Stai leggendo: Come risparmiare sull'acquisto dell'auto

Letto: {{progress}}

Come risparmiare sull'acquisto dell'auto

L’acquisto di un’auto comporta sempre una spesa non indifferente. Come risparmiare? Scoprilo con i nostri consigli.

0 condivisioni 0 commenti

Risparmiare sull’acquisto dell’auto: alcuni consigli utili

Risparmiare in fase di acquisto di un’auto non è una missione impossibile: basta fare attenzione ad alcune piccole cose che consentono di tagliare notevolmente i costi totali e non rinunciare ad avere una nuova vettura a disposizione. Ecco alcuni modi per riuscirci e ridurre la temuta spesa prevista per l’auto.

A cosa prestare attenzione in fase di scelta?

Tutti vorrebbero avere in garage il proprio modello di auto preferito, per somigliare a quella particolare star dello spettacolo o per coronare finalmente il sogno ricorso da una vita. La realtà, però, ci mette per forza di cose di fronte a delle scelte e, per evitare di incorrere in debiti difficilmente estinguibili, è sempre bene fare attenzione in fase di valutazione e di acquisto.
Come fare? Prima di tutto puntando su dei modelli basic, che non abbiano quindi accessori e altri extra superflui per l’uso che si prevede di farne; questi rappresentano infatti delle comodità certamente utili alla guida, ma implicano anche un aumento sensibile del costo finale. Un’altra accortezza molto utile in fase di scelta consiste nel prendere in considerazione non solo le auto nuove, ma anche quelle a km 0 (acquistabili anche tramite canali di vendita online), che rappresentano un ottimo compromesso per quanto riguarda il prezzo. Si dovrebbe poi anche evitare di escludere marchi e modelli per dei banali pregiudizi, che non sono legati quindi all’effettiva funzionalità di quel particolare tipo di vettura e che finirebbero solo per restringere le possibilità di scelta.

Come risparmiare sul pagamento

Forse non tutti ne sono al corrente, ma in quest’ottica di risparmio è importante fare attenzione non solo alla scelta dell’automobile in sé: anche il concessionario dal quale ci si reca e la modalità di pagamento che si sceglie per corrispondere l’importo dovuto hanno il loro peso se l’obiettivo è risparmiare sull’acquisto. Recandosi da un concessionario multimarca, infatti, si potranno sfruttare molti più sconti rispetto a quelli offerti da un concessionario monomarca, e l’acquirente che sceglie di pagare l’intera somma in un’unica soluzione sarà ben più avvantaggiato rispetto a chi opta per la rateizzazione (modalità preferita dalla stragrande maggioranza dei consumatori): in quest’ultimo caso, infatti, si dovranno affrontare anche degli interessi che andranno a pesare sulla somma finale.
Anche richiedere e comparare diversi preventivi è un’ottima abitudine che può rivelarsi di grande aiuto in questo senso, in quanto permette di valutare attentamente tutte le voci di spesa, scegliendo poi quella che risponde meglio alle proprie esigenze e al proprio budget. Il consiglio principale, dunque, è non farsi prendere dalla fretta e dall’entusiasmo: è sempre meglio ponderare bene ogni fattore prima di procedere con una spesa consistente come quella richiesta per l’acquisto di un’automobile.

Informarsi su incentivi e detrazioni

Fortunatamente al giorno d’oggi ci sono anche alcuni strumenti che vanno incontro ai consumatori interessati all’acquisto di una vettura: si tratta degli incentivi previsti dallo Stato, che consentono di risparmiare ulteriormente e sui quali è bene informarsi prima di recarsi in concessionaria. Per il 2019 sono infatti previsti incentivi che arrivano anche a 6000 euro, che vengono erogati a seconda del livello di ecologia dell’auto in questione (elettrica, ibrida plug-in, ibrida tradizionale o a metano).
Bisogna fare attenzione, al contrario, nel caso in cui si scelga un’auto a diesel o a benzina: in questi casi, infatti, è prevista una penale che va dai 150 ai 3000 euro per via dell’alto tasso di inquinamento di questi tipi di auto. Si tratta dunque di una somma che andrebbe ad aggiungersi al costo già alto della vettura e che potrebbe rappresentare un problema in ottica di risparmio, non solo in questa fase ma anche per quanto concerne il costo del rifornimento.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE