Stai leggendo: Game of Thrones, Sansa incoronata come la Regina Elisabetta I d'Inghilterra

Letto: {{progress}}

Game of Thrones, Sansa incoronata come la Regina Elisabetta I d'Inghilterra

Finalmente incoronata Regina del Nord, Sansa Stark presiede alla sua cerimonia con un'acconciatura che ricorda quella della Regina Elisabetta I.

7 condivisioni 0 commenti

L'ottava (ed ultima) stagione di Game of Thrones ha letteralmente lasciato il pubblico a bocca aperta. Non solo per la perfetta costruzione delle scene della maestosa battaglia finale o per i colpi di scena del tutto inaspettati, ma anche per i meravigliosi costumi indossati dai personaggi.

Al di là degli splendidi abiti di Daenerys Targaryen - a cui siamo stati abituati per tutto il corso della serie -, la vera rivelazione di questa stagione sembra essere stato il costume indossato da Sansa Stark nella scena dell'incoronazione. Anzi, a quanto pare, l'acconciatura della Regina del Nord avrebbe un evidente richiamo storico alla celebre Regina Elisabetta I, la discendente Tudor dai capelli rossi incoronata nel lontano 1558. 

L'incoronazione di Sansa con l'acconciatura di Elisabetta I

Può sembrarvi strano, eppure è stato scritto tantissimo riguardo all'evoluzione dello stile di Sansa nel corso delle diverse stagioni di "Game of Thrones". Sembra infatti che gli abiti e le pettinature della Stark si siano evoluti di pari passo al suo personaggio: a quanto pare, non è un caso che nelle prime stagioni il suo stile fosse piuttosto semplice e minimale, in perfetta linea con l'intera corte del Regno del Nord, e che una volta arrivata ad Approdo del Re, persino Sansa abbia cominciato a vestirsi emulando lo stile appariscente delle donne di Westeros.

E lo stesso vale per le diverse pettinature della Principessa del Nord, inevitabilmente influenzate dai personaggi che le sono vicini. Dapprima, infatti, l'abbiamo vista acconciare i suoi capelli come Cersei Lannister - forse nel tentativo di adattarsi alla famiglia che la teneva in ostaggio -, poi come Maergery Tyrell, poi ancora tingerli di un colore più scuro per fingersi la nipote di Ditocorto, e infine acconciarli con delle trecce proprio come Daenerys Targaryen. A stupire è infatti la pettinatura con cui Sansa si presenta alla sua incoronazione di Regina del Nord: i capelli sono sciolti sulle spalle, impreziositi da una semplice tiara, senza alcuna acconciatura elaborata.

Sansa Stark in game of ThronesGetty Images

Come notato da Anthony Oliveira, critico culturale ed esperto di letteratura del Rinascimento, la possibilità di avere acconciature elaborate è un evidente segno di potere, sia nell'universo de Il trono di Spade sia nel mondo dei Tudor. Una pettinatura complessa implica la presenza di qualcuno che se ne occupi, il che è tipico soprattutto dei personaggi che detengono grande potere e possono avvalersi dei servizi di "subordinati" (basti pensare alla figura di Missandei accanto a Daenerys).

Ma proprio nel momento massimo del suo potere, Sansa Stark si presenta alla cerimonia di incoronazione con una pettinatura assolutamente semplice. Forse, dopo aver passato ben otto stagioni ad emulare gli altri personaggi femminili della serie, la Regina del Nord vuole finalmente mostrarsi per come è. Ed è proprio lo stesso Oliveira a notare che questa acconciatura ha un forte richiamo storico a quella della Regina Elisabetta I d'Inghilterra, che partecipò alla cerimonia di incoronazione senza alcuna complicata acconciatura, semplicemente con i lunghi capelli rossi sciolti sulle spalle

D'altronde, come riferito dal critico, le somiglianze tra le vicende personali di Sansa Stark e quelle di Elisabetta I sono piuttosto evidenti. Dopo la morte della madre Anna Bolena, decapitata nella Torre di Londra, la piccola Tudor fu mandata a vivere alla corte dei Seymour, una nobile casata inglese. Ed è qui che Elisabetta viene molestata da Thomas Seymour e poi accusata dalla Regina Catherine Parr di cospirare contro di lei per agevolare l'incoronazione di Thomas.

A stupire, stando ai fatti storici, fu proprio l'acconciatura con cui la donna presiedette alla sua incoronazione: Elisabetta si presentò, appunto, con i capelli sciolti senza alcun diadema od ornamento. Ai tempi dei Tudor, un'acconciatura semplice era intesa come simbolo di purezza e verginità. Sin da subito, la Regina d'Inghilterra si è dimostrata ribelle nei confronti del sistema.  

E come può questa storia non ricordarvi quella di Sansa Stark? Le due Regine, infatti, sono state entrambe pedine politiche costrette a sopravvivere all'interno di corti ostili, dotate di una grande forza d'animo che gli ha permesso di salvarsi. I parallelismi sono tanti: orfane, perseguitate sessualmente da uomini più anziani ed assetati di potere, e tanto forti da utilizzare l'auto-rappresentazione per evocare il potere.

Inutile sottolineare come la grande differenza stia nel fatto che la bella Sansa abbia deciso di presentarsi con i capelli sciolti per mostrare al pubblico la sua reale personalità. Dopo otto stagioni, forse lo doveva agli spettatori. 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO