Stai leggendo: Jessica Biel nega di essere anti-vax: 'Supporto solo le famiglie che hanno il diritto di prendere decisioni mediche consapevoli'

Letto: {{progress}}

Jessica Biel nega di essere anti-vax: 'Supporto solo le famiglie che hanno il diritto di prendere decisioni mediche consapevoli'

Dopo aver discusso con i legislatori della California una proposta di legge riguardante i vaccini, Jessica Biel è stata accusata dal popolo del Web di essere anti-vax. L'attrice si è difesa, su Instagram, spiegando il proprio punto di vista.

1 condivisione 0 commenti

Jessica Biel si trova al centro di numerose polemiche dopo aver sostenuto Robert F. Kennedy Jr., attivista notoriamente contro i vaccini, nonché figlio di Robert Kennedy e nipote di John F. Kennedy. L’attrice ha deciso di chiarire la propria posizione su Instagram, affermando di non essere anti-vax:

Questa settimana, sono andata a Sacramento per parlare ai legislatori della California di una proposta di legge. Non sono contro le vaccinazioni: sostengo i bambini che ricevono le vaccinazioni e sostengo anche le famiglie che hanno il diritto di prendere decisioni mediche consapevoli per i loro figli accanto ai loro medici.

View this post on Instagram

This week I went to Sacramento to talk to legislators in California about a proposed bill. I am not against vaccinations — I support children getting vaccinations and I also support families having the right to make educated medical decisions for their children alongside their physicians. My concern with #SB276 is solely regarding medical exemptions. My dearest friends have a child with a medical condition that warrants an exemption from vaccinations, and should this bill pass, it would greatly affect their family’s ability to care for their child in this state. That’s why I spoke to legislators and argued against this bill. Not because I don’t believe in vaccinations, but because I believe in giving doctors and the families they treat the ability to decide what’s best for their patients and the ability to provide that treatment. I encourage everyone to read more on this issue and to learn about the intricacies of #SB276. Thank you to everyone who met with me this week to engage in this important discussion!

A post shared by Jessica Biel (@jessicabiel) on

La Biel non sarebbe, dunque, contro i vaccini in generale ma, esclusivamente, contro questa proposta di legge della California, la 276:

La mia preoccupazione per la Senate Bill 276 riguarda esclusivamente le esenzioni mediche. I miei più cari amici hanno un bambino con una condizione medica che garantisce un'esenzione dalle vaccinazioni e, se questo disegno di legge dovesse passare, influenzerebbe notevolmente la capacità della famiglia di prendersi cura del proprio bambino in questo stato. Ecco perché ho parlato con i legislatori e ho discusso contro questo disegno di legge. Non perché non credo nelle vaccinazioni, ma perché credo nel dare ai medici e alle famiglie la capacità di decidere cosa è meglio per i loro pazienti e la capacità di fornire quel trattamento.

Jessica Biel è sposata dal 2012 con Justin Timberlake – con il quale sta dal 2007 – ed è mamma di Silas Randall, nato l'11 aprile 2015. L’attrice ha poi scritto:

Invito tutti a leggere di più su questo argomento e a conoscere le complessità della Senate Bill 276. Grazie a tutti coloro che si sono incontrati con me questa settimana per impegnarsi in questa discussione importante!

Justin Timberlake e Jessica BielHDGetty Images
Justin Timberlake e Jessica Biel, genitori di Silas

Dopo l’incontro con Kennedy per parlare della legge in questione, Jessica Biel è stata inondata di critiche sui social. Due giorni fa, Kennedy aveva condiviso una sua foto con l’attrice, scrivendo:

Per favore, ringraziate la coraggiosa Jessica Biel per una giornata impegnativa e produttiva alla California State House.

Durante un’intervista telefonica al Daily Beaston, Kennedy ha poi chiarito la posizione della Biel, specificando che è sbagliato pensare che sia anti-vax:

Direi che è, più che altro, per delle vaccinazioni sicure e per la libertà medica. Il problema più grande con il disegno di legge è che, se un medico pensa che un bambino sia troppo fragile per ricevere delle vaccinazioni, sarebbe costretto a vaccinarlo comunque.

Robert F. Kennedy Jr. ha, poi, spiegato che l’attrice è stata molto brava e che è decisamente ben informata sulla questione:

È arrabbiata per questo problema, a causa della sua particolare crudeltà.

Oltre a ciò, questo progetto di legge mira a limitare le esenzioni mediche delle vaccinazioni senza l’approvazione di un ufficiale di salute pubblica e questo porterebbe, quindi, le esenzioni mediche a diminuire del 40%.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE