Stai leggendo: Picasso's Women: Fernande to Jacqueline. Tutte le muse del pittore in mostra a New York fino al 22 giugno

Letto: {{progress}}

Picasso's Women: Fernande to Jacqueline. Tutte le muse del pittore in mostra a New York fino al 22 giugno

Da Fernande a Jacqueline, l'esibizione Picasso's Women a New York fino al 22 giugno vuole rendere omaggio alle “muse silenziose” del pittore spagnolo e al ruolo centrale che hanno avuto nella sua arte.

Le donne di Picasso, in mostra al Gagosian di New York Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

L'arte di Picasso non passa solo attraverso la definizione di cubismo – genere del quale è il massimo esponente. Per parlare dei suoi quadri – e della sua vita – è infatti imprescindibile fare riferimento al ruolo che hanno avuto le donne. Le sue muse, come vengono definite. Perché Picasso le amava: nella vita come nell'arte, come compagne ma, prima di tutto, come fonte di ispirazione. Tanto da essere stato tacciato, sulla scia del movimento #metoo, come un artista misogino dall'artista Michelle Hartney. 

E sono proprio le donne di Picasso ad essere al centro della grande mostra Picasso's women: Fernande to Jacqueline, che verrà ospitata dalla galleria Gagosian su Madison Avenue dal 3 maggio al 22 giugno. 35 opere tra dipinti, sculture e disegni che hanno per soggetto le sue 7 muse: la bohemienne Fernande Olivier, la rigorosa ballerina Olga Khokhlova, la “venere bionda” Marie-Thérèse, le artiste Dora Maar e Françoise Gilot, la giovane Sylvette David e la devota Jacqueline Roque.

Muse immortalate dalle tele che, tuttavia, nel tempo non si sono limitate ad un ruolo silenzioso. Ad esempio Dora rilasciò diverse interviste e scatti fotografici, in cui immortalò la vita del grande artista. La stessa cosa vale per Olga e Marie-Thérèse che contribuirono ad archiviarne fotografie e lettere. Mentre Fernande e Françoise pubblicarono un memoir. 

Dora Maar in un ritratto di Picasso del 1940HD2019 Estate of Pablo Picasso/Artist Rights Society (ARS), New York. Photo: Erich Koyama. Courtesy Gagosian

Ora le sue muse saranno protagoniste, fino a settembre, di tre differenti mostre. Quella del Gagosian, realizzata in partnership con i membri della famiglia del pittore, è un tributo allo storico d'arte John Richardson. Richardson, morto all'età di 95 anni, è l'autore della biografia a volumi A Life of Picasso, nonché caro amico dell'artista.

A questa mostra seguiranno due rassegne: una dedicata a Dora Maar – che sarà ospitata al Centre Pompidou di Parigi dal 5 giugno al 29 luglio – e l'altra ad Olga Khokhlova – dal 24 giugno al 6 settembre al Caixa Forum di Madrid. 

Come dichiarato dal Gagosian “Le donne di Picasso sono essenziali per la nostra comprensione dell'artista e della sua opera in quanto sono state determinanti nella sua vita creativa ". A questa affermazione aggiunge: 

Maar una volta disse a Richardson che quando una nuova donna entrava nella vita di Picasso, tutto cambiava: l'arte, la casa, la poesia e anche il cane.

Una conferma dell'estrema ecletticità stilistica del pittore, che amava sperimentare continuamente con nuove forme e colori. E, ovviamente, anche con le donne. 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO