Stai leggendo: Festival di Cannes 2019, Bryce Dallas Howard: 'È un peccato guardare Rocketman da soli'

Letto: {{progress}}

Festival di Cannes 2019, Bryce Dallas Howard: 'È un peccato guardare Rocketman da soli'

Elton John incanta il red carpet di Cannes 72 con il cast del film sulla sua vita, Rocketman, con Taron Egerton e Bryce Dallas Howard nel ruolo di sua madre

Taron Egerton, Bryce Dallas Howard e Richard Madden Getty Images

2 condivisioni 0 commenti

Più che un vero ordine cronologico, Rocketman, il film sulla vita di Elton John diretto da Dexter Fletcher - lo stesso regista che aveva preso in mano Bohemian Rhapsody alla cacciata di Bryan Singer - e presentato fuori concorso alla 72esima edizione del , segue i ricordi, le scoperte, le emozioni e le dipendenze del cantante, dall’infanzia fino alla caduta e alla ripresa.

Rocketman è una passionale esplosione di vitalità, di colore e di lacrime, dalla gioia alla tristezza per il percorso di vita di un genio musicale come quello di Elton John che, per arrivare dove è arrivato, ha dovuto superare tante prove difficili, tra cui quella della dipendenza da droga, sesso e alcol e sanare tante ferite come quella profondissima dell’abbandono di un padre. Imparare a perdonarsi, accettarsi e perdonare a sua volta: questa la lezione di Rocketman, contornata da meravigliose canzoni senza tempo, la voce di Taron Egerton che le reinterpreta con accuratezza e intensità e una fedeltà emozionale rara.

Egerton impersona infatti teneramente Elton John con l’entusiasmo e la passione di chi ha avuto il privilegio di ascoltare il racconto di vita del cantante e di diventarne amico.

Taron Egerton ed Elton JohnHDGetty Images
Taron Egerton ed Elton John sul red carpet di Cannes 72

Un privilegio di cui ha potuto godere anche Bryce Dallas Howard a cui Dexter Fletcher ha affidato il ruolo più difficile in un biopic: la madre del protagonista. La Howard interpreta infatti Sheila, la mamma di Elton Hercules John, all’anagrafe Reginald Dwight. Del cantante e amico, l'attrice ha infatti detto: 

Qualcosa di bellissimo è accaduto, alle prove e durante le riprese ho potuto fare tante domande e parlare alle persone che conoscevano Sheila,  il modo in cui parlava e si muoveva. In più con Elton John si è instaurata un’amicizia intima, lui ha condiviso tutto con me.

Bryce Dallas Howard - RocketmanHD20th Century Fox
Bryce Dallas Howard in Rocketman

Rocketman è un vero musical, a tutti è destinato almeno un numero musicale ma i brani iconici di Elton John sono delicatamente contestualizzati nella storia tanto che i “pochi” dialoghi cantati rendono il film perfetto sia per gli appassionati del genere che per chi preferisce un biopic più scarno e centrato sulla vita del protagonista. Lo ricorda anche la Howard che condivide il suo ricordo del set di Rocketman:

 Sono entrata a fare parte del progetto molto tardi, quasi a riprese iniziate e senza avere idea di cosa aspettarmi. Alle prove, in una stanza c’era chi cantava, in un'altra chi ballava, allora mi sono detta: è un musical vero e proprio!

Bryce Dallas Howard - RocketmanHDGetty Images
Bryce Dallas Howard - Conferenza stampa Rocketman - Cannes 72

Dexter Fletcher ha fatto un lavoro sopraffino nel rispettare l’anima del cantante, la sua capacità camaleontica e trasformista. Tutti gli outfit dei suoi storici concerti fanno la loro apparizione e sin dagli occhiali a cuore, Rocketman ipnotizza per forme, colori e piume luccicanti. Uno spettacolo che intrattiene lo spettatore per ben due ore senza deludere o subire monenti di stanca. E con Rocketman come esempio, Bryce Dallas Howard parla di cinema e piattaforme streaming:

Siamo tutti coscienti che l’industria sta cambiando rapidamente e con TV e streaming ormai in gran forma, il cinema deve cercare di adeguarsi e raggiungere lo stesso livello. Ora sappiamo come si fa a portare la gente al cinema: ci vuole uno spettacolo gigantesco!.

Bryce Dallas Howard HDGetty Images
Bryce Dallas Howard - Cannes 72

L’attrice ha poi suggerito che film come Rocketman vanno visti e vissuti al cinema: 

Non guidi fino al cinema, compri il biglietto, i popcorn, guardi le pubblicità aspettando che inizi il film per poi vedere qualcosa che potresti guardare anche a casa. Al cinema ci vuole un’esperienza memorabile, le grandi storie come quella di un musicista che richiedono di essere viste in compagnia. Sarebbe un peccato guardare questo film da soli.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE