Stai leggendo: Estate all’Isola d’Elba: cosa fare per trascorrere al meglio le vacanze

Letto: {{progress}}

Estate all’Isola d’Elba: cosa fare per trascorrere al meglio le vacanze

Quali esperienze da regalarvi durante una vacanza all’Isola d’Elba, luogo suggestivo per vacanze al mare in Italia che offre itinerari naturali e storici unici.

Una spiaggia selvaggio all'Isola d'Elba iStockphoto

13 condivisioni 0 commenti

L’Isola d’Elba è una meta dove regalarsi delle stupende vacanze 2019 all’insegna del relax sulle sue bellissime e a volte selvagge spiagge ma dove è anche possibile vivere delle esperienze uniche capaci di soddisfare le esigenze di chi preferisce vacanze più attive.

Quest’isola grazie alla sua posizione strategica e alla ricchezza del suo sottosuolo vanta, infatti, una lunga e importante storia e sul suo territorio è presente una vetta alta, addirittura, più di mille metri dove regalarsi passeggiate nella natura con vista mozzafiato sul mare.

Durante una vacanza all’isola d’Elba è possibile godersi del meritato relax sulla bellissima e rinomata spiaggia di Fetovaia, fare immersioni a Pomonte per ammirare i resti di un cargo inabissato negli anni ‘70 ma anche sperimentare il trekking ad alta quota per raggiungere la cima del Monte Capanne.

Chi ama la storia può scoprire tutto sulla fiorente attività estrattiva dell’isola, primaria fonte di reddito per i suoi abitanti fino agli inizi del Novecento, ammirando i paesaggi lunari delle miniere per poi stupirsi di fronte all’imponenza delle fortezze medicee e delle residenze napoleoniche di Portoferraio.

Scoprite, allora, cosa fare all’Isola dell’Elba per arricchire le vostre vacanze estive con nuove emozioni e tutti i consigli su dove dormire e mangiare:

  1. Relax sulla spiaggia di Fetovaia
  2. Immersioni a Pomonte
  3. Trekking sul Monte Capanne
  4. Visita al Parco Minerario
  5. Tour di Portoferraio
  6. Come organizzare il viaggio

1 - Relax sulla spiaggia di Fetovaia

Tra le esperienze da regalarsi all’Isola dell’Elba vi è sicuramente una giornata sulla spiaggia di Fetovaia, un arenile che stupisce per le sue caratteristiche e per la sua bellezza.

La spiaggia di Fetovaia all’Isola d’Elba si trova lungo la costa sud-occidentale dell’isola e si presenta come un piccolo lembo di terra, la sua lunghezza non supera i 200 metri, circondato da rocce granitiche e protetto dai venti dall’omonimo promontorio. La fine e dorata sabbia di questa spiaggia è lambita da un mare calmo e cristallino che invita a lunghe nuotate. 

Per chi ama il comfort totale anche al mare, la buona notizia è che questa spiaggia è dotata di stabilimenti balneari e sono disponibili diversi servizi come noleggio di lettini, docce e punti di ristoro.

  • Come raggiungere la spiaggia di Fetovaia: questa spiaggia si trova lungo l'anello occidentale dell'Isola d'Elba a circa 10 km da Marina di Campo e 25 Km da Portoferraio e può essere raggiunta in autobus o in auto. In questo ultimo caso è possibile parcheggiare vicino all'ingresso della spiaggia dove sono presenti sia parcheggi gratuiti che a pagamento.
La spiaggia di Fetovaia vista dall'alto.HDiStockphoto
La stupenda spiaggia di Fetovaia all'Isola d'Elba.

2 - Immersioni a Pomonte

Se siete appassionati di snorkelling e immersioni, un’esperienza unica da vivere all’Elba è un’immersione a Pomonte sul versante sud-ovest dell'isola per scoprire i resti dell'Elviscot, un cargo inabissato nel 1972.

Questo relitto si trova a una profondità di 10-12 metri e l’assenza di correnti in questo tratto di mare ne rende possibile una visita all’esterno anche da sub non particolarmente esperti mentre per addentrarsi al suo interno è necessario il supporto di una guida.

I giochi di luce favoriti dalla relativa profondità del relitto e le migliaia di pesci che qui hanno trovato il loro rifugio sicuro rendono le immersioni a Pomonte ancora più suggestive!

  • Come raggiungere Pomonte: bisogna percorrere l'anello occidentale oltrepassando il Monte Capanne, una volta giunti in paese attraversare la piazzetta della Chiesa e iniziare la discesa verso il mare. È possibile parcheggiare l'auto vicino alla spiaggia. Pomonte si trova a circa 14 km da Marina di Campo e a 30 Km da Portoferraio.
Pesci nuotano vicino al relitto dell'Elviscot all'Isola d'Elba.HDiStockphoto
Il suggestivo rellitto dell'Elviscot inabissato vicino alla spiaggia di Pomonte.

3 - Trekking sul Monte Capanne

Un’altra fantastica esperienza da regalarsi durante una vacanza all’Isola d’Elba è il trekking sul monte Capanne che con i suoi oltre mille metri d’altezza rappresenta la vetta più alta dell’isola e dell’intera provincia di Livorno.

Il percorso che conduce a questa cima parte dall’incantevole borgo di Marciana e si snoda tra fitti boschi di castagno, profumati cespugli di macchia mediterranea e i costoni di granito del monte. Per raggiungere la cima del Monte Capanne sono necessarie circa tre ore di cammino che verranno ampiamente ripagate dallo stupendo panorama che si gode sia durante la salita che in vetta.

Se poi il caldo dovesse essere troppo intenso per camminare, non disperate, la vetta del Monte Capanne può essere raggiunta comodamente e senza fatica grazie alla cabinovia che parte da Marciana.

  • Come raggiungere il Monte Capanne: percorrere la strada provinciale 24 fino a Procchio e successivamente imboccare la strada provinciale in direzione Marciane. Da questo borgo è possibile intraprendere il sentiero di circa 16 km che conduce verso il Romitorio di San Cerbone e poi in vetta oppure il Sentiero 00, una via ferrata di circa 2 km. Vicino a Marciane, in località Pozzarello, è possibile prendere la funivia che conduce in cima al Monte Capanne in circa 20 minuti.
La cima rocciosa del Monte CapanneHDiStockphoto
La cima del Monte Capanne da cui si domina l'Isola d'Elba.

4 - Visita al Parco Minerario

Durante una vacanza all’isola d’Elba è, inoltre, consigliata una visita al Parco Minerario, un luogo dove scoprire la storia di quest’isola strettamente legata all'attività estrattiva grazie alle peculiarità del suo suolo.

Il Parco Minerario si trova a Rio Marina nell’area occidentale dell’isola e la sua visita inizia con una tappa al Museo Mineralogico dove è possibile ammirare oltre 1.000 campioni di minerali e pietre e dove sono stati ricreati gli ambienti originali di una miniera.

Successivamente, si è condotti da una guida alla scoperta del parco tramite tour a piedi o su un caratteristico trenino. Qui è possibile vedere i vecchi impianti di lavorazione della miniera, in disuso dalla fine del secolo scorso, e stupirsi di fronte a paesaggi unici e aspri che regalano la sensazione di essere arrivati sulla luna.

  • Come raggiungere il Parco Minerario: prendere la strada provinciale 24 in direzione di Rio Marina, il parco si trova a circa 18 Km da  Portoferraio.
Resti della miniera dell'Isola d'Elba vicino al mare.HDiStockphoto
I resti della miniera dell'Isola d'Elba.

5 - Tour di Portoferraio

Se durante la vostra vacanza dovesse arrivare una giornata di pioggia o di cielo grigio, il consiglio è di trascorrerla alla scoperta delle meraviglie di Portoferraio, una cittadina ricca di storia e suggestivi scorci architettonici.

Potete, ad esempio, visitare il complesso sistema di fortificazioni costruito per volere di Cosimo de’ Medici come Forte Falcone, Forte Stella e la Torre della Linguella e poi ammirare la bellezza e lo sfarzo di Villa San Martino e Villa dei Mulini, delle stupende residenze dove Napoleone Bonaparte trascorse il suo esilio tra il 1814 e il 1815.

Passeggiando per le stradine di Portoferraio, avvolti dal caratteristico colore rosato della pietra calcarea utilizzata per costruirne la pavimentazione è possibile scoprire interessanti negozi e botteghe e dedicarsi a un po’ di shopping.

Una vista dall'alto di PortoferraioHDiStockphoto
Vista panoramica di Portoferraio.

Come organizzare il viaggio

Scoprite consigli e suggerimenti su come organizzare le vostre vacanze all’Isola d’Elba.

Traghetti per l’Isola d’Elba

L'Isola d'Elba è raggiungibile con traghetti in partenza ogni quarto d'ora dal porto di Piombino e il tragitto dura circa 15 minuti.

La maggior parte dei traghetti attracca a Portoferraio ma alcune linee arrivano anche a Rio Marina e Cavo.

Dove dormire all’Isola d’Elba

Tra gli alberghi consigliati dove soggiornare all'Isola d'Elba vi sono Hotel Stella Maris, situato lungo la spiaggia di Pareti vicino a Capoliveri, un confortevole hotel di medie dimensioni che offre camere con terrazzi panoramici sul mare.

Se amate le strutture ricettive storiche il consiglio è di alloggiare all'Hotel Villa Ottone vicino a Portoferraio. Questa raffinata struttura ricettiva ricavata da un'antica villa circondata da un lussureggiante parco offre spaziose camere finemente arredate, un ristorante panoramico, una piscina e una spiaggia privata.

Dove mangiare all’Isola d’Elba

Una tappa obbligata all'Isola d'Elba per chi ama i locali tipici è La Taverna dei Poeti a Capoliveri, un'osteria con oltre un secolo di storia dove assaggiare sfiziosi piatti a base di pesce o carne. Imperdibili i tagliolini all'astice e la tagliata di tonno al forno.

Se desiderate regalarvi una romantica cena di coppia optate per il Bistrot, l'elegante ristorante del resort Baia Bianca Suites vicino a Portoferraio.Qui potete assaggiare piatti a base di carne o pesce realizzati con ingredienti di eccellente qualità godendo di una vista unica sul Golfo della Biodola.

Tramonto sul marePixabay
Un romantico tramonto all'Isola d'Elba

Vota anche tu!

Quale esperienza vorresti vivere all'Isola d'Elba?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO