Stai leggendo: Ancora Bridget Jones? Il quarto libro è scritto e Renée Zellweger è pronta per un altro film

Letto: {{progress}}

Ancora Bridget Jones? Il quarto libro è scritto e Renée Zellweger è pronta per un altro film

La star di Bridget Jones è pronta a tornare a vestire i panni del personaggio che ha lanciato la sua carriera per una quarta volta, ora che un nuovo libro è già stato ultimato dall'autrice Helen Fielding.

73 condivisioni 0 commenti

Bridget Jones è una delle figure più amate e simpatiche del cinema e della letteratura, e l’attrice che l’ha portata sul grande schermo, Renée Zellweger, ha annunciato che molto probabilmente avremo modo di incontrarla per una quarta volta.

La star 50enne lo ha rivelato durante un’intervista per il programma televisivo Lorraine, nel quale ha presentato la nuova serie Netflix What/If insieme ai colleghi Blake Jenner e Jane Levy. La Zellweger, che aveva preso una pausa di sei anni dalle scene perché era “stufa di se stessa”, ha detto di fronte alle telecamere che un nuovo libro di Bridget Jones è già pronto e quindi non è escluso che vedremo anche un quarto film.

Non so nulla di certo, ma so che Helen [Fielding] ha scritto un altro libro. Quindi [un nuovo film] è una possibilità.

L’ultima volta che avevamo visto Bridget Jones sullo schermo era stato in Bridget Jones’s Baby, in cui la protagonista si era lasciata con il compagno avvocato, Mark (Colin Firth), aveva avuto una storia di una notte con un imprenditore tech (Patrick Dempsey) ed era rimasta incinta senza sapere esattamente di chi fosse il bimbo. Purtroppo, il terzo vertice del triangolo amoroso che era stato al centro dei primi due film, ovvero il fascinoso Daniel Cleaver di Hugh Grant, era stato eliminato dalla storia, con tanto di funerale, poiché l’attore non aveva voluto prendere parte alle riprese.

Il terzo capitolo era giunto ben 12 anni dopo il film precedente, Che Pasticcio, Bridget Jones!. Il debutto della saga, invece, risale al 2001, con Il diario di Bridget Jones. Nei lungometraggi come nei libri, il personaggio della trentenne alle prese con problemi di carriera, amore, famiglia e soprattutto di autostima, aveva conquistato il pubblico di tutto il mondo, e fatto della Zellweger, texana di origine, un’inglese per adozione, tanto era il favore che ha riscontrato con i fan in Gran Bretagna. L’attrice ha infatti detto che tornare in UK è sempre un po’ come tornare a casa, visti gli splendidi ricordi che ha delle sue esperienze nel paese.

Nel gennaio 2018 Renée Zellweger aveva dichiarato che le sarebbe piaciuto moltissimo tornare a interpretare Bridget, perché con lei non c’è mai da annoiarsi: “Spero proprio di sì. La amo. È così divertente.

Mi piace davvero il punto in cui è arrivata nella vita, ma si tratta di Bridget, quindi le capiterà sempre qualche evento straordinario.

E aveva continuato: “È così perfettamente imperfetta. È stato davvero speciale vederla così ben accolta e amata dopo tanto tempo, perché avrebbe potuto succedere il contrario”.

What/If sarà disponibile su Netflix a partire dal 24 maggio.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO