Stai leggendo: Zucchine in carpione: la ricetta tradizionale con la marinatura

Letto: {{progress}}

Zucchine in carpione: la ricetta tradizionale con la marinatura

Le zucchine in carpione sono un fresco contorno per piatti a base sia di pesce che di carne: prova la marinatura a base di cipolla, olio, acqua e aceto di vino.

Zucchine in carpione iStock Photo

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 1 utente

Le zucchine in carpione sono una delle mille varianti con cui si possono preparare questi ortaggi. Le zucchine si confermano, infatti, come l’ingrediente più versatile in cucina. Se ti piacciono, hai a disposizione tantissime ricette con cui esaltarne sapore e consistenza, dalla zucchine ripiene a quelle in agrodolce fino alle polpette, alle cotolette e agli sformati.

In questo caso si tratta di una variante marinata. Il termine carpione si riferisce proprio alla marinatura con olio, acqua e aceto e deriva dal pesce carpione, che si preparava alla stessa maniera delle zucchine. La ricetta originale è piemontese, ma in realtà è diffusa in tutta Italia con nomi diversi a seconda della regione. In Veneto, per esempio, le chiamano zucchine in saor!

Zucchine in carpione: la ricetta

Le zucchine in carpione hanno bisogno di almeno un giorno di riposo in frigorifero per insaporirsi. Questo significa che dovrai programmarle come portata del menu del giorno successivo a quello in cui le prepari.

La ricetta è davvero facile e puoi segnarti gli ingredienti della marinatura per usarla anche in altri piatti. Si possono preparare in carpione cotolette di vitello, polpette, pesce e uova fritte. Bene, corri dal tuo ortolano di fiducia compra tutto l’occorrente contenuto nella lista qui sotto e prepara le zucchine in carpione.

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Metodo di cottura Fritto
  • Categoria Verdure
  • Preparazione 10 minuti
  • Cottura 20 minuti
  • Tempo totale 30 minuti
  • Dosi 4 persone

Ingredienti

  • Zucchine medie 850 gr
  • Cipolla 1
  • Aglio 2 spicchi
  • Menta 5/6 foglie
  • Aceto di vino 1 bicchiere
  • Sale da cucina q.b.
  • Olio per friggere q.b.
  • Olio extra vergine di oliva 2 cucchiai

Preparazione

  1. Lava le zucchine, elimina le estremità e tagliale a rondelle regolari.

  2. Fai scaldare l’olio in una padella e, quando è ben caldo, friggi le zucchine. Una volta fritte, adagiale su un piatto ricoperto di carta assorbente affinché perdano l’olio in eccesso.

  3. Sala le tue zucchine e, quando sono fredde, trasferiscile in una terrina. Fai tanti strati inframmezzati da qualche pezzetto di aglio e qualche foglia di menta.

  4. Affetta la cipolla e falla soffriggere in un filo d’olio. Non appena appassisce e diventa trasparente, versa nella padella l’aceto e mezzo bicchiere d’acqua e fai bollire dolcemente per 5 minuti.

  5. Spegni, lascia raffreddare per qualche minuto e poi versa la tua marinatura sulle zucchine. 

  6. Metti le zucchine in carpione a riposare in frigorifero per 24 ore e poi servi come contorno di carne o pesce.

Zucchine in carpione crude

È estate e vorresti evitare la frittura? Allora prepara le zucchine in carpione crude. Lava le zucchine e affettale nel senso della lunghezza con una mandolina. Devi ottenere delle fette molto sottili. Metti le zucchine in una ciotola a macerare per almeno 8 ore con olio, aceto (o limone), prezzemolo e menta tritati. Servile come contorno oppure come condimento di deliziose bruschette con il pane abbrustolito.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO