Stai leggendo: Amal porta l’Isis in tribunale: George Clooney è preoccupato per i rischi alla loro incolumità

Letto: {{progress}}

Amal porta l’Isis in tribunale: George Clooney è preoccupato per i rischi alla loro incolumità

L'ultima delicata causa legale che vede impegnata Amal Alamuddin preoccupa molto George Clooney. L'attore teme che lui e la sua famiglia possano diventare bersagli dell'Isis.

6 condivisioni 0 commenti

Amal Alamuddin Clooney è un'avvocatessa specializzata in diritti umani che, ormai da svariati anni, si batte in nome dei più deboli. L'ultima causa che la vede coinvolta, però, è probabilmente la più rischiosa che abbia mai affrontato. Amal, infatti, accusa l'azienda francese Lafarge di aver pagato alcuni militanti dello Stato Islamico per mantenere attivo un proprio impianto nel Nord della Siria. L'azienda, colosso del cemento, sarebbe quindi implicata con il califfato. La moglie di George Clooney è impegnata anche in un procedimento giudiziario che riguarda il rapimento di alcune donne yazide da parte dell'Isis, rese schiave sessuali.

George Clooney si è sempre detto molto orgoglioso del lavoro di sua moglie, della sua etica e del suo nobile animo, ma per la prima volta ha dichiarato di sentirsi anche preoccupato e timoroso. Come riportato da The Hollywood Reporter, l'attore e regista della nuova serie Hulu Catch-22 teme seriamente per l'incolumità di tutta la famiglia e, in particolare, per i gemellini Ella e Alexander:

Amal sta portando avanti la sua prima causa contro l'Isis. Abbiamo un sacco di problemi di sicurezza concreti da affrontare tutti i giorni. 

La quotidianità della famiglia Clooney-Alamuddin è continuamente messa alla prova, e le misure di sicurezza da osservare si fanno sempre più rigide. Persino una passeggiata, per loro, è ormai un'utopia:

Ci sono cose che mi mancano, volevamo andare a piedi a Central Park con i bambini, ma non possiamo farlo.

George Clooney e Amal AlamuddinHDGetty Images
George Clooney e Amal Alamuddin

La coppia, sposata dal 2014, sta facendo il possibile per cercare di preservare la sicurezza dei bambini:

Non vogliamo che i nostri figli possano diventare un bersaglio, quindi dobbiamo fare molta attenzione.

Complimenti ad Amal Alamuddin Clooney per questa nuova difficile sfida in nome della giustizia e delle donne.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE