Stai leggendo: Le persone più felici al mondo sono le donne single senza figli

Letto: {{progress}}

Le persone più felici al mondo sono le donne single senza figli

Non solo le donne single e senza figli sono tra le più felici al mondo, ma si dati elaborati da uno psicologo inglese dimostrano anche che il matrimonio fa meglio agli uomini che non alle donne.

Una donna su un pontile iStock

267 condivisioni 0 commenti

Un noto psicologo ha affermato che le donne non sposate e senza figli sono tra le persone più felici al mondo.

In questa categoria di donne si riscontra normalmente anche miglior livello di salute e maggiore longevità rispetto alle altre che sono oberate da responsabilità domestiche, stando a quanto riportato dal professor Paul Dolan durante un incontro col pubblico in occasione del rinomato festival letterario Hay Festival a Hay-on-Wye, in Galles.

Dolan è un esperto di scienze comportamentali presso la London School of Economics, e autore del libro Happy Ever After: Escaping The Myth of The Perfect Life (“Per sempre felici e contenti: sfuggire al mito della vita perfetta”). Secondo il professore i dati più recenti indicano che i parametri tradizionali in base ai quali misuriamo il successo, come il matrimonio o l’essere madre, non corrispondono necessariamente a certi livelli di felicità.

Da leggere

Allen Lane

Happy Ever After: Escaping The Myth of The Perfect Life
Da leggere

Allen Lane

Happy Ever After: Escaping The Myth of The Perfect Life

€ 13,62

Un fattore importante in questa disamina è quello per cui mentre gli uomini in genere “si calmano” una volta sposati, e quindi corrono meno rischi personali e vedono aumentare il proprio guadagno con il lavoro, non si può dire la stessa cosa per le donne.

La porzione di popolazione più in salute e felice è quella formata da donne che non si sono mai sposate e non hanno figli.

Paul Dolan ha aggiunto ironicamente: “Farò un grosso sgarbo alla scienza accademica e dirò solamente: se sei un uomo, forse dovresti sposarti; se sei una donna, non preoccuparti”.

Il Professor Dolan ha anche detto che la stigmatizzazione sociale che ancora colpisce i single può avere un effetto devastante in certi casi, e quindi generare tristezza in alcune persone. “Quando vediamo una donna di 40 anni, single, che non ha mai avuto figli, diciamo subito: ‘Oh, povera, è un peccato, no? Forse un giorno incontrerai l’uomo giusto e tutto cambierà”.

No, forse incontrerà l’uomo sbagliato e tutto cambierà- Forse incontrerà l’uomo che la rende meno felice e meno in salute, e morirà prima.

Lo psicologo ha parlato inoltre con grande franchezza riguardo l’esperienza di tanti genitori: “Sarebbe assolutamente orrendo se gli succedesse qualcosa, ma le esperienze che abbiamo con i figli sono spesso terribili”. Sul matrimonio in genere, invece, Dolan ha detto: “Le persone sposate sono più felice di altri gruppi di persone, ma solo quando il loro coniuge è nella stessa stanza mentre gli chiedono quanto siano felici. Quando il coniuge non c’è: maledettamente infelice”.

L’anno scorso lo storico Bob Nicholson ha dato via a un thread su Twitter che ha puntato l’attenzione su un copia di una rivista del 1889 in cui erano contenute sorprendenti esperienze delle donne alla fine del 19mo secolo. 

La rivista vittoriana chiedeva ai suoi lettori di rispondere alla domanda: “Perché sono una zitella?”, e le risposte delle lettrici sono state esilaranti. Una di loro scrisse: “Perché non ho interessa ad aumentare il numero di animali domestici in casa, e trovo che l’animale uomo sia meno docile di un cane, meno affettuoso di un gatto e meno divertente di una scimmia”.

Un’altra invece rispose: “Perché ho a mia disposizione altre professioni in cui l’orario di lavoro è minore, il carico di lavoro è più piacevole e la paga è persino migliore”.

Cosa pensate di quanto riportato dal professor Dolan?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO