Stai leggendo: Tuca & Bertie: la serie animata che ritrae l'universo femminile

Letto: {{progress}}

Tuca & Bertie: la serie animata che ritrae l'universo femminile

Un cartoon allucinogeno intriso di humor e intelligenza: la serie di Lisa Hanawalt Tuca & Bertie affronta l'amicizia tra donne e altri temi delicati legati al mondo femminile.

Due pennute per personaggi e un'autrice donna: ecco Tuca & Bertie di Netflix Netflix

0 condivisioni 0 commenti

L'avevamo già conosciuta in veste di disegnatrice di un'altra serie animata di successo: BoJack Horseman. Ora Lisa Hanawalt torna su Netflix con un altro progetto ambizioso. Si tratta di Tuca & Bertie, show che riprende lo stile già visto e apprezzato nella serie precedente – con il suo tipico universo popolato da animali antropomorfi – ma dandogli un punto di vista totalmente inedito. Quello femminile. 

Se, infatti, nei titoli di coda ritroviamo gli stessi nomi, è la 'matita' di Lisa Hanawalt a detenere il totale controllo creativo. Raphael Bob-Waksberg – già sceneggiatore di BoJack Horseman – qui compare solo in veste di produttore. E il cambio di direzione è più che evidente. In Tuca & Bertie non c'è spazio per le angosce esistenziali e i rimpianti del cavallo BoJack, che avevano fatto breccia in un pubblico maschile tra i 30 e i 40 anni.

Né per la pesantezza e le crisi di mezza età. La Hanawalt e le tante autrici che hanno lavorato con lei nella sua writer's room mostrano un universo pieno di colori, risate e un pizzico di follia, visto dagli occhi di una donna. Di due donne, per la precisione o – se vogliamo essere ancora più puntigliosi – di due uccelli: il tucano Tuca e l'usignolo Bertie, le protagoniste da cui la serie prende nome. 

La trama e i personaggi

Tuca e Bertie non sono soltanto amiche, ma anche coinquiline. Da ben 6 anni. Insieme condividono tutto ma ora Bertie ha un fidanzato, Speckle. Ed è per questo che Tuca lascia la casa per trasferirsi, con un po' di amarezza, altrove. In realtà, semplicemente al piano superiore. 

Tuca – a cui dà voce l'attrice Tiffany Haddish – è un ex alcolista sobria da sei mesi. Esuberante, individualista e sopra le righe, è la classica sfaccendata/combina guai che si lancia a capofitto nelle situazioni, senza mai riflettere prima. Se, ad un primo sguardo, potrebbe sembrare un personaggio superficiale e a tratti caricaturale, andando avanti nella narrazione si capisce quanto, in realtà, la sua sia anche una facciata per mascherare alcune paure ed insicurezze.

Bertie, invece, è un usignolo. Il suo personaggio – modellato sull'attrice Ali Wong – è l'esatto opposto di Tuca. Minuta di costituzione, altruista, ansiosa e perfezionista. Il desiderio di fare carriera all'interno della sua azienda e il sogno – ancora più grande – di diventare una chef, si scontrano spesso con la timidezza e le paure che finiscono per frenarla. 

Amicizia, condizione lavorativa: Tuca & Bertie tratta con irriverenza i problemi delle donneHDNetflix

Ma è proprio nell'unione che le due trovano la forza per superare le proprie difficoltà personali. Tuca e Bertie, infatti, insieme sono complementari. Ognuna ha ciò che manca all'altra e, puntata dopo puntata, sono in grado di sostenersi per affrontare le varie sfide che incontrano lungo la loro strada. L'amicizia tra le due protagoniste è il cuore pulsante dello show, ma nelle diverse puntate trovano spazio diversi temi e riflessioni.

La condizione lavorativa, le molestie sessuali sul posto di lavoro – probabilmente anche uno degli episodi più riusciti, con la tetta di Bertie pronta a staccarsi dal corpo per sfuggire alle avances – e i bisogni sessuali delle donne, mostrati senza pudore. 

Lisa Hanawalt è la matita che firma la serie animata Netflix Tuca & BertieHDNetflix

Se Tuca & Bertie riesce ad andare tanto in profondità su certe questioni è proprio grazie al ribaltamento di prospettive: Speckle, infatti, è il terzo personaggio il cui punto di vista, però, è totalmente messo in secondo piano. La sua difficoltà nel comprendere i bisogni della compagna esprime quell'incapacità all'ascolto che spesso le donne lamentano nella vita di coppia. Ed è per questo che Tuca & Bertie – rispetto a tante serie più pretenziose e blasonate – riesce a dare piena dignità all'universo femminile senza appiattirlo in un'ottica forzata da uno sguardo maschile e unilaterale. 

Lo stile di Tuca & Bertie

Anche sotto l'aspetto stilistico e visivo, lo show sembra il naturale prolungamento di BoJack Horseman. Ma figlio di una libertà creativa ancora più totale. Dotata di carta bianca, Lisa Hanawalt costruisce attorno ai personaggi di Tuca e Bertie un universo visionario e debordante, in cui la realtà non ha più una netta separazione da ciò che è frutto di immaginazione o del commento. È così che spesso l'immagine, dai colori saturi e fluorescenti, esplode in parole scritte, flashback e baloon che si muovono all'interno dell'inquadratura.

Memorabile, dal punto di vista visivo, il viaggio di Tuca dal suo nuovo appartamento a quello di Bertie, girato come un videogioco old-school in 8 bit. Per la prima volta, poi, accanto ai personaggi animali antropomorfi, troviamo anche le piante: è la vicina di Tuca e Bertie, l'affascinante donna-pianta dell'interno 5B che ha un corpo umano ma rami e foglie al posto della testa.

Tuca & Bertie è un tripudio di colori saturi, piante e animali antropomorfiHDNetflix

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE