Stai leggendo: Lady Gaga si scaglia contro la legge anti-aborto dell'Alabama: 'Una farsa'

Letto: {{progress}}

Lady Gaga si scaglia contro la legge anti-aborto dell'Alabama: 'Una farsa'

Lady Gaga protesta contro la legge anti-aborto dell'Alabama e la definisce 'una farsa'. La popstar si aggiunge a Busy Philipps, Alyssa Milano e altre star che hanno deciso di dire la loro su un tema delicato come l'aborto.

5 condivisioni 0 commenti

Dopo Busy Philipps, Milla Jovovich e Alyssa Milano, anche Lady Gaga si è aggiunta alla schiera di star che si sono scagliate contro la legge anti-aborto dell’Alabama: è stata, infatti, approvata la legge anti-abortista che, secondo molti, cancellerebbe anni di lotte per i diritti delle donne. Con questa nuova legge, in questo Stato americano, è adesso vietato - in qualunque caso, dunque anche quando si tratta di stupro – abortire. I dottori che decideranno di aiutare le donne rischiano fino a 99 anni di carcere. Lady Gaga ha detto la sua:

Ti amo, Alabama. Preghiere a tutte le donne e alle giovani ragazze che sono, qui, nei miei pensieri.

Queste le parole che la popstar ha scritto sul proprio profilo Twitter. Come detto, negli ultimi giorni, sono state diverse le attrici che hanno preso posizione contro questa nuova legge e anche Lady Gaga non è rimasta in silenzio a guardare:

È un oltraggio vietare l’aborto in Alabama ed è ancora più atroce il fatto che escluda coloro che sono state violentate o che stanno vivendo un incesto consensuale o meno.

Il disegno di legge dell’Alabama – che è stato firmato dal governatore Kay Ivey - consentirebbe l’aborto soltanto nel caso in cui la madre sia in serio pericolo di vita. La pena per i medici che trasgrediranno la legge sarà pari a un ergastolo e la popstar mette, infatti, in evidenza la sproporzione di questa decisione: la legge sarà molto più severa per i medici abortisti che per gran parte degli stupratori.

C'è anche una pena più dura per i medici che eseguono queste operazioni che per la maggior parte degli stupratori? Questa è una farsa e prego per tutte quelle donne che soffrono per colpa di questo sistema.

Molte donne sono scese in piazza a manifestare e, sui social, sono comparse diverse critiche in merito. Alyssa Milano – la Phoebe Halliwell di Streghe, Charmed – qualche giorno fa, su Twitter, aveva invitato le donne a uno sciopero del sesso:

I nostri diritti riproduttivi sono stati cancellati. Fino a quando le donne non avranno il controllo sul loro corpo, non possiamo rischiare di rimanere incinte. Unitevi a me, praticate l'astinenza fino a quando non riavremo indietro la libertà di scelta sui nostri corpi.

L’hashtag che accompagna la protesta è #SexStrike. Oltre a lei, anche Busy Philipps - la Audrey Liddell di Dawson’s Creek – aveva preso parte alla protesta contro la legge passata in Georgia, che vieterebbe l’aborto dopo circa sei settimane di gravidanza:

So che alcune persone sono fortemente interessate al tema dell'aborto, ma lasciatemi dire questo: le donne e i loro medici sono nella posizione migliore per prendere decisioni informate su ciò che è meglio per loro. Nessun altro, nessuno.

Durante una puntata del suo Busy Tonight show, la Philipps aveva raccontato della sua personale esperienza con l’aborto.

Le statistiche dicono che una donna su quattro avrà un aborto prima dei 45 anni. Questi dati, a volte, sorprendono le persone e, forse, vi trovate lì seduti a pensare ‘Non conosco una donna che abortirebbe’. Bene… voi mi conoscete.

Busy ha lanciato una campagna con l’hashtag #YouKnowMe, proprio per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del diritto all’aborto.

Oltre all’Alabama e alla Georgia, altri due Stati americani, l’Ohio e il Mississippi, hanno approvato una simile legislazione.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO