Stai leggendo: Sguardi Altrove International Women's Film Festival: al via la XXVI edizione

Letto: {{progress}}

Sguardi Altrove International Women's Film Festival: al via la XXVI edizione

Si terrà a Milano dal 13 al 21 giugno la XXVI edizione di Sguardi Altrove International Women’s Film Festival, la rassegna dedicata al cinema e ai linguaggi artistici al femminile.

Una scena tratta dal film d'apertura Becoming Astrid Ufficio stampa

1 condivisione 0 commenti

L'arte e in particolare il cinema al femminile è un mondo affascinante tutto da esplorare. Lo sa bene Sguardi Altrove International Women’s Film Festival, rassegna internazionale giunta ormai alla sua XXVI edizione, che quest'anno si terrà dal 13 al 21 giugno sempre a Milano, ma in location diverse. Il quartier generale sarà il Teatro Franco Parenti, ma sono previsti eventi anche in altri tre spazi chiave della città ovvero Il Cinemino, Wanted Clan e Après-Coup, oltre che a Rho (all'Auditorium e all'Infopoint Regionale).

Il tema di questa edizione, che conferma come direttore artistico Patrizia Rappazzo, è Bellezza e coraggio: plurale femminile contemporaneo. Un focus fortemente legato all'attualità, che sottolinea quando la forza e il coraggio delle donne siano da sempre fondamentali per modificare il percorso della storia, con uno sguardo diverso.

Qualche numero? Nel corso del festival si vedranno oltre 60 film (tra lungometraggi e cortometraggi) provenienti da 5 continenti, che verranno associati a degli eventi dislocati nelle 8 location prima citate.

Un frame del documentario RBG – Alla Corte di Ruthufficio stampa

L'inaugurazione dell'edizione 2019 di Sguardi Altrove (a ingresso gratuito) è prevista il 13 giugno, a partire dalle ore 18.30 con Bellezza e coraggio. Famiglia e Disagio, dibattito sulla violenza di genere a cui parteciperanno Diana De Marchi, Presidente della Commissione Pari Opportunità e Diritti Civili del Comune di Milano, e l’attrice, regista e scrittrice Francesca Bartellini.

Alle ore 19.30 ci sarà l'evento ufficiale condotto dalla giornalista Barbara Tarricone, con la proiezione del film di apertura del concorso Nuovi Sguardi, ovvero Becoming Astrid della regista danese Pernille Fischer Christensen, ispirato alla storia dell’autrice di Pippi Calzelunghe. A chiudere la serata il film fuori concorso Blue My Mind – il segreto dei miei anni della regista svizzera Lisa Brühlmann (nelle sale italiane il 13 giugno).

Il festival si concluderà il 21 giugno, alle ore 18.30, con il film fuori concorso RBG – Alla Corte di Ruth, documentario delle americane Betsy West e Julie Cohen dedicato alla figura della magistrata statunitense Ruth Bader Gingsburg, Giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti, da sempre impegnata nella lotta per i diritti delle donne. Seguirà la cerimonia di Premiazione condotta dal giornalista Federico Chiarini e la proiezione dei film vincitori.

Le sezioni del festival

Un frame del film Las Ninas Bienufficio stampa

Il cuore di Sguardi Altrove sono come sempre le due sezioni competitive: da un lato c'è Nuovi Sguardi, concorso internazionale a regia femminile dedicato a lungometraggi di finzione e documentari che competono per il premio Cinema Donna 2019, mentre dall'altro Sguardi (S)confinati, concorso internazionale di cortometraggi (sempre a regia femminile e tutti in anteprima italiana) che concorrono per il premio Talent Under 35, attribuito dal Comune di Rho e per il Premio Il Cinemino.

C'è poi la sezione non competitiva #FrameItalia, aperta anche alla regia maschile e dedicata a lungometraggi, documentari e cortometraggi italiani incentrati su temi legati alla cronaca sociale internazionale. Tra i titoli presentati ci sarà anche il vincitore del Premio del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani coordinato da Laura Delli Colli.

Gli eventi collaterali

La regista Agnès Vardaufficio stampa

Da tenere d'occhio, all'interno del ricco programma di Sguardi Altrove, la sezione parallela Oltre il cinema. Tasselli d'arte che comprende eventi davvero interessanti come la lettura scenica su Artemisia Gentileschi a cura di Federica Santambrogio con Annina Pedrini (18/06 ore 21.30) o lo spettacolo teatrale di Livia Grossi Italia - Senegal. Emigrazione ‘al contrario’. Primo studio, seconda tappa del viaggio inchiesta iniziato in Burkina Faso.

La sezione Cinema e formazione, invece, propone l'incontro di presentazione del progetto Lo sguardo delle donne. Cinema per la scuola in collaborazione con il Liceo Caravaggio di Milano.

Segnaliamo anche l'evento speciale Futura (una serie di incontri con le giovani generazioni italiane dell'editoria, della fotografia e del cinema) e due focus: Le Pioniere del Cinema Europeo, che rende omaggio alle prima registe della storia del cinema di casa nostra e Donne e tecnologie. Donne in codice, che prevede proiezioni, incontri e talk dedicati.

Sguardi Altrove non poteva inoltre rendere omaggio ad Agnès Varda a pochi mesi dalla sua scomparsa. Prima donna a ricevere l’Oscar alla carriera, la regista sarà ricordata attraverso la proiezione in anteprima italiana della sua serie tv Agnès de ci de là Varda e del suo penultimo lungometraggio Visages villages.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO