Stai leggendo: Guida alle migliori app di incontri: 25 dating app per trovare il partner ideale

Letto: {{progress}}

Guida alle migliori app di incontri: 25 dating app per trovare il partner ideale

Il mondo delle dating app è sempre più vario: a seconda del tipo di relazione che si ha in mente o degli interessi condivisi, si può scegliere tra moltissime opzioni per soddisfare le proprie esigenze. Scopri qual è la migliore per te.

Due giovani chattano attraverso una dating app iStock

1 condivisione 0 commenti

Sono sempre più le persone che si rivolgono alle app per incontri per trovare l’anima gemella o anche qualcuno con cui passare del tempo.

Per questo, le opzioni disponibili sono davvero tante: oltre alle applicazione più famose, come Tinder, ce ne sono altre meno conosciute e pensate per esigenze più specifiche. C’è chi investe sull’app costosa ad accesso ristretto per non dover fare troppa selezione personalmente, chi invece cerca compagni con interessi in comune (amore condiviso per i cani, per la musica o anche un odio condiviso per qualcosa!), chi spera di incontrare di nuovo la persona vista per caso per strada e molto altro.  

Creare occasioni per mezzo di servizi digitali non è più qualcosa da fare di nascosto per non sentirsi giudicate, e le applicazioni negli store online sono sempre di più: ecco allora una estesa guida alle migliori dating app per aiutarvi a scegliere quella giusta.

  1. Tinder: la dating app più popolare
  2. OkCupid: la migliore app di incontri per una relazione duratura
  3. Happn: la migliore per inguaribili romantici
  4. Once: per i tipi selettivi
  5. Bumble: la dating app per donne intraprendenti
  6. The League: l'App di appuntamenti per chi ha gusti difficili
  7. Crown per i più competitivi
  8. Taffy: l'app per trovare l'amore senza foto
  9. Waving: la dating app per i timidi
  10. Inner Circle: per i professionisti
  11. Dig: per gli amanti di cani
  12. Tastebuds: per gli amanti della musica
  13. Luxy: l'app per trovare l'amore tra ricchi
  14. Hater: la dating app per misantropi
  15. Dpwn: per incontri tra amici
  16. Pheramor: per chi crede solo nella scienza
  17. Grindr: la dating app per la comunità gay maschile
  18. Wapa: la dating app per la comunità gay femminile
  19. Plenty of Fish: l'app per aumentare le chance di incontri
  20. Hinge: l'app di appuntamenti online per chi fa sul serio
  21. Raya: la dating pp per i VIP
  22. Fantasy App: per chi vuole dar vita a fantasie sessuali
  23. Lovoo: per i più giovani
  24. Meetic: per relazioni importanti in Italia
  25. Badoo: la migliore dating app se non sai quale scegliere

1. La dating app più popolare: Tinder

  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita nella versione base; Tinder Plus: €16,31/mese (1 mese), € 10,19/mese (6 mesi), € 6,80/mese (12 mesi); Tinder Gold: €24,47/mese (1 mese), € 15,36/mese (6 mesi), € 10,20/mese (12 mesi)

Di certo l’app più popolare, Tinder vanta milioni di utenti in tutto il mondo. Su questa piattaforma si può in effetti trovare il vero amore, anche se è ormai utilizzata soprattutto per incontri casuali. L’età media degli utenti è tra i 20 i 30 anni, e a seconda delle informazioni inserite sul proprio profilo e sulle scelte fatte utilizzando l’app, il sistema propone una serie di candidati potenzialmente compatibili.

A quel punto la scelta di scartare o meno la persona proposta sta a noi. Nel primo caso, si farà scorrere a destra la foto (il famoso “swipe”), nell’altro si esprimerà il proprio interesse selezionando l’icona a cuore. Se poi anche l’altro corrisponde l’interesse, scatta il cosiddetto “match” e quindi potrete cominciare a parlare e magari anche arrivare all’incontro. 

Attenzione però: nella versione normale, dopo aver scartato qualcuno non si ha più la possibilità di tornare sui propri passi. Per aggirare questo problema e sbloccare altri contenuti, esistono le versioni a pagamento Tinder Plus e Tinder Gold.

Tinder Plus offre like illimitati, annullamento dell’ultimo swipe, 5 super like al giorno (ovvero una vera e propria dichiarazione di intenti, e nella versione gratuita ce n’è solo uno al giorno), un boost ogni mese (lo strumento per spingere il proprio profilo in cima alla lista), e il passaporto per fare swipe in tutto il mondo. Tinder Gold offre tutto questo più la possibilità di vedere le persone che a cui piacciamo. 

2. La migliore dating app per una relazione duratura: OkCupid

Dating app Ok CupidHDOkCupid
Ok Cupid
  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita nella versione base. The A-List: $9,96/mese (1 mese), $6,96/mese (6mesi); The A-List Premium: $24,89/mese (1 mese), $ 19,90/mese (6 mesi)

Se siete in cerca di un compagno, l’app da considerare è OkCupid. Chiedendo una serie di domande personali su noi stessi e sul partner ideale, il sistema elabora un profilo in base al quale cerca di proporre gli utenti con maggior affinità. Nato come sito d’incontri negli States, è diventato poi un’app popolare un po’ ovunque, che però ancora non è stata tradotta in italiano. Nel momento in cui si sceglie un potenziale partner, si potranno scoprire informazioni quali orientamento politico, religioso, le idee sull’amore e le abitudini. 

Iscriversi è un po’ più laborioso, dunque, ma le domande sono divertenti e quante più informazioni si inseriscono, tante più saranno le chance di migliorare la compatibilità con i partner, valutata su una scala da 0 a 100.

La membership è gratuita e offre molte possibilità, ma per chi volesse trarre il meglio da questo network, esiste la versione A-List, che permette di vedere a chi piacciamo, dare like illimitati, raffinare la ricerca con criteri più specifici (body type, avvenenza e non solo), scoprire se i nostri messaggi sono stati letti ed eliminare le pubblicità. Ancora, c’è l’abbonamento A-List Premium che offre tutto questo più un boost giornaliero. 

3. La migliore dating app per romantici: Happn

  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita

Vi è mai capitato di vedere qualcuno per strada, in metro o in un locale e aver pensato che fosse il tipo ideale? Quest’app è nata per dare una seconda chance a tutti coloro che non hanno potuto sfruttare l’occasione di quell’incontro. Ovviamente, a patto che anche loro abbiano un account su Happn. In quel modo, grazie alla posizione indicata dal GPS, sarà possibile rintracciare le persone con cui ci siamo incrociati durante la giornata.

In più, nell’app è possibile chattare con gli altri utenti in modo simile a quanto avviene con Whatsapp, Telegram o Facebook Messenger: il servizio di messaggistica interna infatti permette di scambiare audio, e canzoni (via Spotify), rendendolo appetibile dunque come social soprattutto per i più giovani.

4. La migliore dating app per i tipi selettivi: Once 

  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita

Per tutti quelli che “less is more”, a differenza delle app che ci fanno scorrere centinaia di foto in cerca del partner ideale, questa propone solo il profilo di un utente al giorno: si hanno 24 ore di tempo per contattarlo. Insomma, l’app francese seleziona per noi in base a criteri affinità, calcolati in base a una serie valutazioni che ci è chiesto di esprimere, come quella a una serie di foto in una galleria di utenti, per intuire quali siano i nostri gusti.

L’app ha anche introdotto funzione per votare utenti e appuntamenti, con l’intento di scoraggiare utenti con profili falsi e molestatori. Se la proposta dell’app ci piace, possiamo mettere un like al profilo e inviare un messaggio, altrimenti se ne riparla dopo 24 ore, con un nuovo candidato. 

5. La migliore dating app per donne intraprendenti: Bumble

  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita

Nonostante le app d’incontri siano state indubbiamente uno strumento anche di emancipazione per le donne, che possono prendere l’iniziativa tanto quanto gli uomini, nessuna è considerata “female friendly” come Bumble, l’app delle donne per eccellenza.

Bumble infatti è strutturata in modo da lasciare il timone nelle mani delle donne: se c’è compatibilità, è lei che potrà fare la prima mossa, e avrà 24 ore di tempo prima che l’utente scompaia. In più, è pensata sia per incontri amorosi che di altro genere, a livello amichevole o professionale, e, ciliegina sulla torta, le ideatrici hanno deciso di investire in un fondo per le start-up femminili.

6. La migliore dating app per le difficili: The League

  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita nella versione base; abbonamento Member: $ 99/mese (1 mese), $ 33/mese (6 mesi), $ 29/mese (1 anno); Owner: $ 199/mese (1 mese), $ 83/mese (1 anno)

 The League è la dating app pensata per i giovani professionisti, molto ambiziosi e selettivi. L’iscrizione avviene infatti tramite il profilo di LinkedIn, e si possono ricevere solo 5 match al giorno. Questo però non è un vero limite: per poter entrare in questo club esclusivo, infatti, c’è una rigidissima selezione, e pare che una volta dentro si possa godere di serate molto elitarie in luoghi davvero chic in tante città del mondo… Sfortunatamente, però, non è ancora attiva in città italiane. 

Quanto al prezzo, la si può scaricare e usare gratuitamente, ma sottoscrivendo gli abbonamenti Member o Owner si ha accesso a diversi vantaggi. Nel primo caso si potrà usufruire di molti upgrade tra cui l’accesso a 60 profili al mese, 6 VIP pass, il controllo della ricezione dei messaggi inviati e delle statistiche per conoscere il feedback del proprio profilo. Nel secondo, invece, ai vantaggi dell’abbonamento Member si aggiungono la possibilità di vistare 7 profili al giorno, 12 VIP pass al mese, partecipare ad appuntamenti in tutto il mondo e vedere tutte le interazioni degli altri utenti col proprio profilo. Ciascuno di questi tipi di vantaggi può anche essere comprato à la carte dagli utenti base. 

7. La dating app per i più competitivi: Crown

App d'incontri CrownHDConnect LLC
  • Sistema operativo: iOS
  • Prezzo: gratuita

Con Crown, scegliere con chi uscire diventa un gioco, perché prima di arrivare al match si dovranno superare delle prove. L’algoritmo, infatti, propone ogni giorno 8 coppie di profili, e ogni volta si deve scegliere il vincitore finché non ne rimane uno solo il quale viene appunto incoronato, facendo scattare la possibilità di conoscersi. Esiste solo per dispositivi Apple. 

8. La migliore dating app… senza foto: Taffy

Taffy, app per incontriHDTaffy Media Inc
  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita

Per chi punta alla sostanza più che all’aspetto, Taffy è l’app ideale, perché prima di permettere di scartare o scegliere qualcuno, costringe a scambiare qualche chiacchiera. Solo dopo aver chattato con una decina di messaggi, infatti, verrà mostrata la foto del profilo dell’utente (fino a quel momento rimasta sfocata). Il match è suggerito in base a età, luogo di residenza e interessi comuni.

9. La dating app per i più timidi: Waving

Schermate dell'app WavingHDFlorian Hebrard
  • Sistema operativo: iOS
  • Prezzo: gratuita nella versione base; Premium: $ 28,99 per 6 mesi, $ 18,99 per 3 mesi, $ 7,99 per 1 mese

Waving è l’app per chi si innamora della voce prima ancora che dell’aspetto: in questa applicazione, infatti, ci si scambia messaggi vocali senza mostrare il proprio volto. È stata lanciata un anno fa (per ora è disponibile solo per dispositivi Apple) e si utilizza gratuitamente, a meno che non si scelga un abbonamento Premium, i cui vantaggi però non sono illustrati al di fuori dell’app.

10. La dating app per i professionisti: Inner Circle

Schermate di Inner CircleHDCircle Imperium B.V.
  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: $ 19 al mese

Per tutti gli uomini e donne in carriera che amano pianificare anche la vita amorosa, c’è The Inner Circle. Per accedere a quest’app c’è una lista d’attesa e il match è calcolato solo in base al profilo professionale, quindi indicherà profili di persone che lavorano nello stesso settore.

È conosciuta sempre più negli States come l’app in cui non si deve combattere con perditempo e profili fake (complice anche il fatto che sia a pagamento) e una volta scalata la lista d’attesa si ha accesso a eventi esclusivi per single in tutto il mondo, e pare che funzioni davvero.

11. La dating app per gli amanti di cani: Dig

Schermate dell'app DigHDDig - The Dog Person's Dating App
  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita

Siete single, adorate il vostro cane e sapete che potrete stare solo con qualcuno che capisca quanto sia importante avere un amico a quattro zampe nella propria vita? Allora provate a cercare l’anima gemella con Dig. Se qualcuno si iscrive a Dig sa già che questo è un prerequisito fondamentale, e l’app ha anche il vantaggio di indicare i luoghi più pet-friendly vicini a voi, per un incontro cinofilo perfetto. 

12. La dating app per amanti della musica: Tastebuds

Schermate dell'app TastebudsHD Tastebuds Media Ltd.
  • Sistema operativo: iOS
  • Prezzo: gratuita

 Se per voi è importante condividere i gusti musicali con il vostro partner, l’app di incontri ideale è Tastebuds. Per trovare un match dovete solo cercare la musica che vi piace (potete sincronizzarla con la vostra libreria iTunes o col profilo Spotify), e l’app provvederà a mostrarvi gli utenti che hanno gusti simili ai vostri. A quel punto gli manderete una canzone per rompere il ghiaccio e inizierete così a chiacchierare.

È un’app americana che vanta già oltre 500mila utenti e, nel caso in cui non cerchiate l’amore, è utile anche per trovare qualcuno che vi accompagni ai concerti che i vostri amici proprio non vogliono vedere. 

13. La dating app per ricchi: Luxy

  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita con acquisti in app

Luxy è nata come un “Tinder per ricchi”: nel suo bacino di utenti, infatti, non sono ammesse persone che non abbiano un certo livello di reddito e istruzione. Solo con i giusti requisiti si può dunque accedere a questo circolo esclusivo di incontri, dove gli appuntamenti si consumano in locali di lusso a suon di ostriche e cocktail champagne, e l’offerta di un weekend all’estero oppure biglietti VIP a un concerto di Lady Gaga come secondo incontro è qualcosa di normale (dicono).

Il tutto è gestito con un’app gratuita nella quale si possono sbloccare una serie di contenuti per prezzi anche molto esosi. 

14. La dating app per misantropi: Hater

Schermate dell'app HaterHDHater Inc.
  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita con acquisti in app

Si dice che gli opposti si attraggono, ma se non si ha nulla in comune non si può stare insieme. E se ciò che ci unisce al nostro partner ideale fosse l’odio condiviso per le stesse cose? Hater sfrutta questa filosofia, e propone il match tra utenti che detestano il maggior numero di cose in comune, depennate da una lista di oltre tremila argomenti - quindi si scende nello specifico, quanto ad affinità elettive. L’uso è intuitivo e ricorda la madre delle dating app, Tinder, visto che anche qui si procede a suon di “swipe”.

Una differenza con le altre app sta nel fatto che non si possono conoscere molte informazioni sugli utenti (istruzione, lavoro) prima di decidere se interagire o no. Anche quest’app è gratuita, ma offre la possibilità di acquistare “virtual items” per usufruire di servizi ulteriori.

15. La dating app per incontri tra amici: Down

Schermate dell'app DownHDDown, Inc.
  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita per una settimana, $ 19.99/mese se si vuole continuare ad usarla

È nata come l’app che aiutava a fare la prima mossa con i nostri amici: inizialmente, infatti, funzionava solamente con i propri contatti di Facebook, ma ora è stata ampliata per permettere di interagire anche con profili che non rientrano nella propria lista di amici sul social network. Utilizzando le informazioni dei nostri account Facebook, suggerisce quindi utenti che vivono nelle vicinanze, e con i quale spesso abbiamo contatti in comune, ma assicurando di mantenere private le proprie interazione in-app dai nostri amici.

16. La migliore dating app per chi crede solo nella scienza: Pheramor

  • Sistema operativo: non ancora disponibile negli store italiani
  • Prezzo:gratuita; $ 44,99 per il Pheramore DNA Kit

In America è stata lanciata un’app, l’anno scorso, che basa la compatibilità delle persone su criteri scientifici: la startup che ha creato Pheramor, infatti, usa il DNA per aiutare gli utenti a trovare l’anima gemella. Com’è possibile? Bisogna acquistare un kit, inviato per posta (pare che presto sarà disponibile in tutto il mondo), e poi lasciare che la scienza trovi il partner ideale.

Il nome dell’app è un gioco di parole con il termine inglese per feromone, cioè delle molecole prodotte da diversi organi del corpo che gli animali usano per comunicare tra loro. L’app può essere usata anche senza acquistare il kit, e in quel caso si potrà scegliere gli utenti in base al tasso di compatibilità calcolato dall’app alla luce di tutti i dati social raccolti su ciascuno.

17. La migliore dating app per la comunità gay maschile: Grindr

  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo:gratuita; versione premium “Grindr Xtra” a pagamento, con prezzi variabili

Il Tinder del mondo gay è Grindr, che vanta milioni di utenti in 196 paesi. Il target è infatti ben individuato: uomini che vogliono incontrare altri uomini. L’utilizzo dell’app è semplice: una volta compilati tutti i campi del profilo, si potrà navigare nella lista degli iscritti selezionando i singoli utenti per leggere la descrizione di ciascun account e cominciare a interagire con messaggi privati. 

Il resto è nelle vostre mani. L’app è gratuita, ma nella versione a pagamento si eliminano le pubblicità e viene aumentato il numero di profili che si possono visualizzare. 

18. La migliore dating app per la comunità gay femminile: Wapa

Schermate dell'app WapaWapo y Wapa LimitedIncontri
  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo: gratuita, offre acquisti in-app

Se quello che cercate è un’app per incontri lesbici, Wapa è la prima risposta. Si tratta della più famosa tra quelle rivolte a tutte le donne (lesbiche, bisessuali o curiose) che cercano altre donne. L’utilizzo è molto rapido e intuitivo, e i contenuti a pagamento sono pochi: infatti nella versione di base gratuita è inclusa anche la possibilità di chat illimitate.

Un punto di forza nella promozione di Wapa è la sicurezza: l’app è completamente moderata, per evitare il più possibile che ci siano profili fake o molesti, e viene offerta assistenza diretta a tutte le utenti. 

19. La dating app per aumentare le chance di incontri: Plenty Of Fish

  • Sistema operativo: iOS, Android
  • Prezzo:gratuita nella versione base; abbonamenti: $38,99 (3 mesi), $59,99 (6 mesi), $89,99 (12 mesi)

 La filosofia di questa app è che “il mare è pieno di pesci”. Attiva in tutto il mondo, POF è molto utilizzata da chi non ha in mente un target specifico e vuole solo aumentare le chance di incontrare qualcuno.

L’app infatti rende disponibili già nella versione gratuita una serie di caratteristiche che in altre sono a pagamento, come l’esplorazione dei profili o l’interazione immediata via messaggi. Il bacino di utenti è tra i più ampi al mondo, ma bisogna far attenzione ai profili fake.

20. La dating app per chi fa sul serio: Hinge

Schermate dell'app HingeHD Hinge, Inc.
  • Sistema operativo: non ancora disponibile negli store italiani
  • Prezzo: $20 al mese

Da poco entrata a far parte del gruppo Tinder, quest’app è dedicata a chi cerca un compagno stabile, e infatti è a pagamento. Gli sviluppatori di Hinge sono così certi dell’efficacia dell’app da promuoverla come “quella pensata per essere eliminata” dai device, perché una volta utilizzata troverete l’anima gemella e non ne avrete più bisogno.

Invece che navigare tra tanti profili di sconosciuti, Hinge cerca la compatibilità tra gli amici di Facebook, e il funzionamento è simile a quello di Instagram: si interagisce con i contenuti dei vari profili in modo diretto, guardando foto, video e informazioni sulla persona. Quando ci si imbatte in qualcosa che ci piace, si mette un like oppure si inizia subito a conversare.

21. La migliore dating app per i VIP: Raya

Schermate dell'app RayaHDRaya App Inc
  • Sistema operativo: iOS
  • Prezzo: $8 al mese (secondo alcune voci)

Anche i VIP hanno bisogno di siti d’incontri, ed è così che nel 2015 è nata Raya, l’app rivolta all’universo dei creativi, che pare abbia avuto tra i suoi utenti anche Alexander Wang, Cara Delevingne, Elijah Wood, Lewis Hamilton e Demi Lovato. Raya è avvolta dalla segretezza: gli iscritti sono vivamente esortati a non divulgare nomi e informazioni di chi conosce.

Il processo di selezione per essere ammessi a questo circolo è altrettanto ambiguo: i creatori dicono che i criteri sono due, ovvero le passioni della gente (cosa amano fare) e le connessioni con i membri della community, a prescindere dalla fama sui social. 

22. La dating app per chi vuole dar vita a fantasie sessuali: Fantasy App 

  • Sistema operativo: non ancora disponibile nei nostri store
  • Prezzo: gratuita

“Fantasy è il luogo sicuro in cui incontrarsi e comunicare, dove parlare esplicitamente delle tue fantasie e passioni senza paura di essere giudicato”: questa è la visione di Fantasy App, che ancora non è disponibile sulle piattaforme digitali italiane, ma è un’app in rapida espansione. La mente dietro tutto è il sessuologo Andriy Yaroshenko, che ha pensato di far incontrare persone in base alle loro fantasie sessuali e alle preferenze. 

23. La dating app per i più giovani: Lovoo

Schermate dell'app LovooHDLOVOO GmbH
  • Sistema operativo: iOS e Android
  • Prezzo: gratuita, offre acquisti in-app

Lovoo è l’app che riscuote successo tra i giovani, e funziona in modo simile a Instagram (è tra l’altro di proprietà di Facebook proprio come questa), mostrando foto sulle quali esprimere apprezzamenti. Gli algoritmi preferiscono proporre i profili di chi ci vive vicino grazie alla funziona radar, e dà la possibilità di visualizzare storie e scrivere privatamente proprio come i social più famosi.

24. La dating app per storie importanti in Italia: Meetic

Schermate dell'app MeeticHDMeetic
  • Sistema operativo: iOS e Android
  • Prezzo: gratuita, offre acquisti in-app

Il più famoso sito di incontri in Italia, creato da Marc Simoncini, esiste anche in versione mobile. Adatto a chi non cerca l’avventura di una notte ma sogna una relazione stabile, l’app presenta possibili match con i single nelle vicinanze sulla base del tassi di compatibilità.

Ogni utente potrà quindi consultare profili e chattare con le persone che catturano la sua attenzione, cominciando a conoscersi online, ma Meetic offre anche eventi dal vivo, per incontrare direttamente potenziali partner nel mondo reale. 

25. La dating app se non sai quale altra scegliere: Badoo

  • Sistema operativo: iOS e Android
  • Prezzo: gratuita, offre acquisti in-app

Badoo è nato come social network, e ben presto è stato utilizzato come piattaforma d’incontri, spingendo i creatori a trasformarlo di conseguenza: ecco che così il servizio si è evoluto un un’app di incontri che offre un po’ di tutto. Con oltre 300 milioni di utenti, ci si può trovare il partner di una notte, qualcuno che cerca qualcosa in più o anche solo una persona con cui uscire e fare amicizia senza impegno.

Le chance di incontrare qualcuno aumentano quanto più il profilo è curato, oppure sbloccando servizi a pagamento, come quello che permette di scoprire chi aggiunge il proprio profilo tra i preferiti. 

Avete trovato l’app di incontri perfetta per voi?

Vota anche tu!

Cosa ne pensi delle dating app?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT AUTUNNO/INVERNO