Stai leggendo: Game of Thrones 8: i migliori momenti girl power del finale di stagione

Letto: {{progress}}

Game of Thrones 8: i migliori momenti girl power del finale di stagione

Dall’ultimi minuti di gloria di Daenerys all’incoronazione della Regina del Nord Sansa, i migliori momenti ‘al femminile’ del finale di stagione di Game of Thrones.

Daenerys e Jon Snow HBO

0 condivisioni 0 commenti

Niente è andato come ci si aspettava nell’ultimo episodio di Game of Thrones che ha segnato la fine dell’epopea tratta dal romanzo Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin. Un finale di serie che, come lo stesso Kit Harington ha sottolineato, ha diviso e dividerà i fan di uno show che - tra i tanti - ha avuto il pregio di cambiare una volta e per tutte, tanto dal punto di vista narrativo quanto da quello della messa in scena, la serialità di genere fantasy.

L’episodio 6 di Game of Thrones 8, dal titolo The Iron Throne (Il Trono di Spade), si apre seguendo Jon, Tyrion e Davos che camminano tra le macerie di Approdo del Re, la Capitale dei Sette Regni che nello scorso episodio è stata completamente rasa al suolo da Daenerys. Come ci dimostra l’incontro tra i tre e Verme Grigio, la nuova Regina non ha intenzione di risparmiare nessuno di coloro che hanno servito Cersei, neanche i pochissimi soldati dell’esercito della Lannister sopravvissuti.

La scia di fuoco e di sangue che la follia della Khaleesi ha lasciato dietro di sé e il corpo senza vita dell’amato fratello Jaime - morto tra le braccia di Cersei - spronano il folletto ad affrontare la sua Regina e a rinunciare al suo ruolo di Primo Cavaliere. Gesto chhe costa all’ultimo dei fratelli Lannister la prigionia immediata per “alto tradimento” alla Madre dei Draghi. Breve detenzioni durante la quale Tyrion tenta di convincere Jon Snow che Daenerys non è la salvatrice che tutti aspettavano ma solo una tiranna che Snow per primo - essendo legittimo erede al trono - dovrebbe temere:

Anche io la amavo.

Le parole di Tyrion e quelle di Arya, convinta anch’essa che Daenerys non sia più una spezzatrice di catene ma bensì solo un’assassina, spronano Jon Snow a uccidere - tra le lacrime e nella stanza dell’agognato trono - la donna che ama:

Sarai per sempre la mia Regina.

Assassinio a sangue freddo che porterà Drogon - unico drago e ultimo figlio di Daenerys in vita - a squagliare il Trono di Spade, causa di anni di guerre, e a portare il corpo senza vita della madre lontano dalla Capitale in una scena che è tra annoverare tra le più belle e potenti dell’intera serie.

Tyrion LannisterHDHBO

Dopo l’omicidio di Daenerys, Snow viene rinchiuso a sua volta e Tyrion chiama ad approdo del Re tutti i Lord e le Lady dei Sette Regni i quali di comune accordo - e su proposta del folletto - decidono che dovrà essere Brann il nuovo Re - senza Trono di Spade - e che da ora in poi il sovrano di Westeros verrà eletto e non salirà al potere solo per diritto di successione. Un twist decisamente inaspettato, forse per alcuni deludente, che in sé veicola però un messaggio importantissimo: il mondo conosciuto va governato dalla saggezza e non dalla rabbia o dalla vendetta.

Drogon distrugge il TronoHDHBO

Come in tutta la stagione, anche in questo sesto episodio di Game of Thrones - benché, a dispetto delle aspettative, come Re è stato scelto un personaggio maschile - le donne si sono fatte valere in molti frangenti e hanno dato vita a momenti al femminile decisamente imponenti:

1 - La disfatta di Daenerys

DaenerysHBO

Benché la sua fine non sia stata lieta, come quella di ogni villain che si rispetti, Daenerys fino all’ultimo è stata un personaggio immenso il cui limite di sperare che qualcuno, nonostante quello che ha fatto e la morte che ha lasciato alle sue spalle, la potesse amare incondizionatamente l’ha uccisa.

La scena in cui la Madre dei Draghi, innanzi al suo esercito di ex schiavi e dothraki, fa quello che sarà il suo ultimo discorso in cui ammette che la guerra non è finita e che intende ancora procedere con la sua conquista per spezzare la ruota, è perfetta. Come lo è quella in cui, dopo una visione di tanti anni fa, la Khaleesi ammira il Trono sul quale però neanche nella realtà riuscirà a sedersi.

2 - Sansa Regina del Nord

Sansa StarkHDHBO

Ma se Daenerys non è riuscita a realizzare il suo sogno - diventato poi foga di potere coadiuvato dal voglia di rivalsa per un'esistenza di dolore e solitudine - di salire sul Trono, Sansa Stark è riuscita a ottenere dal neo Re Bran Lo Spezzato l’indipendenza del nord e diventarne la Regina. Complice l’ordine del nuovo sovrano dato a Jon Snow di tornare tra I Guardiani della Notte in "esilio".

3 - Arya l’esploratrice

Arya Stark finale Game of ThronesHBO

Arya Stark, insieme alla Khaleesi Denerys, è stato il personaggio femminile che ci ha dato più soddisfazioni nell’ultima stagione di Game of Thrones e, nonostante come molti temevano e altri speravano, non sia stata lei a uccidere la villain Targaryen - e neanche Cersei - vederla andare via da Approdo del Re con la sua nave Stark (nome a cui non ha rinunciato neanche per diventare Nessuno) a ovest dell’ovest, oltre la fine dei confini di Westeros per scoprire quali meraviglie ci sono dove il mondo conosciuto è secondo le cartine è finito rende ogni suo fan orgoglioso di lei e del percorso, coerente e bellissimo, che ha fatto l’anti-Lady di Grande Inverno.

4 - La lealtà Brienne

Brienne di TarthHBO

Come Arya, anche Brienne di Tarth è un personaggio di Game of Thrones che ha tenuto alta la bandiera del girl power durante tutto lo show. Diventando, proprio qualche puntata fa, addirittura il primo cavaliere donna dei Sette Regni e dimostrando, in questo episodio, la sua lealtà. Nonostante infatti Jaime, dopo averle promesso che sarebbe rimasto al suo fianco a Grande Inverno abbia invece deciso di andare in aiuto di Cersei, Brienne comunque sceglie di perdonarlo e di tenere vivo il ricordo del primo uomo che ha amato, dell’uomo che l’ha resa cavaliere, scrivendo delle sue eroiche gesta nel Libro Bianco:

Morto proteggendo la sua Regina.

Che ne pensate del finale di Game of Thrones? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO