alimentari.

Canù, la cannuccia commestibile e gluten free a base di riso e maisHDiStock

Come ha raccontato Lorenzo Massone – il presidente della Cooperativa Campo – e come riporta Il Corriere “A darci l'idea è stato un ristorante di Bristol. In un'intervista alla Bbc spiegava di aver smesso di usare le cannucce di plastica. Era in cerca di un'alternativa e gli sarebbe piaciuto trovarne di gluten free.” Quindi Massone e i suoi collaboratori si sono messi all'opera per cercare una soluzione valida, magari partendo dalle materie prime già trattate dalla propria Cooperativa. “Di qui l’idea di usare una pasta forata, le zite, per farne cannucce. Il pastificio nostro partner di progetto ha trasformato una pasta corta in pasta lunga ed ecco Canù”.

Le altre cannucce masticabili

Non si tratta, ovviamente, del primo esempio di questo genere, né della prima cannuccia commestibile. Già da diversi anni sono stati creati – e introdotti sul mercato – diversi tipi di cannucce fatte con materiali alternativi: papaya, bamboo, vetro, carta, silicone o plastica biodegradabile. Se poi andiamo nello specifico di quelle commestibili, Canù è stata preceduta da Sorbos: realizzata con zucchero glassato (23 calorie), è biodegradabile al 100% e può essere mangiata. Una particolarità è la possibilità di personalizzarne l'aroma grazie a 7 gusti disponibili: limone, fragola, lime, zenzero, cannella, mela verde e cioccolato (oltre al gusto neutro).

Se guardiamo oltreoceano, invece, troviamo Lolistraw: questa cannuccia, creata dalle imprenditrici americane Chelsea Briganti e Ann Tucker, è a base di alghe marine. Anche in questo caso c'è la possibilità di personalizzarne l'aroma. Meno facile, invece, riuscire a reperirla in Italia, anche a causa delle spese di spedizione.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO