Stai leggendo: Le bellezze di Essaouira, perla del Marocco affacciata sul mare

Letto: {{progress}}

Le bellezze di Essaouira, perla del Marocco affacciata sul mare

Essaouira, "Perla dell'Atlantico", è una città incantevole e sospesa nel tempo. I suoi colori accesi, i suoi odori avvolgenti, le sue architetture sognanti e i sorrisi delle persone che incontrerete vi rimarranno nel cuore.

Vista di Essaouira iStock

4 condivisioni 0 commenti

Il Marocco è una terra magica, tutta da scoprire: da Marrakech a Meknès, da Casablanca a Tangeri, da Rabat ad Fez, sarete avvolte un turbinio di colori, sapori, odori, architetture sognanti, tappeti colorati, gatti che sonnecchiano ad ogni angolo, donne con gli occhi marcati dal kajal, bimbi chiassosi che giocano nelle piazze. Oggi vi porteremo in giro per Essaouira, la "città bianca", placidamente adagiata sull'Oceano Atlantico.

La storia della "città bianca", tra conquiste e musica rock

Fondata, secondo la tradizione, dai cartaginesi e occupata dai berberi intorno al III sec. a.C., Essaouira fu un porto commerciale estremamente importante durante l'età antica, famoso principalmente per la tintura tessile a base di porpora e i prodotti alimentari in salamoia.

La "città vecchia" di EssaouiraHDiStock
A spasso nella splendida Medina di Essaouira

Nel corso dei secoli, venne occupata e controllata da romani, arabi, portoghesi e francesi, diventando una piccola perla culturale e architettonica del Marocco, caratterizzata da uno stile incantevole e suggestivo che ha stregato anche il regista Orson Wells, il quale qui ha girato alcune scene del suo Otello (1952), e numerosi artisti e cantanti.

Soprattutto durante gli anni '60, infatti, Essaouira ospitò una consistente ed influente comunità hippy, di cui fecero parte addirittura Frank Zappa, Bob Marley e Jimi Hendrix, che fu colpito, in particolare, dalla gnawa (o gnaoua), una musica folklorica e ipnotica derivata dagli schiavi neri subsahariani. Ogni anno, in estate, si tiene anche un travolgente festival musicale di musica gnawa, il "Festival di World Music Gnaoua", soprannominato la "Woodstock Africana"!

I quartieri più belli, sospesi nel tempo

La Medina di Essaouira, dichiarata, nel 2001, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, è l'anima della città e una delle attrazioni più affascinanti per i turisti. Visitatela un po' a caso, percorrendo le sue stradine senza una meta precisa: fatevi guidare dai colori e dai profumi, seguite i gatti che scorrazzano tra le bancarelle, curiosate dietro gli angoli apparentemente più anonimi, ammirate le casette bianche che regalano un'area eterea ad un'atmosfera già fiabesca. 

EssaouiraHDiStock
La candida e disarmante bellezza di Essaouira

Ogni passo sarà una scoperta! L'impianto della Medina è di stampo coloniale europeo e non è antico come quello delle altre città marocchine: risale, infatti, "solo" al XVIII secolo. L'architettura militare che lo contraddistingue si è fusa con impianti preesistenti e si è adattata alle forme urbane nordafricane, come dimostrano l'incorporazione delle rovine fenice e i resti di un'antica fortezza portoghese del XVI secolo. 

Medina e mercatiHDiStock
Colorato scorcio della Medina di Essaouira, con i suoi allegri e pittoreschi negozietti

La Medina è divisa da due tracciati stradali principali che si incrociano perpendicolarmente quasi nel cuore della città vecchia: quello, ampio, che inizia da Avenue Mohamed Zerktouni (nei pressi dell'imponente Bab Doukkala, una delle porte cittadine), per diventare Avenue de L’Istiqlal e Avenue Oqba ibn Nafi, e quello più stretto che parte da Rue Mohamed el Qory e finisce con Rue d'Oujda, passando Rue Abdelaziz El Fechtaly. Questi pittoreschi percorsi sono costellati di negozi, ristoranti, hotel, locali e musei

Il più importante dell'area è sicuramente il Museo Sidi Mohammed Ben Abdallah, allestito in un magnifico palazzo del XIX secolo. Qui potrete ammirare tappeti, arazzi, strumenti musicali, monete, gioielli, pitture e sculture che ripercorrono la storia e le tradizioni del territorio. La piazza più importante, invece, è Moulay Hassan, spaziosa, raffinata e abbracciata da decine di locali dove sedersi a bere un tè o mangiare un gelato, ammirando il mare e il lento scorrere del tempo sulla spiaggia ventosa e affollata.

Le mura e i cannoni della QasbaHDiStock
Vista della Qasba, con le sue mure merlate e i suoi famosi cannoni

Una delle attrazioni imperdibili di Essaouira, come, del resto, di tutto il Marocco, è chiaramente rappresentata dai suoi vivaci e pittoreschi souk, dove potrete acquistare i prodotti più belli e caratteristici del paese, dai tappeti ai coloratissimi piatti di terracotta, dalla gioielleria in splendido stile arabo alle spezie, dal alle pantofole in pelle dalla classica punta allungata, dai cuscini decorati alle ampie e raffinate tuniche con richiami florali.

Contrattate sempre sul prezzo e divertitevi a fare acquisti! Pensate solo a quanto spazio avete ancora nella valigia!  

Souk di EssaouiraHDiStock
Colorato e tipico scorcio di un souk di Essaouira

Oltre alla Medina, visitate anche la Qasba, con le sue possenti mura merlate, dominate da cannoni del XVII e XVIII secolo che ancora "vigilano" sul porto e sulle acque dell'Atlantico. Passeggiate lungo queste imponenti costruzioni e lasciatevi rapire dal paesaggio  Interessante è, poi, la Mellah, l'antico quartiere ebraico. Essaouira, fino agli inizi del secolo scorso, contava un'alta percentuale di cittadini di origine ebraica, perfettamente integrati all'interno della società islamica. 

Fu, anzi, proprio un sultano, Muhammad III del Marocco, ad invitare la comunità ebraica nella città, nella speranza di incrementare il commercio e l'oreficeria. In città sorge ancora oggi un importante cimitero ebraico, dove riposa anche Chaim Pinto, il rabbino più importante del Marocco, morto nel 1845.  

Porto, spiagge e sport 

Essaouira è una delle destinazioni balneari più amate del Marocco e custodisce un porto eccezionalmente suggestivo e romantico, abbracciato, da un lato, dalla Qasba e, dall'altro, dalle onde azzurre del mare, su cui galleggiano centinaia di barche in legno colorate.

Porto e barcheHDiStock
Un pescatore vicino alla sua barca, nei pressi del porto di Essaouira

I pescatori escono prima dell'alba e tornano a riva nel primo pomeriggio, momento in cui il lungomare viene letteralmente invaso da locali e turisti, attirati dalla caratteristica asta del pesce.

Porto di EssaouiraHDiStock
Scorcio della vita quotidiana del porto di Essaouira

Se volete rilassarvi al sole, recatevi nella spiaggia cittadina oppure nella più tranquilla e pulita spiaggia di Sidi-Kaouki, a circa 15 km dal centro.

La spiaggia di EssaouiraHDiStock
Una surfista in spiaggia ad Essaouira, in un panorama suggestivo, rallegrato dalla simpatica presenza di due dromedari

Essaouira è perfetta anche per gli amanti degli sport acquatici ed facile intuire il perché semplicemente scoprendo uno dei suoi tanti soprannomi: "città del vento". Il vento che soffia lungo le sue spiagge, infatti, la rende una location ottimale per praticare surf, windsurf e kitesurf. In zona ci sono numerosi negozi specializzati e, per i principianti, diverse scuole sportive per guidarvi, qualora voleste provare e foste inesperte. Pronte a conquistare le onde dell'Atlantico sulla tavola da surf?  

Sport acquatici ad EssaouiraHDiStock
Il panorama mozzafiato creato dagli sportivi che praticano kitesurf sulla spiaggia di Essaouira

Cooperative dell'olio di Argan, tra bellezza e emancipazione

L'olio di Argan è uno dei prodotti più richiesti e preziosi del Marocco. Estratto dai semi dell'Argania spinosa, pianta endemica del Marocco, l'olio, in base al suo processo di produzione, può essere usato sia per la cosmesi, grazie alle sua alte proprietà idratanti e antiossidanti, sia per l'alimentazione.

Prodotto di bellezza eccezionale: l'olio d'ArganHDiStock
L'olio d'Argan, prodotto dalle proprietà cosmetiche eccezionali

Per il secondo utilizzo, i noccioli devono essere tostati, per il primo, invece, non è necessario. A Essaouira, ci sono diverse cooperative dell'olio di Argan e queste sono gestite da donne, che curano tutti i passaggi necessari per la realizzazione del prodotto, dalla raccolta alla vendita, passando per la spremitura.

Queste strutture, come la Coopérative Marjana D'huile D'Argan, sono visitabili: grazie ad un interessante tour, potrete scoprire curiosità sull'olio d'Argan, assistere alla lavorazione dei noccioli, acquistare ottime creme per il corpo e i capelli e, soprattutto, sostenere queste donne e la loro emancipazione economica, sociale e culturale

Donna in una cooperativa femminile d'olio d'ArganHDiStock
Una delle donne che gestiscono una cooperativa femminile d'olio d'Argan

Informazioni utili per il viaggio

Quando e come andare

Essaouira è una scelta perfetta per tutto l'anno, sia d'autunno e d'inverno, quando le sue temperature miti invitano a fuggire chi, come noi europei, si trova al freddo, sia durante la primavera e l'estate. Per questa splendida meta, non ci sono, purtroppo, collegamenti aerei diretti dall'Italia. Arrivare a destinazione, però, non è comunque complicato perché, dai maggiori degli aeroporti del nostro paese, ci sono numerosi voli per Marrakech, con compagnie come Ryanair, Easyjet e Royal Air Maroc.

Souk di EssaouiraHDiStock
Nel centro di Essaouira, a passeggio in uno dei tanti mercati che affollano la città

La più importante delle Città Imperiali, che dista circa 180 km da Essaouira, offre, infatti, diverse, pratiche ed economiche opzioni per lo spostamento: se volete essere più autonomi, affittate un'auto oppure, se non volete avventurarvi da soli sulle strade un po' selvagge del Marocco, spostarvi in autobus (in particolare con CTM e Supratours) o in taxi.

Il tempo di percorrenza è generalmente compreso tra 2 e 3 ore e, lungo il percorso, potrete anche ammirare uno degli spettacoli più belli e singolari che il Marocco offra, ossia le famose simpatiche caprette "equilibriste", arrampicate in maniera oggettivamente mirabolante, su pareti rocciose o alberi!

Albero con capreHDiStock
Uno spettacolo speciale del Marocco: le celebre caprette arrampicate sugli alberi

Se avete almeno una settimana o più da dedicare a questo suggestivo paese, regalatevi un tour per scoprire non solo le bellezze di Essaouria, ma anche di altra destinazioni da non perdere, come Marrakech, Fez o Casablanca. Per farvi un'idea di itinerari e prezzi, controllate le incredibili e magiche offerte di Vivitravels

Cosa e dove mangiare

Come le sue medine, la sua architettura e i suoi panorami, anche la cucina del Marocco è colorata e composita.

Cucina marocchinaHDiStock
Gustosi e invitanti piatti della cucina marocchina

Fortemente speziata, è celebre per piatti, tra cui lo squisito cous cous, il tajine (un misto di carne, salse, spezie e verdure cotte in un particolare piatto di terracotta con coperchio conico, generalmente vivacemente dipinto), gli spiedini di agnello e le zuppe di verdura, come la bissara (fave, olio, peperoncino e cumino).

Grazie alla sua vicinanza al mare, ad Essaouira, oltre a queste pietanze tipiche, vi aspettano anche eccellenti specialità a base di pesce e frutti di mare, come zuppe, cartocci, varianti "ittiche" del tajine con tonno, sardine o cozze e così via.

Il souk del pesce di EssaouiraHDiStock
Il caratteristico souk del pesce di Essaouira

Al porto o nel souk del pesce, potrete anche acquistare del pesce fresco e farvelo grigliare sul posto! Se la vostra passione sono i dolci, non vi preoccupate, Essaouira ha in serbo per voi tante sorprese: dai dolcetti di pasta fillo con mandorle e zucchero a quelli con cocco e caramello, dalle ciambelline fritte ai biscotti al miele con semi di sesamo.

Imperdibile e onnipresente è, infine, il , prevalentemente alla menta, che accompagna e scandisce la quotidianità del paese ormai da centinaia e centinaia di anni.

Tra i tanti e ottimi ristoranti che vi aspettano ad Essaouira, vi consigliamo di provare assolutamente l'accogliente Adwak, il suggestivo Triskala, il panoramico Taros, l'eccellente e moderno The Loft, il familiare Coccinelle Fait-Maison e il magico Ocean Vagabond, posto direttamente su una spiaggia paradisiaca. Il motto del ristorante è "no time, no news, no shoes":  toglietevi le scarpe per sentire la sabbia sotto i piedi, rilassatevi, non guardate l'orologio o il cellulare e godetevi questo angolo incantato e unico del Marocco! 

Spiaggia di Essaouira con dromedariHDiStock
Scorcio della spiaggia di Essaouira, con dromedari che "passeggiano" sul lungomare

Dove dormire

Il Marocco è un paese magnifico e piacevolmente economico per i viaggiatori europei. Questo vale anche per gli alloggi. Ad Essaouira troverete ad attendevi eccellenti strutture alberghiere, sia moderne, sia tradizionali, che sono generalmente provviste di piscina, bagno turco, spa e ristoranti stellati.

Nella lunga lista di strutture consigliate, risaltano il fiabesco Hotel Sofitel Essaouira Mogador Golf & Spa, il colorato Hotel Riad Villa Maroc, il raffinato Riad Perle D'Eau, il magnifico Riad Mumtaz Mahal e lo sfarzoso Medina Essaouira Hotel Thalassa sea & spa-MGallery by Sofitel. Lasciatevi viziare dall'attenta ospitalità marocchina e godetevi ogni secondo di questo viaggio da sogno! 

Moneta e documenti di viaggio

La valuta ufficiale del Marocco è il dirham marocchino, che oggi vale 0.093 €. Conviene di cambiare almeno un parte dei soldi a disposizione per il viaggio in Italia e assicuratevi che le vostre siano carte di credito abilitate per l'estero. I documenti necessari per entrare nel paese sono un passaporto con almeno 6 mesi di validità, senza necessità di visto d'ingresso, se ci si trattiene meno di 3 mesi.

Pronte per un viaggio fiabesco in una città da sogno come Essaouira? Quale sarebbe la vostra "scusa" per visitare la "perla dell'Atlantico"?

Vota anche tu!

Cosa vi intriga di più di Essaouira?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE