Stai leggendo: Ellen Pompeo: "Grey's Anatomy ambiente tossico, stavo per lasciare"

Letto: {{progress}}

Ellen Pompeo: "Grey's Anatomy ambiente tossico, stavo per lasciare"

Un ambiente tossico quello respirato sul set delle prime 10 stagioni di Grey's Anatomy: ecco il racconto shock di Ellen Pompeo.

Un primo piano di Ellen Pompeo Getty Images

14 condivisioni 0 commenti

Oggi Ellen Pompeo è una delle donne più forti della televisione, nonché l'attrice drammatica più pagata del piccolo schermo.

Un traguardo che ha raggiunto non senza combattere. In una recente intervista ha parlato dei retroscena tra lei e Patrick Dempsey, suo partner di scena, con cui ha dovuto condividere per anni il set di Grey's Anatomy. Ellen ha deciso che era giunto il momento di cambiare quando l'attore ha lasciato lo show; solo allora avrebbe potuto chiedere un salario - giustamente - più elevato rispetto a quello del suo collega.

Patrick Dempsey veniva pagato il doppio di Ellen, che è effettivamente la protagonista di Grey's Anatomy. L'attrice non poteva sopportare un clima del genere, e aveva quasi pensato di mollare il medical drama. 

Durante la serie di Variety, Actors on Actors, la star è stata intervistata da Tarji P. Henson, la Cookie Lyon di Empire, con cui si è aperta, ricordando quei momenti difficili sul set:

Nei primi 10 anni di Grey’s Anatomy avevamo dei seri problemi culturali, comportamenti orribili, e un ambiente lavorativo davvero tossico.

Poi ha cambiato idea perché sapeva di dover restare per amore dei fan:

La mia missione è diventata questa: tutto questo non può essere fantastico per il pubblico, è un disastro dietro le scene.

Shonda Rhimes l'ha convinta infine a riscrivere la fine della storia di Meredith Grey, perché lo show non poteva concludersi con la morte di Derek. L'intenzione dello studio di produzione era quello di chiudere Grey's Anatomy al termine della stagione 11 perché convinto di non poter proseguire senza il suo attore protagonista:

Avevo una missione: provare che si poteva. Avevo due missioni a quel punto.

Dopo aver rinnovato il suo contratto per altri due anni, Ellen resterà in Grey's Anatomy almeno fino alla stagione 17, confermando il suo affetto per questo prodotto diventato una delle colonne della televisione. L'attrice però è impegnata anche dietro la telecamera.

Svariate volte ha parlato del gender pay gap, ovvero la disparità di genere, a Hollywood, ma guarda al futuro in positivo e auspica un cambiamento nell'industria dello spettacolo. E ci auguriamo che non tardi ad arrivare.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE