Stai leggendo: Salone del Libro 2019: a Torino torna la fiera dell'editoria

Letto: {{progress}}

Salone del Libro 2019: a Torino torna la fiera dell'editoria

Programma e novità della 32° edizione del Salone del Libro, che come ogni anno a maggio punta i riflettori sul mondo dell'editoria e della cultura.

Banner dal Salone del Libro Salone Internazionale del Libro | MP5 | Ufficio stampa

2 condivisioni 0 commenti

Il 32° Salone Internazionale del Libro arriva a Torino dal 9 al 13 maggio, come sempre al Lingotto Fiere. Il tema di questa edizione 2019 è “Il gioco del mondo”: un racconto del contemporaneo attraverso ibridazioni e identità, felicità e crisi, logiche e irrazionalità, evoluzioni e battute d’arresto.

E non è un caso che il manifesto, opera di MP5, abbia come protagonista un bambino: è alle nuove generazioni che si rivolge il mondo della cultura, che guarda al futuro per cambiare il mondo. Che sia anche per questo che tra gli ospiti del festival figura Achille Lauro?

Salone Internazionale del Libro: un’edizione cosmopolita

Manifesto del Salone Internazionale del Libro di TorinoHDSalone Internazionale del Libro di Torino | MP5 | ufficio stampa

Come sempre il programma di questi giorni dedicati ai libri, alle storie e alla cultura è fitto di importanti ospiti nazionali e internazionali, ma quest’anno l’obiettivo di creare uno stimolante mix di voci provenienti da tutto il mondo ha dato vita a un calendario davvero ricco di importanti nomi del panorama editoriale mondiale. A Torino saranno quindi ospiti, fra gli altri, l’irlandese Catherine Dunne, Matt Haig, Philippe Forest, Halldóra K. Thoroddsen, Camilla Läckberg, Björn Larsson, Daniel Kehlmann, Sasha Marianna Salzmann, Stefan Bollmann, Annette Hess, Mechthild Gläser e Jakob Nolte.

Regioni e Paesi ospiti del Salone Internazionale del Libro

Rimanendo in Italia, le Marche sono la regione ospite di questa edizione del Salone del Libro di Torino. Lo Spazio Marche, nel Padiglione 1, sarà un intreccio di dialoghi e incontri variegati, dalla fotografia al digitale, dalla letteratura alla poesia, con le presentazioni dei festival letterari e premi che animano la vita culturale del territorio. Personalità marchigiane saranno poi presenti nel programma del Salone: Alberto Folin, padre Alberto Maggi, Luca Mercalli, Mohamed Razane, Filippo La Porta, Franco D’Intino, Stefano Petrocchi, Paolo Di Paolo, Giorgio Zanchini, Loredana Lipperini, Vittorio Sgarbi.

Inoltre, si celebreranno anche illustri marchigiani del passato, come Giacomo Leopardi, visto che proprio quest'anno il suo celebre L'infinito compie duecento anni. Ecco un esempio: domenica 12 alle ore 15.30 l'ermo colle e i versi che compongono questa famosa lirica saranno al centro dell’evento Io nel pensier mi fingo… che vedrà Massimo Cacciari e Giulio Giorello confrontarsi, moderati da Piero Dorfles.

Ospite d’onore di questo 32° Salone sarà Sharjah, Emirati Arabi, Capitale Mondiale del libro 2019 e sede della Sharjah International Book Fair.

Un salone sostenibile

Vista la grande attenzione che viene data in questo periodo al tema della sostenibilità, il Salone del Libro punta l’attenzione su questa importante tematica, dando per primo il buon esempio. Nasce il primo Board di Sostenibilità multi-stakeholder: l’iniziativa Il Prossimo Passo fa parte dell’Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile e vuole portare a un Salone del Libro sostenibile. L'Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile è stata redatta dalle Nazioni Unite quattro anni fa e comprende 17 traguardi da raggiungere entro il 2030: un impegno verso la natura e le persone!

I temi del Salone del Libro 2019

Stand del Salone Internazionale del Libro di TorinoHDSalone Internazionale del Libro di Torino | Ufficio stampa

Visto il fitto programma, visionabile sul sito del Salone Internazionale del Libro di Torino, abbiamo provato a riassumere per temi questi cinque giorni:

  • Europa anno zero: un viaggio dalle origini al futuro del Vecchio Continente, attraverso le parole e i racconti di viaggiatori, filosofi e scrittori che si sono mossi alla ricerca dell’anima e dell’identità europee.
  • Democrazia allo specchio: un’indagine che mette a fuoco le debolezze della democrazia, messa a dura prova in momenti storici che ne minano le basi, con movimenti di stampo estremista che prendono sempre più il potere.
  • Questo è un uomo: 2019 cadono i 100 anni dalla nascita di Primo Levi e al Salone un’intera sezione del programma sarà dedicata al tema - oggi più che mai di grande attualità - della memoria, in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi Primo Levi presieduto da Ernesto Ferrero.
  • Scienza, futuro e immortalità: voci provenienti da diversi ambiti indagheranno il tema dell’impatto umano sul pianeta, alla luce del fatto che l’antropocene, ovvero la prima età geologica in cui le cause principali delle modifiche territoriali, strutturali e climatiche del pianeta sono nostra responsabilità, è ufficialmente iniziato.
  • Solo noi stesse: parità tra sesso e sviluppi possibili della condizione femminile. Un ciclo di incontri che indaga il tema della discriminazione di genere e non solo.
  • Anime Arabe: un ritratto in cui entrano architetture e arte, politica ed economia per provare a raccontare le città mediorientali, da Aleppo a Mosul, da Beirut ad Algeri.

  • Le lingue in cui viviamo: un ciclo di incontri pensati per indagare i mutamenti che subiscono le lingue in questi anni, per ribadire l’importanza della forma e cercare di capirne il futuro.
  • Paesaggio italiano: un viaggio dentro il nostro Paese attraverso le parole di autori nazionali e stranieri che, con le loro parole, provano a descrivere la ricchezza paesaggistica italiana.
  • Il mondo a figure: e per chiudere in bellezza, al Salone si parlerà anche di arte e graphic novel attraverso lezioni e grandi dialoghi.

Informazioni utili

Per vivere al meglio tutto quello che il Salone del Libro di Torino ha da offrire, conviene partire preparati!

Per prima cosa, sono importanti da conoscere gli orari del Salone: i padiglioni del Lingotto Fiere saranno aperti dalle 10:00 alle 20:00 nei giorni di giovedì, domenica e lunedì mentre venerdì l'orario si estenderà dalle 10:00 alle 21:00.

Chi volesse, può acquistare i biglietti online all'apposita pagina del sito, pagina in cui sono consultabili anche tutte le convenzioni e gli sconti.

Infine, per chi volesse recarsi al Salone usando i mezzi, è utile sapere che Lingotto Fiere è raggiungibile in metropolitana, scendendo all'omonima fermata della linea. Chi invece preferisse recarsi in automobile, può parcheggiare nella grande area Lingotto Parking, in grado di ospitare circa 4000 automobili.

Insomma, questa 32° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino sembra imperdibile! Appuntamento al Lingotto Fiere dal 9 al 13 maggio.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.