Stai leggendo: Emilia Clarke rivela come evita di essere riconosciuta in pubblico

Letto: {{progress}}

Emilia Clarke rivela come evita di essere riconosciuta in pubblico

Emilia Clarke ha svelato il segreto per non essere riconosciuta in pubblico e riuscire a vivere una vita normale. Durante una recente intervista, la bellissima Daenerys Targaryen di Game of Thrones ha parlato anche della serie che l'ha resa famosa.

Emilia Clarke Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Emilia Clarke, la stupenda Daenerys Targaryen di Game of Thrones, è apparsa sulla copertina di Allure in tutta la sua straordinaria bellezza e semplicità. L’attrice 32enne sta per chiudere il cerchio che l’ha vista impegnata per 8 stagioni, dal 2011 al 2019, con Il Trono di Spade ed è tornata a parlare della fama e di come, a volte, possa essere difficile vivere una vita normale:

Mi muovo come uno squalo, quando sono in pubblico. Testa bassa. Penso di avere una brutta postura a causa di questo, perché sono determinata a condurre una vita normale. Quindi, mi muovo troppo velocemente perché qualcuno possa avere il tempo di capire se sono io o no. E non me ne vado in giro con sei uomini della sicurezza e grandi occhiali da sole e un cappotto bizzarro. Cerco davvero di confondermi tra le persone.

Queste le parole della Clarke, che ha spiegato come cerca di evitare di essere riconosciuta dai fan quando esce di casa. Certo, la situazione peggiora ulteriormente quando la serie va in onda e tutta l’attenzione sui suoi protagonisti è amplificata, ma lei dice che non è così male, in fondo.

Cresciuta nel Berkshire, Emilia ha iniziato a recitare all’età di undici anni; passione che l’ha portata a inseguire i suoi sogni, studiando recitazione al Drama Centre London della University of the Arts London. Ha recitato in numerose opere teatrali, ma il successo lo ha raggiunto con il personaggio della Madre dei Draghi.

Recentemente, Emilia Clarke ha raccontato di essere stata colpita da un aneurisma cerebrale nel 2011, poco dopo la fine delle riprese della prima stagione di Game of Thrones e da un secondo nel 2013, mentre stava recitando a Broadway come Holly Golightly nel musical di Colazione da Tiffany: l’attrice si è sottoposta a due delicati interventi chirurgici e a due lunghe riabilitazioni. Fortunatamente, oggi, Emilia sta bene ed emana un’energia positiva eccezionale. Ma come mai la gente è così ossessionata da Il Trono di Spade?

La serie è sensazionalista, in un certo senso. È la stessa ragione per la quale le persone comprano le riviste di gossip. Vogliono sapere cosa accade dopo… Ti trovi in una società che è abbastanza diversa dalla nostra, ma che ruota attorno al potere.

Secondo la Clarke, dunque, ad attirare i fan è sicuramente il mistero che avvolge lo show, ma anche le similitudini con la vita reale e la nostra società. C’è anche dell’altro, però:

Quando guardo qualcosa, per me è un’evasione: se mi sento male, se sono triste, lunatica, depressa, arrabbiata o qualunque altra cosa. So che la distrazione è ciò che mi fa migliorare. La distrazione è ciò che veramente mi aiuta davvero. Sono sicura che non è quello che consiglierebbe un terapeuta.

Siete d'accordo con Emilia?

Game of Thrones sta per volgere al termine: l’ottava e ultima stagione va in onda su Sky Atlantic, in lingua originale nella notte tra domenica e lunedì e, nella sua versione doppiata in italiano, ogni lunedì sera.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO