Stai leggendo: Grey's Anatomy: che fine hanno fatto gli specializzandi del Grey Sloan Hospital?

Letto: {{progress}}

Grey's Anatomy: che fine hanno fatto gli specializzandi del Grey Sloan Hospital?

Dove sono finiti gli specializzandi interessanti e pieni di energie che hanno fatto innamorare gli spettatori nelle prime stagioni di Grey's Anatomy? Una riflessione tra presente, passato e futuro ora che ci prepariamo alla sedicesima stagione.

i tre specializzandi di Grey's Anatomy getty images

36 condivisioni 0 commenti

Grey’s Anatomy è iniziato così, un gruppo di specializzandi alle prime armi. Meredith Grey, Cristina Yang, Alex Karev, Izzie Stevens e George O'Malley hanno trascorso la prima stagione armeggiando per le sale del Seattle Grace Hospital, conquistandosi ogni singolo intervento chirurgico e lottando per accedere al reparto preferito. Erano impreparati, acerbi, ma avevano il desiderio feroce di imparare, e una delle gioie nel guardare lo spettacolo era proprio osservare come facessero ad aggiudicarsi le piccole vittorie ogni giorno, imparando ad appoggiarsi l'un l'altro nonostante le loro differenze e al fatto che competessero per raggiungere lo stesso risultato.

Durante queste quindici stagioni, questa classe di specializzandi è cresciuta, avanzata. Hanno subito traumi, scossoni, solo due ne sono rimasti, lì in quell’ospedale dove tutto era cominciato, diventando i capi dei dipartimenti che interessavano loro, hanno raggiunto la maturità. Durante gli anni Grey's Anatomy ha introdotto nuovi gruppi di "pulcini e anatre", come li ha soprannominati affettuosamente Arizona Robbins, e la danza è ricominciata sempre dal principio. Durante le diverse stagioni hanno introdotto personaggi che si sono integrati senza problemi nell'alchimia dello spettacolo, come Lexie Grey o Jo Karev, mentre altri sono silenziosamente sbiaditi nel dimenticatoio. Chi ricorda Isaac Cross?  O Steve Mostow?

Spesso risulta evidente che i nuovi specializzandi invece di lasciare un'impressione duratura nello spettatore siano copie slavate e poco efficaci, non abbastanza affascinanti da uscire anche quando li si vede in azione durante la puntata.

Ad esempio, cercando nelle due ultime stagioni, si ha difficoltà a nominare tutti i loro nomi. Alcuni sono riusciti a raccontarci piccole storie, Sam Bello è stato l'interesse amoroso di Andrew DeLuca per un po', finché non è stata costretta a fuggire improvvisamente dal paese, Casey Parker ha ottenuto le nostre attenzioni grazie alle sue abilità di hacker in un episodio, e Levi Schmitt ha avuto un dolcissimo e romantico coming-out in questa stagione con l’affascinante ortopedico Nico Kim, ma per la maggior parte, queste nuove matricole tendono a esistere per lo più nella loro piccola bolla, largamente ignorata dal cast principale e dalle trame dello show.

Solo Jake Borelli, che interpreta Levi Schmitt, è stato promosso, lo rivedremo nella sedicesima stagione, ma sarebbe bello se fosse tutto il gruppo a rimanere. È un gruppo di specializzandi interessante, ognuno ha dimostrato di avere dentro di sé del carattere, una personalità che sarebbe bello veder crescere, ognuno di loro ha un potenziale, una storia da poter raccontare.

Se gli sceneggiatori vogliono davvero che questi personaggi ci seducano devono mostrarci qualcosa di più delle loro vite al di fuori del lavoro. Vediamo dove vivono, cosa fanno nel loro tempo libero, con chi si incontrano e di cosa parlano. Dovrebbero offrirgli la possibilità di vivere vere amicizie e mostrarci quali sono i loro interessi. Il cast di Grey's Anatomy è davvero ampio, ed è molto facile per i personaggi appena apparsi cadere, nascondersi o perdersi, caratterizzarli maggiormente lascerebbe loro lo spazio e il tempo di fissarsi nella memoria collettiva. Forse Casey potrebbe legare con Owen o Teddy per le esperienze militari che hanno condiviso, oppure Qadri e Maggie potrebbero rendersi conto che sono entrambe chiacchierone quando si sentono nervose e hanno la stessa difficoltà nel controllare le loro espressioni facciali, o Levi potrebbe avviare un gruppo di Dungeons and Dragons con Link. Forse Helm proviene da una famiglia prestigiosa quanto quella di Jackson e Meredith o ha un grande passione per il cinema italiano il che l’avvicinerebbe a DeLuca.

Qualunque cosa accada con gli specializzandi della sedicesima stagione, speriamo che si fermino abbastanza e si facciano conoscere meglio, almeno il tempo di poter elencare tutti i loro nomi senza perderne nessuno.  

Voi vorreste che questi specializzandi restassero?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO