Stai leggendo: Alanis Morissette confessa di aver sofferto di diversi aborti spontanei e di depressione post-partum

Letto: {{progress}}

Alanis Morissette confessa di aver sofferto di diversi aborti spontanei e di depressione post-partum

Intervistata di recente, Alanis Morissette ha confessato di aver sofferto di diversi aborti spontanei e di depressione post-partum. La cantautrice canadese, a 45 anni, è in attesa del terzo figlio, fortemente desiderato.

1 condivisione 0 commenti

Recentemente intervistata, Alanis Morissette ha parlato del dolore e dei problemi avuti dopo aver sofferto di diversi aborti spontanei. La cantante 45enne è, attualmente, incinta del suo terzo bambino. Durante l’intervista con Self, ha parlato del sogno di avere una grande famiglia; sogno al quale non credeva più, a causa delle ripetute e dolorosissime perdite:

Tra Ever e Onyx, ci sono stati dei tentativi falliti. Ho sempre desiderato avere tre figli, ma ho sofferto di alcuni aborti spontanei, quindi non pensavo che fosse possibile.

Ha spiegato la cantautrice canadese, che ha raccontato come ha vissuto questi drammi sulla propria pelle.

Ho inseguito e pregato per una nuova gravidanza. Ho imparato così tanto sul mio corpo, sulla biochimica e sulla ginecologia. È stato un processo tortuoso di apprendimento, di perdita e di perseveranza.

Alla fine, Alanis ha deciso di intraprendere una strada diversa per rimanere incinta:

Ci sono state più visite mediche e ostetriche, molti test, esami del sangue, interventi chirurgici e indagini, ma dopo le cose sono cambiate.

E, così, finalmente, la cantante di You Oughta Know ha annunciato di essere in attesa del terzo figlio insieme al marito Mario Treadway. Dopo essere stata legata a Dave Coulier e a Ryan Reynolds, dal 2009 ha una storia con il rapper MC Souleye, Mario Treadway per l’appunto: la coppia si è sposata nel 2010 e, nello stesso anno, è nato Ever Imre seguito, nel 2016, dalla piccola Onyx Solace.

View this post on Instagram

love first. #ever ❤️

A post shared by Alanis Morissette (@alanis) on

Alanis ha, poi, parlato della sua lotta contro la depressione post-partum, rivelando di aver ritardato la ricerca del trattamento, perché aveva frainteso i sintomi:

Mi svegliavo e mi sentivo come se fossi coperta di catrame e non era la prima volta che mi sentivo depressa, quindi pensavo: ‘Oh, beh... questo mi sembra familiare! Sono depressa, penso.’

Alanis ha, infatti, sofferto di depressione prima ancora di avere figli, quindi pensava fosse normale sentirsi così. Dopo la sua seconda gravidanza, ha aspettato quattro mesi prima di chiedere aiuto.

E se la depressione dovesse tornare? Alanis Morissette, adesso, ne è certa: non aspetterà neanche cinque minuti prima di correre ai ripari. Noi le facciamo tanti auguri!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE