La 30 Montaigne è la nuova it bag Dior di cui tutti parlano

La borsa Dior durante una sfilata

L’ultima borsa di Dior, la 30 Montaigne, ispirata a un famoso indirizzo parigino, sta spopolando. Progettata e ideata da Maria Grazia Chiuri, riporta in auge gli splendori del passato.

Una borsa Dior è più che una borsa. È posh, è iconica, è divina.

Come la 30 Montaigne, il cui nome riporta indietro le lancette dell’orologio a un indirizzo parigino, dove nel 1946 Christian Dior fondò il primo atelier ricavandolo da un edificio adibito a hotel. Oltre 70 anni dopo, Maria Grazia Chiuri, che ha ridato a Dior la grazia e i fasti di un tempo, rielaborando le ispirazioni vintage, ha creato una borsa che è già un must. La 30 Montaigne è stata disegnata dalla stessa Chiuri ed è apparsa per la prima volta nella collezione Dior pre-fall 2019.

Nell’anno in cui spopola il trend delle mini-bag, Dior regna ancora una volta con una tracollina monogrammata o tinta unita, dal design e dalle geometrie anni ’60, con la fibbia preziosa sul davanti. Dopo il grande ritorno della saddle-bag, la borsa sella, che ha riportato agli anni ’90, la 30 Montaigne rievoca l’allure degli antichi splendori degli albori della maison, che in 70 anni è diventata un simbolo di Haute Couture in tutto il mondo.

La borsa è disponibile in diverse tonalità in pelle di vitello o con logo su tela. Sembra una piccola scatola retrò e adorabile, con una maxi-fibbia in rilievo, da portare a tracolla, con nonchalance, come le it girl cliccatissime su Instagram.

Sulle passerelle è chic e deliziosa, da abbinare a outfit dailywear, easy-casual o estremamente eleganti.

Può essere portata a tracolla o a mano.

ImaxTreeBorsa 30 Montaigne durante una sfilata
Eccola con look casual

 È molto sofisticata anche abbinata a una stampa check.

ImaxTreeLa borsa 30 Montaigne durante una sfilata
Urban ed eterna, riporta a un'epoca lontana

Smart ed eterna, si abbina anche con look più formali.

ImaxTreeLa borsa 30 Montaigne portata a mano durante la sfilata
Lucida e geometrica, è un accessorio iconico

Retaggio del New Look, splendida ed elegantissima, si può portare ovunque.

ImaxTreeLa borsa 30 Montaigne durante la sfilata Dior
Perfetta per tutte le stagioni

La campagna Dior ha scelto come volto un Premio Oscar, un'attrice dalla forte personalità e dalla bellezza ricercata: Jennifer Lawrence, che ha fatto emergere tutta la sua anima più parigina e poetica per rappresentare un brand così famoso e dall'eleganza inimitabile.

Eccola in un video behind the scenes.

Colori e dettagli

Il modello Oblique, che costa 2.500 euro, è il più classy. La borsa è disponibile con pattina 30 Montaigne in tela jacquard blu e fermaglio con le iniziali CD. In pelle di vitello morbida e fodera in agnello, conta sulla fibbia e il logo dorati.

Il modello si può acquistare sul sito.

Borsa 30 Montaigne Dior Oblique
Il più chic

Dior

Borsa 30 Montaigne Dior Oblique

€ 2.500

In alternativa si può optare per il modello in pelle di vitello, in tinta unita, realizzato in pelle di vitello liscia nera e fermaglio CD. I colori disponibili sono svariati, dal classico nero...

Borsa 30 Montaigne in pelle di vitello
Il più posh

Dior

Borsa 30 Montaigne in pelle di vitello

€ 2.900

... al crema, verde bosco e rosso scuro.

Con la Dior 30 Montaigne si torna direttamente alla gloria del New Look, ma con un tocco contemporaneo che solo Maria Grazia Chiuri può dare.

Leggi anche

      Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.