Stai leggendo: One Direction: Liam Payne parla della lotta contro l'alcolismo a causa della fama

Letto: {{progress}}

One Direction: Liam Payne parla della lotta contro l'alcolismo a causa della fama

Per Liam Payne i ritmi pressanti di una vita sempre sotto i riflettori ai tempi della sua carriera nella boyband One Direction hanno avuto una conseguenza problematica: l'alcolismo, contro cui il giovane lotta ancora.

Il cantante Liam Payne Getty Images

7 condivisioni 0 commenti

Liam Payne ha rilasciato un’intervista molto intima in cui ha parlato delle difficoltà personali sorte durante gli anni trascorsi come membro della boyband One Direction.

Chiacchierando con Scott Hendersson di Men’s Health Australia, il cantante 25enne ha ammesso: “Quando fai centinaia e centinaia di concerti, e sono sempre le solite 22 canzoni, alla stessa ora ogni giorno, anche se non sei felice, devi uscire di fronte al pubblico”.

I ritmi insostenibili della vita nella boyband l’hanno presto portato a cercare sollievo nell’alcol: “È quasi come se ti infilassi un costume Disney prima di salire sul palco, e sotto quel costume Disney ero spesso uno straccio perché non c’era altro modo di gestire tutto quello che succedeva”.

Cioè, era divertente, era assolutamente fantastico, ma c’erano alcuni lati che erano un po’ tossici.

La star ha continuato: “Sono state tante le persone che hanno avuto problemi di salute mentale e non ricevono l’aiuto di cui hanno bisogno, e credo che quello sia parte del problema nel nostro settore”. 

Liam Payne ha spiegato: “Sai quali siano le trappole, e se sei abbastanza fortunato, come me, riesci a tirarti fuori e ritornare a un senso di normalità, e allora sai che tutto è diverso”.

I One Direction in realtà esistono ancora, ma nel 2015, pochi mesi dopo la defezione di Zayn Malik, annunciarono che sarebbero entrati in pausa. Da quel momento le carriere soliste di Harry Styles e Niall Horan sono decollate, mentre quelle degli altri tre hanno stentato di più: Louis Tomlinson ha dovuto affrontare una serie di tragedie personali (la morte della madre e da poco quella della sorella) ma sta per tornare in pista con un nuovo album; Zayn ha pubblicato il suo secondo album da solista, Icarus Falls, nel 2018; e Payne, dopo la nascita del primogenito Bear e la separazione dalla mamma del bambino, Cheryl, ha pubblicato il suo primo EP l’anno scorso, intitolato First Time.

Cosa pensate della pressione che subiscono i membri delle boyband nel mondo della musica?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE