Stai leggendo: Android, Shazam riconoscerà le canzoni riprodotte sullo stesso smartphone

Letto: {{progress}}

Android, Shazam riconoscerà le canzoni riprodotte sullo stesso smartphone

Il nuovo aggiornamento di Shazam permette di riconoscere i brani musicali in esecuzione su altre app all'interno del nostro dispositivo Android.

Uno smartphone con Shazam. iStock.

0 condivisioni 0 commenti

Chissà, magari presto arriverà anche per i dispositivi Apple. Per il momento, però, la nuova funzione di Shazam - applicazione tra le più note per riconoscere brani musicali e che sfrutta un database composto da oltre 11 milioni di canzoni - è prerogativa esclusivamente degli smartphone Android.

Attraverso un comunicato ufficiale, il software ha annunciato l’opzione per individuare la musica riprodotta da altre app all’interno del dispositivo. Insomma, non sarà più indispensabile far "ascoltare" a Shazam la canzone da individuare attraverso autoparlanti esterni (come possono essere la radio o la televisione), perché quest’ultimo sarà in grado di lavorare in background.

La novità, certamente apprezzata da molti utenti poiché studiata per completare un pacchetto di opzioni ormai praticamente perfetto, è stata chiamata "Pop Up Shazam" e potrà essere adoperata senza alcuna difficoltà anche dai meno esperti di tecnologia.

Pop Up Shazam: istruzioni per l'uso

Ecco come si usa: cliccando sulla notifica persistente creata (come quelle che appaiono nella parte superiore della schermata quando, ad esempio, arriva un messaggio WhatsApp), comparirà un pulsante mobile molto simile a quella già vista su Facebook Messenger. Basterà pigiare su di esso per sapere quale brano il nostro smartphone sta riproducendo su un’altra applicazione. Ad esempio, Instagram. Una volta raggiunto l’obiettivo, ci si potrà liberare del pulsate trascinandolo nella parte inferiore dello schermo.

Per attivare la funzione sui dispositivi Android è necessario come prima cosa installare l’aggiornamento per poi, una volta entrati sull’app, selezionare la voce "Pop Up Shazam" dalle impostazioni. Vale la stessa procedura, ma al contrario, qualora si decidesse di fare a meno della funzione.

Al momento non si possono fare pronostici su quando (e soprattutto, se) Shazam rilascerà la funzione anche sui dispositivi 'con la mela'. Quel che è certo è che l’aggiornamento sta riscuotendo consensi entusiastici da parte di tutti.

E tu cosa ne pensi? Dicci la tua lasciandoci un commento!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO