Stai leggendo: Fiori di zucca pastellati: la ricetta con i consigli per un fritto croccante

Letto: {{progress}}

Fiori di zucca pastellati: la ricetta con i consigli per un fritto croccante

I fiori di zucca pastellati sono un antipasto croccante e sfizioso: la nostra ricetta prevede una pastella con acqua, farina, uova e sale e una frittura a 175 gradi.

Fiori di zucca pastellati iStock Photo

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 3 utenti

I fiori di zucca pastellati sono una vera squisistezza. Di solito, si servono come antipasto, ma volendo potresti anche prepararli come contorno.

Durante la preparazione ci sono due cose a cui devi prestare grande attenzione: la pulizia dei fiori e la pastella. I fiori di zucca vanno puliti con delicatezza e privati del pistillo interno. Se li hai comprati con la zucchina attaccata, dovrai staccare anche quella. Per l’eliminazione del pistillo non serve particolare abilità, ti basta rimuoverlo con le dita insieme alla parte bianca. Quando hai poco tempo a disposizione, puoi anche comprare i tuoi fiori di zucca già puliti e pronti per l’uso.

Fiori di zucca pastellati: la ricetta

La nostra pastella prevede farina, acqua e uova. La consistenza perfetta è senza grumi e questo significa che dovrai mescolare bene gli ingredienti con una frusta manuale. Il segreto è incorporare la farina nei liquidi poco alla volta, in modo da avere sempre un composto liscio.

La stessa attenzione va messa nella fase della frittura. Avrai sicuramente già fritto tante volte patatine, cotolette e pesce, i fiori di zucca però sono più delicati. La prima cosa da tenere sotto controllo è il punto di fumo dell'olio. Se hai un termometro alimentare, controlla la temperatura dell’olio che deve essere sui 175 gradi. Per evitare bruciature prenditi un po’ di tempo in più e friggi pochi fiori alla volta, così da avere più spazio di manovra. A questo punto, hai tutti i segreti a disposizione per preparare degli ottimi fiori di zucca pastellati.

Informazioni

Ingredienti

  • Fiori di zucca 16
  • Farina 150 gr
  • Acqua 180 ml
  • Uovo 1
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio per friggere 1 l

Preparazione

  1. Pulisci i fiori di zucca e tienili da parte. Prepara la pastella mescolando in una terrina l’acqua, l’uovo, la farina, il sale e il pepe.

  2. Amalgama gli ingredienti della pastella con una frusta manuale, mescolando di continuo per evitare i grumi.

  3. Immergi i fiori di zucca nella pastella in modo che siano completamente ricoperti.

  4. Metti a scaldare l’olio per friggere. Per controllare se è arrivato a temperatura, immergi delle palline di pastella. Quando si formano le classiche bollicine, l’olio è pronto.

  5. Immergi i fiori di zucca e lascia cuocere fino a quando non diventano dorati. Scolali e adagiali su un foglio di carta assorbente affinché perdano l’olio in eccesso.

  6. Porta in tavole i fiori di zucca pastellati ancora caldi.

Fiori di zucca pastellati alla birra

Ti piace il sapore amarognolo della birra? Allora, i fiori di zucca pastellati alla birra sono la tua variante ideale. La pastella prevede 120 grammi di farina, 200 ml di birra, 1 cucchiaio di olio di semi e 10 grammi di sale per 16 fiori di zucca. Setaccia la farina, mettila in una ciotola e unisci a filo la birra mescolando di continuo con una frusta manuale. Una volta incorporati questi ingredienti, aggiungi olio e sale e mescola. Quando avrai ottenuto una pastella liscia e omogenea, potrai iniziare a immergere i fiori di zucca. I consigli per la frittura sono gli stessi dei fiori di zucca pastellati senza birra.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE