Stai leggendo: Cicloturismo: 8 itinerari per escursioni in bicicletta adatti a ogni esigenza

Letto: {{progress}}

Cicloturismo: 8 itinerari per escursioni in bicicletta adatti a ogni esigenza

In famiglia, per esperti, alla scoperta di castelli o lungo itinerari fiabeschi: ecco 8 percorsi da percorrere in bicicletta, adatti ad ogni esigenza di viaggio e vacanza.

8 escursioni per vacanze in bicicletta iStock

27 condivisioni 0 commenti

Non tutti sanno che il 3 giugno si celebra la Giornata Mondiale della Bicicletta. Si tratta di una ricorrenza nuova, approvata dall'ONU nel 2018, per sostenere l'importanza della green mobility e dei benefici che derivano dall'utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto e nel tempo libero. Pedalare, infatti, non solo aiuta a staccare dalla routine quotidiana e a tenerci in esercizio: ma contribuisce a ridurre il numero di macchine in circolazione e l'inquinamento delle nostre città.

Per questo abbiamo deciso di consigliarvi 8 percorsi davvero suggestivi, ideali per chi ha voglia di sperimentare vacanze originali su due ruote. Alcuni facilmente raggiungibili in treno, grazie ai consigli di viaggio di tour operator come Omio accorti verso questo tipo di vacanze all'insegna della salute e dello sport.

Ecco i percorsi in bicicletta per ogni tipo di ciclista, dal meno esperto al più abile passando per chi predilige le ciclabili panoramiche o lungomare, oppure per chi ama pedalare con tutta la famiglia.

Percorso facile: la Ciclabile della Drava

La Ciclabile Drava da percorrere in biciHDiStock

La Ciclabile della Drava è una delle strade più famose da percorrere in bici, nonché una delle più semplici. La quasi totale assenza di pendenze, infatti, la rende idonea a qualsiasi ciclista, indipendentemente dal grado di esperienza. Per questo può rivelarsi perfetta anche per le famiglie. Il percorso ha inizio in Italia, in Alto Adige, tra le Alpi orientali della Val Pusteria e prosegue per circa 443 km attraversando il confine dell'Austria, della Slovenia e della Croazia.

La cittadina di partenza è Dobbiaco, in provincia di Bolzano, un comune incastonato tra le Dolomiti dove potrete ammirare il panorama delle Tre Cime di Lavaredo. Da qui si prosegue verso Lienz, una splendida cittadina austriaca di montagna. Lungo la strada consigliamo una sosta a Sillian, per visitare l'enorme parco giochi Wichtelpark (Il Parco degli gnomi), le Galitzenklamm (Gole della Galizia, poco distanti da Lienz) e di attraversare il Punbrugge, il caratteristico ponte in legno del '700, in località Pazendorf. Da Lienz poi potrete proseguire per Varaždin, città croata dallo stile barocco e termine del percorso, passando per Maribor, la “Torino slovena” immersa tra colline vinicole e il fiume Drava.

  • Lunghezza del percorso: 443 km
  • Sito ufficiale: Ciclabile della Drava
  • Informazioni utili: Chi decide di fermarsi a Lienz può facilmente ripartire da qui per l'Italia, approfittando dei collegamenti ferroviari che consentono di salire a bordo caricando le biciclette.

Percorso famiglia: la Ciclabile del Weser

La Ciclabile del Weser per vacanze di famiglia in biciHDiStock

Di itinerari da percorrere a due ruote – e che si prestano per vacanze in famiglia – ce ne sono molti. Quale può battere però la Ciclabile del Weser, che passa lungo una delle mete più fiabesche al mondo, la famosa Strada delle Fiabe? Semplice: nessuno. Sicuramente non per un bambino. E nemmeno per i tedeschi, che nel 2018 l'hanno eletta come pista ciclabile preferita. Questo percorso di 150 km vi permetterà di pedalare nei luoghi dove sono nate alcune delle fiabe più famose e di incontrare, lungo la strada, diversi personaggi creati dai fratelli Grimm. Hänsel e Gretel, Biancaneve, il Gatto con gli Stivali e, naturalmente, il Pifferaio di Hameln, la città dove termina il tour.

Si parte da Münden, tipica cittadina tedesca, per dirigersi verso Kassel, luogo di nascita dei Fratelli Grimm, dove si trova un museo dedicato. Poi si prosegue per Bad Karlshafen, dove potrete rilassarvi nelle calde acque termali della città e, lungo il percorso, fare tappa a Oberweser-Oldesheim e Gilselwerder: casa, rispettivamente, del Gatto con gli Stivali e di Biancaneve e i sette nani. Da qui le altre due tappe d'obbligo sono Höxter e Hamlein: pronti a incontrare Hansel e Gretel e a farvi ammaliare dalla musica del pifferaio magico?

Tuttavia – a meno che non siate anche voi dei bambini mai cresciuti – vi consigliamo anche alcune tappe “da adulti”. La prima è il monastero di Corvey, poco distante da Höxter: un'ex abbazia benedettina fondata in epoca carolingia e dichiarata sito protetto dall'UNESCO. Poi Holzmindem, definita anche la città dei profumi, dove ad ogni luogo storico è associato un differente aroma.

  • Lunghezza del percorso: 150 km.

Percorso più lungo: la Ciclabile del Danubio

Ciclabile del Danubio: 2897 km da percorrere in biciHDiStock

Si tratta sicuramente dell'itinerario più famoso e frequentato d'Europa, adatto anche a chi viaggia con i figli. La Ciclabile del Danubio è un vero must per gli amanti delle vacanze in bicicletta. Questo percorso segue le rive del Danubio, dalla sua sorgente in Germania fino alla città di Costanza, sul Mar Nero, per ben 2897 km, attraversando mezza Europa. Oltre alla strada principale, da qui si diramano diversi percorsi alternativi: come quello delle 3 “B”, che attraversa le capitali Bratislava, Budapest e Belgrado. Altre cose da non perdere sono certamente la Valle di Wachau, in Austria, rinomata per i suoi vini, il fantastico castello di Schloss Schönbühel – fortezza risalente agli inizi del XII secolo – e il suggestivo delta del fiume, meta ideale per chi ama i paesaggi incontaminati e fare bird watching. Qui, infatti, il Danubio si riversa nelle acque salate del Mar Nero dando vita a circa 5700 km quadrati di canali, acquitrini, isolotti e laghi circondati di alberi.

Chi viaggia con bambini può selezionare il percorso da Linz a Vienna, facile da percorrere e pieno di attività riservate alla famiglia. Come il museo interattivo dell'arte elettronica di Linz – ideale per adolescenti – oppure la collina di Pöstlingberg, meta che farà impazzire i più piccoli. Salendo in cima alla collina a bordo del suggestivo tram, infatti, si possono visitare le Grotte degli Gnomi e il giardino zoologico. Oltre a godersi un bellissimo panorama della città sottostante.

  • Lunghezza del percorso: 2897 km
  • Sito web: Ciclabile del Danubio
  • Informazioni utili: Ovviamente, trattandosi di uno degli itinerari più lunghi da percorrere in bici, il consiglio è quello di scegliere prima la tratta da percorrere. Sul sito ufficiale della Ciclovia, ad esempio, sono stati suddivisi in Germania, Austria, Slovacchia e Ungheria e il Più Lontano Est (Croazia, Serbia e Romania).

Percorso panoramico: la ciclovia Monaco-Venezia

Ciclovia Monaco-Venezia: percorso panoramico in biciHDiStock

Dalle montagne alla laguna, la Ciclovia Monaco-Venezia è l'itinerario perfetto per immergersi nella natura e scoprire i paesaggi di tre nazioni e cinque diverse regioni. Il cammino, lungo all'incirca 560 km, si articola lungo 3.000 metri di dislivello, in un itinerario che può essere suddiviso a tappe – anche dette capitoli. Si parte dalle Alpi bavaresi, costeggiando i laghi, per passare attraverso il Tirolo, il Sudtirolo, le Dolomiti e la laguna veneta, diretti al mar Adriatico.

Pedalando potrete scoprire piccole città ricche di fascino come la tedesca Bad Toelz, l'austriaca Schwaz o le nostrane Bressanone e Treviso. Oppure le vivaci metropoli di Monaco, Innsbruck e Venezia. Se amate la natura, non perdetevi le meraviglie naturali che incontrerete durante il cammino. Un esempio? I laghi di Tegernse e Achensee e quello di Santa Croce. Oppure la diga Sylvanstein in Baviera e il selvaggio fiume Isar. Una menzione a parte, ovviamente, spetta alle nostre Dolomiti che circondano la Val Cadore e sono state dichiarate patrimonio mondiale dall'UNESCO.

  • Lunghezza del percorso: 560 km
  • Sito ufficiale: Ciclovia Monaco-Venezia
  • Informazioni utili: La ciclovia è adatta ad ogni tipo di preparazione atletica e lungo la tratta è possibile usufruire dei servizi ferroviari.

Percorso per esperti: la Ciclabile via Claudio Augusta

Ciclabile Via Claudio Augusta: percorso in bici ideale per espertiHDiStock

Pedalare lungo valichi alpini, sfidare i dislivelli, ripercorrere la prima via commerciale d'oltralpe dell'Impero Romano. Chi ha voglia di lanciarsi in un'avventura unica nel suo genere non può perdersi quest'itinerario. La Ciclabile Via Claudio Augusta, infatti, ha una storia molto antica. La sua costruzione venne ultimata nel 47 d.C., durante il regno dell'imperatore Claudio Augusto e dopo ben 60 anni di lavori. Qui potrete immergervi tra paesaggi magici, paesini idilliaci e assaporare le specialità culinarie e vinicole della zona.

Si parte dalla Germania, dalla bellissima Donauwörth, sulle rive del Danubio. Poi si scende verso l'elegante città di Augusta e da qui si prosegue verso l'Italia, attraversando il Tirolo austriaco. Lungo il percorso vi aspettano delle tappe da non perdere. La prima è il Lago di Resia, dalle cui acque spunta il campanile di una chiesa sommersa. Altri luoghi da ammirare sono il villaggio fortificato di Glorenza (in Val Venosta), Merano (cittadina italiana dal fascino austriaco) Trento e il Castello del Buonconsiglio e ancora i castelli di Beseno e di Sabbionara d'Avio. Proprio all'altezza di Trento la ciclabile si divide in due rami: potrete scegliere di seguire il corso dell'Adige (diretti ad Ostiglia) o accedere in Valsugana, verso Venezia.

  • Lunghezza del percorso: 750 km
  • Sito ufficiale: Ciclabile Via Claudio Augusta
  • Informazioni utili: Si tratta di un percorso sicuramente più adatto a ciclisti esperti: nonostante alcuni tratti abbiano una pendenza minima (e sono, quindi, facilmente percorribili da chiunque) in alcuni punti la strada arriva ad una pendenza del 12% e richiede un po' di esperienza in mtb. Da segnalare l'impegnativo tratto del Passo di Fern, nel Tirolo austriaco.

Percorso a tappe: la Loire à vélo

Loire à Vélo: percorso a tappe per vacanze in biciHDiStock

La Valle della Loira, sito UNESCO tra i più amati al mondo, si rivela come un vero must per i viaggi in bici. Anche in famiglia. Si tratta, infatti, di uno degli itinerari ciclabili più frequentati d'Europa che consente di proseguire lungo il corso dell'omonimo fiume (il più lungo della Francia) alla scoperta di città d'arte e degli oltre 300 castelli, che rendono questa regione un patrimonio storico d'inestimabile valore. Per questo – data la moltitudine di luoghi da visitare – può essere considerato come il percorso a tappe per eccellenza. La sua ciclovia, la Loire à Vélo copre circa 900 km e fa parte dell'itinerario Eurovelo 6.

Si parte dal piccolo comune di Cuffy – vicino Nevers – per proseguire fino a Saint-Brevin-les-Pins, località di mare dove le acque dolci del fiume Loira incontrano quelle salate dell'Oceano Atlantico. Come città meritano sicuramente una visita l'elegante Nantes e Orléans, dove si celebrò l'epica vittoria delle truppe francesi – capitanate da Giovanna d'Arco – contro gli inglesi. Qui potrete visitare la casa che abitò la “pulzella d'Orléans” - come viene chiamata Giovanna d'Arco – durante l'assedio e una mostra multimediale dedicata in suo onore. Per quanto riguarda i castelli, invece, c'è davvero l'imbarazzo della scelta.

Tra i più famosi ci sono il gigantesco Castello di Chambord, la fortezza di Samur, i giardini scenografici del Castello di Villandry e il Castello di Chenonceau, le cui arcate si immergono nel fiume Cher. Assolutamente da non perdere – specie per chi viaggia con bimbi al seguito – il Castello di Amboise e il vicino Castello di Clos-Lucé, dove soggiornò Leonardo da Vinci nei suoi ultimi anni di vita: qui, all'interno del parco, potrete trovare alcune ricostruzioni (funzionanti) delle sue invenzioni più famose. Un'altra esperienza imperdibile per i piccoli è il Castello di Saint-Brisson-sur-Loire, dove potranno cimentarsi con tiro con l'arco e mini-catapulte, in un campo d'addestramento per cavalieri.

  • Lunghezza del percorso: 900 km
  • Sito ufficialeLoire à Vélo
  • Informazioni utili: per chi viaggia con bimbi piccoli, ecco tutte le attività per visitare i Castelli della Loira divertendosi.

Percorso di mare: la Méditerranée à vélo

La Méditerranée à vélo, percorso panoramico per vacanze in biciHDiStock

La Méditerranée à vélo è il percorso perfetto per chi desidera immergersi in paesaggi pittoreschi con vista sul mare. Costruita per collegare Spagna e Italia – fa parte dell'itinerario EuroVelo 8 – questa caratteristica “strada del Mediterraneo” attraversa ben 11 paesi.

Il tratto francese da Nizza a Béziers, nello specifico, è caratterizzato da scorci unici. Pedalare costeggiando la vivace Costa Azzurra, con alle spalle il paesaggio montano delle Prealpi, è un esperienza davvero indimenticabile. Lungo la strada incontrerete grandi centri urbani – come le bellissime Marsiglia e Montpellier – ma anche città d'arte: Nîmes, Arles e Avignon, l'antica sede dei Papi. Senza tralasciare la natura: oltre ai paesaggi marini e di montagna, infatti, potrete respirare l'atmosfera rilassata della Provenza – con i suoi campi di lavanda – oppure scoprire splendidi parchi naturali, tra cui le Calanques – nei pressi di Marsiglia – e la Camargue.

  • Lunghezza del percorso: 400 km
  • Come arrivare: Il modo più comodo per raggiungere La Méditerranée à vélo è il treno, partendo dall'Italia per raggiungere Nizza. Stessa cosa al ritorno: da Béziers (o da tappe intermedie) si può salire a bordo di un treno diretto a Nizza per poi fare cambio verso l'Italia.
  • Informazioni per le bici sul treno: In Italia, a bordo, sono ammesse gratuitamente biciclette pieghevoli o tradizionali purché smontate e sistemate in sacche di dimensioni inferiori a 80x110x40 cm. Sui treni francesi, invece, esistono spazi appositi e si può riservare il posto pagando 10€ (fino ad esaurimento spazio).

Percorso bici+barca

Tour bici + barca in OlandaHDiStock

Quale nazione migliore da girare in bici se non la pianeggiante Olanda? La patria dei mulini a vento si rivela una delle mete più gettonate per vacanze di questo tipo grazie alle tantissime ciclabili lontane dal traffico, alla natura rigogliosa e alla bellezza dei paesaggi. In questo caso non esiste un itinerario specifico da consigliarvi: l'Olanda è ben servita da piste in ogni punto della nazione e starà a voi decidere per quale optare – la più famosa, tuttavia, è la Thijsse-route, che conta circa 40 km. P

otrete andare alla scoperta delle città più belle, come Amsterdam, Rotterdam o la piccola e vivace Utrecht. Oppure addentrarvi nella natura tra i caratteristici mulini a vento di Kinderdijk, il castello medievale di Loevestein o i formaggi di Gouda. Per i più piccoli, invece, consigliamo una tappa al parco tematico di Efteling: immerso nel bosco, è pieno di attrazioni adrenaliniche, ma anche di un'area dedicata alle fiabe nordiche. Si tratta della Fairtale Forest, un percorso dove potrete ripercorrere le storie di Rapuntzel, Cenerentola, Hansel e Gretel e tante altre.

Ma, come sappiamo, l'Olanda non è soltanto natura e valli pianeggianti. Grazie ai tantissimi canali che percorrono la nazione potreste decidere di optare per una formula di viaggio davvero originale: ovvero scegliere un tour bici+barca. Girolibero, ad esempio, propone diversi pacchetti ideali anche per tutta la famiglia, per scoprire l'Olanda da una nuova prospettiva: dall'acqua. Come la Rotta Sud, alla scoperta delle città più importanti della nazione. Oppure la Rotta Nord che vi porta nel lato più “selvaggio” e meno conosciuto della patria dei tulipani, tra laghi artificiali, dune di sabbia, piccoli villaggi di appena 40 case e l'immancabile Mare del Nord. Il tutto pedalando durante il giorno e dormendo in imbarcazioni che fungono da hotel galleggianti.

Vota anche tu!

Vorresti regalarti una vacanza in bici?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE