Stai leggendo: Genitori in blue jeans, in lavorazione il revival con il cast originale: renderà omaggio ad Alan Thicke

Letto: {{progress}}

Genitori in blue jeans, in lavorazione il revival con il cast originale: renderà omaggio ad Alan Thicke

Genitori in blue jeans potrebbe presto tornare sul piccolo schermo con il suo cast originale. A rivelarlo, è Jeremy Miller, alias Ben Seaver nella serie. Il reboot dovrebbe rendere omaggio ad Alan Thicke, scomparso tre anni fa.

396 condivisioni 0 commenti

La nostalgia degli anni Ottanta e degli anni Novanta ha fatto breccia nuovamente. Questa volta, a essere in lavorazione con il suo cast originale potrebbe essere Genitori in blue jeans (Growing Pains): la serie andata in onda dal 1985 al 1992 per 7 stagioni starebbe, infatti, per tornare sul piccolo schermo.

Secondo quanto riportato da US Weekly e dal Daily Mail, Jeremy Miller - Ben Seaver nella serie – ha spiegato che il reboot avrebbe lo scopo di rendere omaggio ad Alan Thicke (Jason Seaver):

Siamo ancora in trattative, in questo momento. Stiamo effettivamente cercando di creare le storie. Stiamo cercando di mettere insieme una trama che sia rispettosa di Alan e del cast, della storia e di tutto.

Alan ThickeHDGetty Images
Alan Thicke, Jason Seaver in Genitori in blue jeans

L’attore 42enne ha detto di essere in contatto costante con i suoi amici ed ex colleghi, Kirk Cameron e Tracey Gold, che interpretavano i fratelli Mike e Carol.

Quindi è impegnativo, lo è. (...) Una volta messo insieme un buon punto di partenza, inizieremo a parlare con le case di produzione.

Thicke ha perso la vita il 13 dicembre 2016, in seguito a un attacco di cuore avuto durante una partita di hockey con il figlio: venne portato al Providence St. Joseph's Medical Center di Burbank, in California, ma venne constatata soltanto la sua morte. L’attore è stato sposato tre volte: con la cantante e attrice Gloria Loring – dalla quale sono nati Brennan Thicke e il cantante Robin Thicke – con Gina Tolleson – con la quale ha avuto Carter William – e con Tanya Callau.

La serie raccontava della vita familiare dello psichiatra Jason e della giornalista Maggie Seaver (Joanna Kerns), genitori di quattro figli: Mike, Carol, Ben e Chrissy. In seguito, la coppia aveva deciso di adottare un ragazzino povero, Luke Brower, interpretato dall'allora sconosciuto Leonardo DiCaprio. La sigla della serie, As Long As We Got Each Other di B.J. Thomas e Jennifer Warnes, è diventata una delle più note del mondo della televisione.

Quello che mi manca di più è poterlo chiamare per qualsiasi cosa. Non importa cosa stava succedendo: potevo semplicemente alzare il telefono per chiamarlo e dargli buone notizie, chiamarlo per avere consigli, chiamarlo per parlare e vedere come stava. Era il mio secondo padre e mi manca quella connessione. Era l'uomo più amorevole, affettuoso e premuroso che abbia mai conosciuto. Mi manca disperatamente.

Ha detto Jeremy Miller, parlando di Alan Thicke e del rapporto che si era creato tra lui e il suo padre televisivo.

Non si sa ancora se il creatore della serie, Neal Marlens, sarà coinvolto o meno nel progetto. Non ci resta che attendere!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE