Stai leggendo: Agrichef Festival 2019: il piatto vincitore proclamato ad Amatrice e le proposte delle regioni finaliste

Letto: {{progress}}

Agrichef Festival 2019: il piatto vincitore proclamato ad Amatrice e le proposte delle regioni finaliste

Il Veneto è il vincitore dell'Agrichef Festival: l'evento finale di Amatrice ha decretato la vittoria dei tortelli di gallina di Lonigo al ragù trilogia di asparagi.

Agrichef Festival CIA

1 condivisione 0 commenti

L’Agrichef Festival ha scelto il suo vincitore. Martedì 21 maggio si è tenuto l’ultimo appuntamento con la manifestazione itinerante di Turismo Verde, associazione agrituristica di Cia-Agricoltori Italiani. La vittoria è andata alla chef veneta Patrizia Zambon con il suo primo: tortelli di gallina di Lonigo al ragù trilogia di asparagi (foto in testata). 

Il Festival è nato per promuovere i piatti della tradizione contadina regionale, preparati dai cuochi provenienti dagli agriturismi di tutta Italia. Dopo 13 tappe e 6 mesi di percorso, l’Agrichef Italia è arrivato ad Amatrice, dove è stato ospitato nell’Area Food progettata da Stefano Boeri. La scelta dell'ultima tappa non è stata casuale. Cia-Agricoltori Italiani, infatti, è attiva da anni in questi territori per arginare il fenomeno dello spopolamento, intensificatosi dopo gli eventi sismici del 2016 e del 2017. 

Zuppa alla frantoiana di Elena Pardini - AbruzzoHDAgrichef
Zuppa alla frantoiana di Elena Pardini - Abruzzo

A giudicare i piatti una giura composta dal sindaco di Amatrice, da chef stellati, critici gastronomici e food blogger. L’evento si è tenuto in collaborazione con il Centro di formazione professionale alberghiero di Amatrice. Il centro è ancora in via di ricostruzione e sarà realizzato grazie anche al contributo di Cia-Agricoltori Italiani.

I giudici hanno assaggiato con attenzione tutti i piatti contadini preparati dagli agrichef, i cosiddetti cuochi agricoli. Si tratta infatti di chef particolari, che hanno a disposizione verdura, frutta e ortaggi coltivati all’interno degli agriturismi in cui lavorano. Il loro obiettivo è cioè portare in tavola i prodotti della terra, rispettandone rigorosamente la stagionalità e preparandoli secondo le ricette regionali. 

Non a caso, nell'evento conclusivo del Festival sono stati presentati piatti tradizionali come le fave con la cicoria (Puglia), il coniglio in porchetta (Umbria) e il pollo ruspante molisano.

Adelaide Gerardi - Piatto Puglia - Fave nette e cicorieHDCIA
Fave nette e cicorie

Giulio Sparascio (Presidente Nazionale di Turismo Verde) e Mauro Di Zio (Vicepresidente Nazionale di Cia) hanno sottolineato proprio come il Festival sia nato con l’obiettivo di coinvolgere le giovani generazioni e di promuovere il territorio:

C’è una rete di valori che appartiene al mondo rurale e ha bisogno delle nuove generazioni per essere tramandata, ma va anche resa sostenibile e innovativa. Agrichef e Cia-Agricoltori sono parte delle comunità e contribuiscono alla loro tenuta creando opportunità di lavoro, e insieme alle istituzioni e ai cittadini partecipano alla promozione del territorio.

Tanti i prodotti del territorio valorizzati anche nelle ricette come l'Aglianico protagonista dello spezzatino campano e i peperoni cruschi, presenti nel primo piatto preparato dal cuoco contadino calabrese.

Elvira Furno - Piatto Campania - Spezzatino all’AglianicoHDCIA
Spezzatino all’Aglianico

Qui di seguito, l'elenco completo dei finalisti con i loro piatti: 

  • Antonella Di Garbo - Sicilia - Anelletti siciliani al forno
  • Giovanni Napoli - Calabria - Rascatigli della candelora con sugo di polpette e costatine di maiale
  • Bianco Santa Maria - Basilicata - Cavatelli con crema di caciocavallo podolico, mollica fritta e peperoni cruschi
  • Adelaide Gerardi - Puglia - Fave nette e cicorie
  • Elvira Furno - Campania - Spezzatino all’Aglianico
  • Pasquale Felice - Molise - Pollo ruspante molisano ripieno
Antonella Di Garbo - Piatto Sicilia - Anelletti siciliani al fornoHDCIA
Anelletti siciliani al forno

E poi ancora: 

  • Carla Di Crescenzo  - Abruzzo - Pizza e fojie
  • Elena Pardini  - Toscana - Zuppa alla frantoiana
  • Vanda Paglialunga - Umbria - Coniglio in porchetta
  • Alex Lugli - Emilia Romagna - Tortellini in brodo alla bella rama
  • Brigitte e Laura Bruschi - Liguria  - Brandacujun su sfoglia di panissa e trombette
  • Emanuele Zerbato - Piemonte  - Vitel mostardè

Complimenti, dunque, alla chef veneta Patrizia Zambon che si è aggiudicata il primo posto con la sua pasta ripiena!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO