Stai leggendo: Fosse/Verdon, la recensione del 2° episodio: "Who's Got the Pain?"

Letto: {{progress}}

Fosse/Verdon, la recensione del 2° episodio: "Who's Got the Pain?"

Gwen ha scoperto il tradimento di Bob e il marito l'ha trascinata a Maiorca per cercare di risolvere la situazione. Ma un tempo, anche lei è stata l'amante del coreografo, mentre lui era ancora sposato con un'attrice gravemente ammalata.

0 condivisioni 0 commenti

Indice: Pagina 1 Fosse/Verdon, la recensione del 2° episodio: "Who's Got the Pain?"

Nel primo episodio di Fosse/Verdon avevamo lasciato il coreografo e regista Bob Fosse sul set di Cabaret. Tra le difficoltà di lavorazione e la sua incapacità di rapportarsi con la produzione, le cose sembravano aver preso una piega tutt’altro che positiva. L’arrivo di Gwen, convocata da Bob per farsi aiutare, pareva tuttavia aver risollevato tutto. Peccato che Bob non abbia fatto molto per nasconderle la sua relazione clandestina con un’interprete tedesca.

Come la prenderà Gwen? Tornerà negli Stati Uniti o sceglierà di rimanere accanto al marito?

Ecco quello che è accaduto nel secondo episodio della serie tv con Michelle Williams e Sam Rockwell.

Precedente Successivo Fosse/Verdon, la recensione del 2° episodio: "Who's Got the Pain?"
Indice:

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.